Teatro Milano – Spettacoli in Agenda

Teatro Milano. Gli spettacoli in programmazione consigliati ogni settimana

Teatro Milano, decine di sale ed eventi, il capoluogo lombardo offre una grande varietà di spettacoli e spazi scenici. Ogni settimana la redazione di Teatro e Critica mappa per te tutta la città teatrale con una Mappa dei teatri e degli spettacoli, interattiva, nella quale muoverti per sapere dove e quali spettacoli vanno in scena, con il link a tutte le info dello spettacolo; un Riepilogo sintetico per dare uno sguardo rapido alla scena milanese e per accedere facilmente alla sezione Tutte le informazioni degli spettacoli con le date, il teatro, la trama, il cast e il prezzo dei biglietti. Le informazioni sono fornite dagli uffici stampa oppure reperite dai siti dei teatri.

L’agenda di Teatro e Critica è ora collegata con la app Teatro Pocket di cui sfrutta il database, installala sul tuo smartphone per avere a portata di mano spettacoli e teatri in tutta Italia.

Mappa dei teatri e degli spettacoli a Milano   

Clicca sui teatri per vedere quali spettacoli stanno in scena.

Leaflet | Esri, HERE, DeLorme, MapmyIndia, © OpenStreetMap contributors

Riepilogo sintetico

Questi i 30 spettacoli in 25 teatri di questa settimana!


Date Spettacolo Teatro
Dal 21/03
al 30/04
Louise e Renée Piccolo Teatro di Milano - Sala Grassi
Via Rovello, 2
Dal 27/04
al 07/05
Ifigenia, liberata Piccolo Teatro di Milano - Sala Strehler
Largo Greppi, 1
Dal 12/04
al 07/05
La Gazza Ladra Teatro alla Scala
Via Filodrammatici 2
Dal 19/04
al 13/05
La Valse / Symphony in C / Shéhérazade Teatro alla Scala
Via Filodrammatici 2
Dal 18/04
al 07/05
Lear di Edward Bond Teatro Elfo Puccini
Corso Buenos Aires, 33
Dal 18/04
al 07/05
Cafè Berlin Teatro Elfo Puccini
Corso Buenos Aires, 33
Dal 19/04
al 30/04
Ciao Teatro Franco Parenti
Via Pier Lombardo, 14
Dal 19/04
al 07/05
Bull Teatro Franco Parenti
Via Pier Lombardo, 14
Dal 26/04
al 07/05
Misura per misura Teatro Carcano
Corso di Porta Romana, 63
Dal 18/04
al 30/04
Gli amori difficili Teatro OutOff
via Mac Mahon, 16
Dal 25/04
al 29/04
Nome di battaglia Lia Atir Teatro Ringhiera
Via Pietro Boifava 17 Milano
Dal 26/04
al 07/05
Psychedelic Macbeth Spazio Tertulliano
via Tertulliano 68
Dal 18/04
al 07/05
Café Berlin Teatro Della Contraddizione
Via della Braida, 6
Dal 26/04
al 07/05
La bottega del caffé MTM Teatro Leonardo
Via Ampere 1
Dal 27/04
al 30/04
De Rerum Natura MTM Teatro Litta
corso Magenta, 24
27/04 Cantico dei Cantici CRT Milano @ Teatro dell'Arte
viale Alemagna 6, 20123,
Dal 26/04
al 27/04
Meat Pie Il Cielo sotto Milano
Stazione di Porta Vittoria
Dal 23/04
al 24/04
Sermones PACTA Salone
via Dini 7
Dal 26/04
al 28/04
Non su questa Terra PACTA Salone
via Dini 7
Dal 15/04
al 25/04
Cenerentola Teatro Caboto
Via Sebastiano Caboto 2
Dal 26/04
al 30/04
(S)legati Teatro della Cooperativa
Via Privata Hermada, 8
Dal 28/04
al 30/04
Signora Libertà, Signorina Fantasia Teatro della Memoria
Via Domenico Cucchiari, 4
Dal 18/04
al 30/04
SudOrazione + Medea su Viale Zara Teatro Libero di Milano
via Savona, 10
Dal 27/04
al 14/05
Messico e nuvole Teatro Martinitt
Via Riccardo Pitteri 58
Dal 22/02
al 07/05
Bodyguard: guardia del corpo Teatro Nazionale di Milano
Piazza Piemonte 12
29/04 Masha e Orso Live Teatro Nuovo di Milano
piazza San Babila 3
28/04 Pino Campagna - Lo scopriremo solo ridendo Teatro Nuovo di Milano
piazza San Babila 3
Dal 27/04
al 28/04
L'Omino del Pane e della Mela Teatro Sala Fontana
Via Gian Antonio Boltraffio, 21
Dal 27/04
al 30/04
Baroque - TimeZone Teatro Studio Frigia 5
via Frigia 5
Dal 27/04
al 28/04
Una tranquilla rapina in banca - Trilogia noir 2/3 Teatro Verdi Milano
via Pastrengo 16

Tutte le informazioni 

PICCOLO TEATRO DI MILANO - SALA GRASSI (Mappa)  
21 marzo 2017 - 30 aprile 2017
LOUISE E RENÉE

Spettacolo:
Un Balzac tutto al femminile. Sonia Bergamasco per la regia, Federica Fracassi e Isabella Ragonese protagoniste danno vita in scena a un testo drammaturgico che Stefano Massini ha liberamente tratto dalle Memorie di due giovani spose (1842), unico romanzo epistolare dell’autore de La commedia umana.«Frammenti di un discorso sull’amore – osserva Sonia Bergamasco –. Louise e Renée sono due giovani donne legate da un’amicizia profonda che affonda le radici nell’infanzia, trascorsa insieme in convento. Il loro affacciarsi alla vita “fuori”, il ritorno “a casa”, corrisponde all’inizio di un dialogo epistolare che prolungherà negli anni la reciproca ricerca di un alfabeto comune dell’amore. Avvicinate e isolate nella voce ardente di un presente del cuore, le due figure di donna immaginate da Balzac raccontano anche oggi la spinta inarrestabile del desiderio e il senso di perdita che l’avventura del quotidiano inevitabilmente restituisce a ogni essere umano».«Su un ring di lucidissima crudeltà – spiega Stefano Massini –, si tiene di fatto un’inchiesta sull’essere donna, sulla contraddizione dell’amore, sulla disperazione di una socialità negata. Una lotta epistolare, di domande e risposte. Spietato analista della condizione umana, Balzac come pochi altri ha saputo puntare la lente del microscopio sul labirinto della femminilità. Qui ci consegna un trattato enciclopedico che procede per lemmi, talvolta di inaudita profondità, a comporre il mosaico di uno spettacolo complesso, ispirato ai sostantivi cardine della condizione femminile, da “illusione” a “stupro”, da “innamoramento” a “decadenza”, e via dicendo».

da Mémoires de deux jeunes mariées di Honoré de Balzac
drammaturgia Stefano Massini
regia Sonia Bergamasco
con Federica Fracassi, Isabella Ragonese
scene Marco Rossi, costumi Gianluca Sbicca, luci Cesare Accetta
produzione Piccolo Teatro di Milano - Teatro d’Europa

Orari: 19.30
Prezzi: Biglietteria telefonica 848.800.304

INFO
Indirizzo teatro: Via Rovello, 2 - Milano
Telefono: 848 800 304
Indirizzo mail: info@piccoloteatro.org
Sito web: http://www.piccoloteatro.org/


PICCOLO TEATRO DI MILANO - SALA STREHLER (Mappa)  
27 aprile 2017 - 07 maggio 2017
IFIGENIA, LIBERATA

Spettacolo:
Da Cechov agli Atridi. Dopo aver affrontato con originalità, nella stagione scorsa, le ossessioni di Treplev e Nina nel Gabbiano, Carmelo Rifici sceglie un affondo nel mito come seconda produzione che nasce dalla collaborazione fra il LAC di Lugano (in cui Rifici è direttore artistico della sezione teatro) e il Piccolo (del quale dirige la Scuola di teatro). Ifigenia è solo l’inizio dell’indagine che Rifici propone allo spettatore, chiamando Eraclito, Omero, Eschilo, Sofocle, Euripide, René Girard, Antico e Nuovo Testamento a fornire storie e riflessioni sulla vera protagonista del lavoro: la violenza dell’uomo come realtà inestirpabile e mistero senza fine. Con questo lavoro, prosegue la fertile e felice collaborazione tra Rifici e Angela Demattè, drammaturga di grande profondità, con la quale il regista ha realizzato gli spettacoli Avevo un bel pallone rosso, indagine sulla figura di Margherita Cagol, fondatrice delle Brigate Rosse, Officina e Chi resta, sull'elaborazione del lutto per i parenti di vittime di mafia e stragi.
«Una sala prove, attori e pubblico insieme – spiega Carmelo Rifici –. Un regista e un drammaturgo provano ancora a indagare il Mito degli Atridi, il sacrificio di Ifigenia. Formulano domande intorno all’annosa questione: dove nasce la violenza? come si ferma la violenza? il mondo cesserà mai di essere violento? che cos’è la violenza? Schiacciata dal volere paterno, contagiata dalla follia del popolo, Ifigenia sembra non poter uscire da un destino senza speranza in cui solo il sangue di un innocente può placare la violenza della folla. Non solo gli Atridi, ma tutto l’occidente ne porteranno il fardello. Le parole di Atena che chiudono l’Orestea, il suo delegare agli uomini la responsabilità attraverso leggi condivise, non hanno ancora portato a una soluzione. Eppure c’è una parola che potrebbe fermare l’ingranaggio infernale, una parola capace di smascherare l’inganno, ma è troppo scomoda da pronunciare, troppo pericolosa per l’antico desiderio dell’uomo di sopraffare, di desiderare continuamente la roba dell’altro».

testi da Eraclito, Omero, Eschilo, Sofocle, Euripide, Antico e Nuovo Testamento, René Girard
drammaturgia Angela Dematté
regia Carmelo Rifici
scena Margherita Palli, costumi Margherita Baldoni
musiche Zeno Gabaglio, luci JeanLuc Chanonnat
(cast in via di definizione)
produzione LuganoInscena, Lac, Piccolo Teatro di Milano – Teatro d'Europa

Orario 19:30

INFO
Indirizzo teatro: Largo Greppi, 1 - Milano
Telefono: 848 800 304
Indirizzo mail: info@piccoloteatro.org
Sito web: http://www.piccoloteatro.org/


TEATRO ALLA SCALA (Mappa)  
12 aprile 2017 - 07 maggio 2017
LA GAZZA LADRA

Spettacolo:
“Il successo fu talmente enorme, il lavoro suscitò un tale furore che ad ogni momento il pubblico inmassa s’alzava in piedi per coprire Rossini d’acclamazioni”. Stendhal, spettatore della prima alla Scala nel 1817, descrive come “Rossini fu prima stanco di salutare che il pubblico d’applaudire”. Duecento anni dopo un rossiniano di rango come Riccardo Chailly riporta questa celeberrima opera semiseria sul palcoscenico dove ha visto la luce. Un capolavoro di grazia e brillantezza capace anche di descrivere senza perifrasi gli eccessi del potere.
Per l’occasione debutta alla Scala Gabriele Salvatores: il regista, cofondatore del Teatro dell’Elfo e premio Oscar 1991 per “Mediterraneo”, torna al teatro per raccontare la storia della serva Ninetta, ingiustamente accusata di furto. Il cast raccoglie il meglio della nuova generazione del canto rossiniano: con Rosa Feola al debutto ascolteremo il tenore Edgardo Rocha, i bassi Alex Esposito e Paolo Bordogna oltre a Teresa Iervolino e al canto esperto di Michele Pertusi.

di Gioachino Rossini
Melodramma in due atti
Libretto di Giovanni Gherardini (Edizione critica della Fondazione Rossini di Pesaro in collaborazione con Casa Ricordi, Milano a cura di A. Zedda)
A 200 anni dalla prima rappresentazione - Teatro alla Scala 1817
Coro e Orchestra del Teatro alla Scala
Nuova produzione Teatro alla Scala

Durata spettacolo: 03 ore e 40 minuti incluso intervallo

Direttore Riccardo Chailly
Regia Gabriele Salvatores
Scene e costumi Gian Maurizio Fercioni
Luci Marco Filibeck

Ninetta Rosa Feola
Pippo Serena Malfi
Lucia Teresa Iervolino
Fabrizio Vingradito Paolo Bordogna
Giannetto Edgardo Rocha
Fernando Villabella Alex Esposito
Gottardo Michele Pertusi
Ernesto Marko Mimica

Dal 12 Aprile al 7 Maggio 2017 ore 20, solo 7 Maggio ore 15

Biglietto da 230 a 14 euro (vedi settori Teatro alla Scala)

INFO
Indirizzo teatro: Via Filodrammatici 2 - Milano
Telefono: 39 0288791
Indirizzo mail: biglietteria@fondazionelascala.it
Sito web: http://www.teatroallascala.org/it


TEATRO ALLA SCALA (Mappa)  
19 aprile 2017 - 13 maggio 2017
LA VALSE / SYMPHONY IN C / SHÉHÉRAZADE

Spettacolo:
Il fascino dell’oriente, dai racconti di Le mille e una notte, che ispirarono la suite sinfonica di Rimskij-Korsakov, e il fascino di Vienna e dei suoi valzer che nella mente di Ravel si unisce a “l’impressione di un volteggiare fantastico e fatale”. Ora, catturate dalla bacchetta di Paavo Järvi in questa prima collaborazione con il Balletto della Scala, due nuove produzioni a testimoniare l’inesauribile ispirazione che questa musica continua a offrire alla danza.
Come, infatti, nella creazione affidata a Eugenio Scigliano, la partitura di Rimskij-Korsakov e la traccia narrativa del primo balletto realizzato su questa musica, nel 1910 da Fokin, portano a un oggi e concentrano nella figura di Zobeide l’attualizzazione di una storia fatta di sottomissione e sopruso, ma anche di amore e sensualità. E come nell’inedito progetto creativo che vedrà La Valse coreografata da alcuni danzatori del balletto scaligero: una nuova iniziativa, che, si inaugura ora ma che proseguirà e si approfondirà nelle prossime stagioni, come stimolo e fonte di sperimentazione per sviluppare i talenti coreografici all’interno della compagnia.
A impreziosire ulteriormente la serata, Symphony in C, sfavillante capolavoro di Balanchine, uno dei lavori di maggior impegno del coreografo che cattura perfettamente, nel segno della purezza adamantina del balletto classico, le diverse sfumature dei quattro movimenti della sinfonia, scritta da Bizet a soli 17 anni.

musiche di Maurice Ravel / Georges Bizet / Nikolaj Rimskij-Korsakov
Corpo di Ballo e Orchestra del Teatro alla Scala

Durata spettacolo: 2 ore e 20 minuti incluso intervallo

Nuova Produzione Teatro alla Scala
Direttore Paavo Järvi

La Valse:
Musica Maurice Ravel
Coreografia a cura dei danzatori del Teatro alla Scala: Stefania Ballone, Matteo Gavazzi, Marco Messina
Costumi Irene Monti

Symphony in C:
Musica Georges Bizet
Coreografia George Balanchine ©School of American Ballet
Costumi Karinska
Étoile Roberto Bolle (19, 21 apr.; 10s, 11 mag.)

Shéhérazade:
Musica Nikolaij Rimskij-Korsakov
Coreografia Eugenio Scigliano
Scene e Luci Carlo Cerri
Costumi Kristopher Millar e Lois Swandale

Dal 19 Aprile al 13 Maggio 2017 ore 20, 13 Maggio ore 14,30

Biglietto da 150 a 11 euro (vedi settori Teatro alla Scala)

INFO
Indirizzo teatro: Via Filodrammatici 2 - Milano
Telefono: 39 0288791
Indirizzo mail: biglietteria@fondazionelascala.it
Sito web: http://www.teatroallascala.org/it


TEATRO ELFO PUCCINI (Mappa)  
18 aprile 2017 - 07 maggio 2017
LEAR DI EDWARD BOND

Spettacolo:
Una riflessione sull'indissolubile rapporto tra uomo e potere: violenza, orrore, guerre disseminate nel mondo che la regia traduce in scena come una grande favola nera.
Non abbiamo bisogno di un piano per il futuro,
abbiamo bisogno di un metodo per cambiare.
Edward Bond

traduzione Tommaso Spinelli
adattamento e regia Lisa Ferlazzo Natoli
scene Luca Brinchi, Fabiana Di Marco, Daniele Spanò
costumi Gianluca Falaschi
realizzazione immagini a china Francesca Mariani
con Elio De Capitani, Fortunato Leccese, Anna Mallamaci, Emiliano Masala, Alice Palazzi, Pilar Perez Aspa, Diego Sepe, Francesco Villano
luci Luigi Biondi
suono Alessandro Ferroni e Umberto Fiore
disegno video Maddalena Parise
coproduzione Teatro di Roma, Teatro dell'Elfo

• Orari: mar-sab 20:30 / dom 16:00
• Prezzi: intero € 32.50 / martedì posto unico € 21.50 / rid. <25 anni - >65 anni € 17 / rid. 6-10 anni € 11.50 / scuole € 12
• Repliche per le scuole

INFO
Indirizzo teatro: Corso Buenos Aires, 33 - Milano
Telefono: 02 00 66 06 06
Indirizzo mail: nicola.manfredi@elfo.org
Sito web: http://www.elfo.org/


TEATRO ELFO PUCCINI (Mappa)  
18 aprile 2017 - 07 maggio 2017
CAFÈ BERLIN

Spettacolo:
La Berlino degli anni Venti, raccontata da Kurt Tucholski, "uno che ha fallito, ma con gusto". Tra balli, canti, reggicalze e vestitini succinti.

di Marco Maria Linzi
ispirato al fallimento di Kurt Tucholski
regia di Marco Maria Linzi
musica composta da Massimo Airoldi e Marco Maria Linzi
con Massimo Airoldi, Stefania Apuzzo, Micaela Brignone, Fabio Brusadin, Angelica della Torre, Sabrina Faroldi, Stefano Slocovich, Stefano Tornese, Eugenio Vaccaro, Nazaré Xavier, cast in via di definizione
produzione Teatro dell'Elfo

INFO
Indirizzo teatro: Corso Buenos Aires, 33 - Milano
Telefono: 02 00 66 06 06
Indirizzo mail: nicola.manfredi@elfo.org
Sito web: http://www.elfo.org/


TEATRO FRANCO PARENTI (Mappa)  
19 aprile 2017 - 30 aprile 2017
CIAO

Spettacolo:
Tratto dal romanzo di Walter Veltroni, Ciao è il racconto di un dialogo impossibile, tra un padre, morto giovane negli anni cinquanta, e un figlio, ormai sessantenne, che lo ha sempre cercato. Immersi in un tramonto surreale senza tempo, i due si confrontano sui significati dell’esistenza umana, sul rapporto padre-figlio, sulla trasmissione della memoria. A fare da sfondo la storia di due Italie, due epoche distanti appena una generazione, ma che sembrano molto più lontane. A dar vita al racconto, la voce inconfondibile di Massimo Ghini, superbo interprete diretto da Piero Maccarinelli.

con Massimo Ghini
di Walter Veltroni
regia Piero Maccarinelli
produzione Fondazione
Teatro della Toscana

durata: 80 min.

Orari:
mar, sab h 20.30
mer, ven h 19.45
gio h 21.00
dom h 16.00
riposo: lunedì 24 e martedì 25 aprile

Biglietti:
Intero 40€/32€/25€
over65 - under26 18€
convenzioni 22,50€
(non valide venerdì e sabato)
diritti di prevendita 1,50€

INFO
Indirizzo teatro: Via Pier Lombardo, 14 - Milano
Telefono: 02/59995206
Indirizzo mail: info@teatrofrancoparenti.it
Sito web: http://www.teatrofrancoparenti.it/


TEATRO FRANCO PARENTI (Mappa)  
19 aprile 2017 - 07 maggio 2017
BULL

Spettacolo:
Commedia spietata e politicamente scorretta quella di Mike Bartlett, giovane scrittore – esperto in gabbie mentali – tra i più interessanti e lucidi del Regno Unito.
Bull delinea con angosciante lucidità le derive di un mondo lavorativo sempre più selettivo. A farne le spese sono i più deboli: non necessariamente i meno competenti, spesso i più umani, non abbastanza vaccinati contro la cattiveria e l’imperante cinismo.
Tre dipendenti sono in attesa del tagliatore di teste. Due di loro si lanciano, sadici e sprezzanti, al massacro del collega Thomas, anello debole, grassoccio e timido.
Gli spettatori, seduti ai quattro lati del ring, assistono con orrore all’incalzante pestaggio psicologico. La distruzione di Thomas si compie davanti agli occhi, ma il pubblico, dapprima contagiato dallo sdegno potrebbe assuefarsi alla cattiveria, all’arrivismo, alla violenza del linguaggio…

di Mike Bartlett
traduzione Jacopo Gassmann
con Linda Gennari, Pietro Micci, Andrea Narsi, Alessandro Quattro
regia e spazio scenico Fabio Cherstich
consulenza drammaturgia Vincenzo Latronico

produzione Teatro Franco Parenti

da mercoledì 19 aprile a domenica 7 maggio 2017, sala 3
lun riposo
mer h 20.00
mer, ven h 19.15
gio h 20.30
sab h 21
dom h 16.15

Biglietto:
intero 25€
over65/under26 15€
convenzioni 18€

INFO
Indirizzo teatro: Via Pier Lombardo, 14 - Milano
Telefono: 02/59995206
Indirizzo mail: info@teatrofrancoparenti.it
Sito web: http://www.teatrofrancoparenti.it/


TEATRO CARCANO (Mappa)  
26 aprile 2017 - 07 maggio 2017
MISURA PER MISURA

Spettacolo:
In occasione dei quattrocento anni dalla morte di William Shakespeare, Jurij Ferrini e la sua Compagnia affrontano Misura per misura. Scritta nel 1603, è una commedia nera, una sorta di poetico ed affascinante “thriller ante-litteram”, misterioso, cinico, amaro.
Il Duca di Vienna si allontana dal potere in cerca di una verità che gli permetta di comprendere l’origine del peccato nella natura umana; si traveste da frate e sotto falso nome si nasconde nei bassifondi, lasciando al suo vicario, il severo Angelo, il compito di ripulire la città dalla corruzione e dal vizio. Egli esegue: il giovane Claudio, colpevole d’aver messo incinta la sua futura sposa prima del matrimonio, viene condannato a morte per fornicazione. La sorella di Claudio, Isabella, una novizia che sta per prendere i voti, si reca da Angelo per implorare la grazia. Nel frattempo il più saggio e maturo giudice Escalo si trova alle prese con il popolo dei bassifondi, con tutta quella straordinaria umanità che vive alla giornata, nel degrado, si nutre dei più meschini sotterfugi e si arricchisce sfruttando tutto ciò che è proibito; essa costituisce il livello grottesco e comico nel quale “giustizia non sarà mai fatta”.

di William Shakespeare
Jurij Ferrini
Matteo Alì, Rebecca Rossetti
con Michele Schiano di Cola, Angelo Tronca
Regia Jurij Ferrini
Produzione Compagnia Jurij Ferrini – Progetto U.R.T

Orari:
Martedì, mercoledì, giovedì, sabato ore 20,30
Venerdì ore 19,30 – domenica ore 16,00 – lunedì riposo

Biglietti:
da €13,50 a €34,00

INFO
Indirizzo teatro: Corso di Porta Romana, 63 - Milano
Telefono: 02 5518 1377
Indirizzo mail: info@teatrocarcano.com
Sito web: http://www.teatrocarcano.com/


TEATRO OUTOFF (Mappa)  
18 aprile 2017 - 30 aprile 2017
GLI AMORI DIFFICILI

Spettacolo:
Ciò che sta alla base di queste storie sono delle discrepanze inespresse di comunicazione, dove affiora una zona di silenzio che sta alla base dei rapporti amorosi. Che spesso risultano buffi, paradossali e molto divertenti. Ma anche sconcertanti e soprattutto profondamente umani.
Sono, per la maggior parte, storie di come una coppia non s’incontra; nel suo non incontrarsi l’autore sembra far consistere non solo una ragione di disincanto, ma pure un elemento fondamentale – se non addirittura l’essenza stessa – del rapporto amoroso. Questo nuovo progetto vuole offrire la possibilità di un’escursione nel mondo ”favolistico”, ”razionalista” di Calvino. Per farci condurre per mano dalla sua opera, e capire come la sua straordinaria sensibilità di analisi del genere umano ci possa essere d’aiuto per conoscere meglio la nostra vita di tutti i giorni.

di Italo Calvino,
regia Lorenzo Loris
cast da definire
scena Daniela Gardinazzi
costumi Nicoletta Ceccolini
luci Alessandro Tinelli
musiche Simone Spreafico
elaborazioni video Lorenzo Fassina
collaborazione ai movimenti Barbara Geiger

dal 18/04/2017 al 30/04/2017, da martedì a venerdì ore 20.45; sabato ore 19.30; domenica ore 16.00

Biglietti:
intero € 18,00 – ridotto: 12.00 € (Under 25), 9.00 € (Over 65 Convenzione con il Comune di Milano)

INFO
Indirizzo teatro: via Mac Mahon, 16 - Milano
Telefono: 0234532140
Indirizzo mail: mery.salvati@teatrooutoff.it
Sito web: http://www.teatrooutoff.it/


ATIR TEATRO RINGHIERA (Mappa)  
25 aprile 2017 - 29 aprile 2017
NOME DI BATTAGLIA LIA

Spettacolo:
Molte volte, quando si pensa alla Resistenza, l’immagine più usuale a cui si fa riferimento è quella del partigiano combattente e spesso ci si dimentica delle storie apparentemente periferiche.
All’interno della grande pagina della Resistenza, il quartiere di Niguarda a Milano, e le donne dei suoi cortili, ebbero un ruolo particolare; proprio nel giorno in cui venne liberato il quartiere si consumò uno degli episodi più tragici della Liberazione della città: colpita al ventre da una raffica di mitra di nazisti sulla via della fuga, moriva – incinta di otto mesi – Gina Galeotti Bianchi, nome di battaglia Lia, una delle figure più importanti del Gruppo di Difesa della Donna. Quest’ultimo assisteva i militari, aiutava economicamente le famiglie in cui il marito, o il padre, era nei lager o in carcere; era parte integrante dei Gruppi Volontari della Libertà e del comitato cittadino del C.L.N.; organizzava manifestazioni e comizi improvvisati nei mercati rionali o in altre zone della città. Sulle spalle delle donne, inoltre, ricadeva gran parte del peso della realtà quotidiana, fatta di bambini e anziani da accudire nel freddo, nella fame e nelle malattie.
Un ritratto tragico e insieme vivace della Niguarda resistente, dedicato alle donne e al loro coraggio.

testo e regia Renato Sarti
con Marta Marangoni, Rossana Mola, Renato Sarti

produzione Teatro della cooperativa

da martedì 25 aprile 2017 a sabato 29 aprile 2017
martedì/giovedì e venerdì ore 20.45,
mercoledì e sabato ore 19.30, domenica ore 16.00

Biglietto intero: € 18 - ridotto: € 15

INFO
Indirizzo teatro: Via Pietro Boifava 17 Milano - Milano
Telefono: 02 84892195
Indirizzo mail: info@atirteatroringhiera.it
Sito web: http://www.atirteatroringhiera.it/index.php


SPAZIO TERTULLIANO (Mappa)  
26 aprile 2017 - 07 maggio 2017
PSYCHEDELIC MACBETH

Spettacolo:
Dopo il Fantashakeaspeare in chiave reality La Bi(g)sbetica Domata in cui luci stroboscopiche e un ambientazione trash si fondevano con la poesia del Bardo di oltre quattro secoli fa, il regista Francesco Leschiera propone ancora una volta la rilettura pop di un’opera Shakesperiana. Una tra le più cruente tragedie della letteratura Shakespeariana: Macbeth.
Tutto accade all’interno di una festa, di un party, in una scena fatta di proiezioni, lampadari barocchi, tappeti persiani: Macbeth, Lady Macbeth e Banquo si trovano soli con le loro coscienze e il loro destino. Le loro esistenze sono manovrate da un Dj.
Una favola piena di “rumore e di furore” un party psichedelico in cui sogno e realtà si fondono e dove quel che rimane è l’essenza dell’uomo, dei meccanismi del potere, dell’amore portato alle più cupe conseguenze.

da Macbeth di William Shakespeare
elaborazione drammaturgica Antonello Antinolfi, Giulia Pes e Francesco Leschiera
regia Francesco Leschiera
Scene e costumi di Eleonora Rossi
con Sonia Burgarello, Alessandro Macchi, Andrea Magnelli

Dal 26 Aprile al 7 Maggio 2017, da mercoledì a sabato ore 21.00, domenica ore 20.30

INFO
Indirizzo teatro: via Tertulliano 68 - Milano
Telefono: 02 4947 2369
Indirizzo mail: biglietteria@spaziotertulliano.it
Sito web: http://www.spaziotertulliano.it/


TEATRO DELLA CONTRADDIZIONE (Mappa)  
18 aprile 2017 - 07 maggio 2017
CAFÉ BERLIN

Spettacolo:
In CAFE' BERLIN ci sono tutti: baristi, puttane, maitresse, camerieri, mancano solo gli artisti...
Si tratta di persone che erano integrate nella società, ma per caso, fortuna o incidente, sono cadute, hanno rotto il ritmo e ora sono sulla soglia, pronte al salto, a deragliare dal proprio binario.. Quelle persone che questa società dedita al giardinaggio, specializzata in potatura ed estirpazione del selvaggio, chiama falliti. Una società che definisce la sua opera di imposizione delle regole come un processo di umanizzazione e non, più propriamente, come la soppressione di una forma di umanità da parte di un’altra. «In questo kabarett la verità non c’è», ci sono tanti personaggi e non ce n’è nessuno, ci sono tante storie ma non c’è una trama. C’è la vita, la “nuda vita”, quella che si sbaglia,(...) quella che si può cambiare, quella che ti può cambiare.
Al Café Berlin non si viene per capire un messaggio. Da noi non saprete nulla! Se andate a teatro per sentirvi intelligenti, venire da noi è inutile. Tanta soddisfazione e felicità qui non c'è. Se venite per ridere, passate più tardi, quando lo spettacolo è finito, riderete della nostra utopia. Siete benvenuti nel nostro Bordello. Non abbiamo preparato una ricetta per trattenervi. Cantiamo i nostri fallimenti, facciamo un po' di storie, ma non abbiamo tramato contro di voi... Non ancora!

ispirato al fallimento di Kurt Tucholski

di e diretto da Marco Maria Linzi
musica composta Massimo Airoldi e Marco Maria Linzi
con Massimo Airoldi, Stefania Apuzzo, Micaela Brignone, Fabio Brusadin, Angelica della Torre, Sabrina Faroldi, Stefano Slocovich, Stefano Tornese, Eugenio Vaccaro, Giacomo Valentini, Nazaré Xavier (cast in via di definizione)
produzione TDC eTeatro dell'Elfo

Durata: 180'

Orari: mar-sab 20:45 / dom 16:00 - ATTENZIONE: lo spettacolo non andrà in scena dal 22 al 25 aprile.

Prezzi: intero € 32.50 / martedì posto unico € 21.50 / rid. <25 anni - >65 anni € 17 / tessera Teatro della Contraddizione € 13.50 / under 18 € 12 / scuole € 12

INFO
Indirizzo teatro: Via della Braida, 6 - Milano
Telefono: 39 02 5462155
Indirizzo mail: info@teatrodellacontraddizione.it
Sito web: http://www.teatrodellacontraddizione.it/


MTM TEATRO LEONARDO (Mappa)  
26 aprile 2017 - 07 maggio 2017
LA BOTTEGA DEL CAFFÉ

Spettacolo:
Scritta nel 1750, La bottega del caffè tratta un tema di grandissima attualità: la passione per il gioco d’azzardo, passione che spesso porta alla rovina. E il gioco d’azzardo è una febbre che divora, lascia poco spazio alla vita vera e ai rapporti interpersonali che si sporcano di menzogne e di condotte disoneste. L’azione, che nella commedia originale si svolge in un campiello veneziano, è trasportata in una specie di Las Vegas decadente in cui si respira un’aria di degrado, un luogo in cui si muove con disinvoltura il pettegolo Don Marzio che si insinua nelle vite degli altri creando scompiglio. In un’atmosfera fumosa e torbida, si snodano le vicende dei protagonisti dal saggio Ridolfo alla dolce Vittoria, dal furbo Pandolfo alla determinata Placida, dall’ingenua Lisaura al buon Trappola ma soprattutto di Eugenio e Flaminio persi nella loro ossessione per il gioco e nella vana speranza che la fortuna finalmente guardi dalla loro parte. In scena, come è tradizione teatrale di Quelli di Grock, un gruppo di versatili e brillanti attori che danno agilità e freschezza alla bella commedia goldoniana diretti dalla ormai collaudata e storica coppia Cavalli-Intropido.

DA CARLO GOLDONI – ADATTAMENTO VALERIA CAVALLI – REGIA VALERIA CAVALLI, CLAUDIO INTROPIDO – CON GAETANO CALLEGARO, PIETRO DE PASCALIS, JACOPO FRACASSO, CRISTINA LIPAROTO, ANDREA ROBBIANO, ROBERTA ROVELLI, SIMONE SEVERGNINI, DEBORA VIRELLO – CONSULENZA SCIENTIFICA DOTT. NICOLA IANNACCONE – COSTUMI ANNA BERTOLOTTI – ASSISTENTE AI COSTUMI ALESSANDRA FAIENZA – TRUCCO BEATRICE CAMMARATA – SCENE E DISEGNO LUCI CLAUDIO INTROPIDO – MUSICHE E CANZONI GIPO GURRADO – ESEGUITE DAL KHORA QUARTET (LUCA CAMPIONI -VIOLINO, ANDREA ALOISI – VIOLINO, F. SAVERIO GLIOZZI – VIOLONCELLO, SIMONE ROSSETTI BAZZARO – VIOLA) – FOTO DI SCENA ROBERTO ROGNONI – SI RINGRAZIANO FLORIANA SETTI, MARTINA DE PAOLA, MARGHERITA TURCHI, ZORBA OFFICINE CREATIVE CON IL CONTRIBUTO DI NEXT

Orari: da martedì a sabato ore 20:30 – domenica ore 16:30 – lunedì riposo
Durata: 1 ora e 40 minuti

Biglietti: Intero 24€ – Under35 16€ – Over65 e Under18 12€
Abbonamenti: 10 Identità, 5 Identità
Spettacolo inserito in Invito a Teatro tagliando Manifatture Teatrali Milanesi

INFO
Indirizzo teatro: Via Ampere 1 - Milano
Telefono: +390286454545
Indirizzo mail: biglietteria@mtmteatro.it
Sito web: http://www.mtmteatro.it/


MTM TEATRO LITTA (Mappa)  
27 aprile 2017 - 30 aprile 2017
DE RERUM NATURA

Spettacolo:
“Ventri sterili, menti aride, mostri a tre teste. A pranzo solo muffa, pane, piume e petrolio. Vacanze caldissime in un mare di titanio, cadaveri e stelle marine a sei punte. Passeggiate in mezzo ai campi, l’odore di banconote e di rifiuti, visite guidate tra scheletri di fabbriche velenose e dolenti. In commercio, solo spighe mai nate; sui banchi, solo frutti lucidi e senza semi; in vetrina, solo ovuli e spermatozoi. Odore di sangue e di plastica bruciata. Razzia di cicli e profumi deliziosi. Negli occhi un dolore acuto, simile al lento sfregamento di un coccio appuntito sulla cornea. Alla bocca dello stomaco un singulto, un respiro spezzato, un affanno senza fine.” (dalle note di regia)

Continua la partnership di Apache con Carrozzerie|n.o.t., uno dei centri più attivi della scena “alternativa” romana: un rapporto di affinità e di vicendevole stima, che ogni anno porta un artista della scuderia n.o.t. a Milano e e ospita uno degli artisti di Apache a Roma nella stagione successiva. De Rerum natura è un rituale propiziatorio, una preghiera onirica e contemporaneamente lucida, un omaggio al pianeta e ad alcuni degli esseri che lo abitano.

“Ventri sterili, menti aride, mostri a tre teste. A pranzo solo muffa, pane, piume e petrolio. Vacanze caldissime in un mare di titanio, cadaveri e stelle marine a sei punte. Passeggiate in mezzo ai campi, l’odore di banconote e di rifiuti, visite guidate tra scheletri di fabbriche velenose e dolenti. In commercio, solo spighe mai nate; sui banchi, solo frutti lucidi e senza semi; in vetrina, solo ovuli e spermatozoi. Odore di sangue e di plastica bruciata. Razzia di cicli e profumi deliziosi. Negli occhi un dolore acuto, simile al lento sfregamento di un coccio appuntito sulla cornea. Alla bocca dello stomaco un singulto, un respiro spezzato, un affanno senza fine.” (dalle note di regia)

scritto e diretto da Azzurra De Gregorio produzione Vanitas Vanitatum, Carrozzerie|n.o.t, Apache – Manifatture Teatrali Milanesi residenza produttiva Carrozzerie|n.o.t videomaker Matteo Castelluccia sound design e video editing Azzurra De Gregorio scene Michelangelo Tomaro costumi Marina Miozza con Loredana Canditone, Giulio Maroncelli, Carmine Scotto Di Santolo (live performance), Ali Hamza, Madi Kole Sy, Toure Lamin, Kebba Demba, Dawlatza Shazada, Gul Tamir, Jabbi Abdulami, Abdul Farooq, Jagne Matarr, Ali Ridwane, Idrisu Massawudu, Abubakar Farouk, Attakora Al Hassan, Saife Waheed, Giandomenico Sale, Michele Mariano (in video)

INFO
Indirizzo teatro: corso Magenta, 24 - Milano
Telefono: +39028055882
Indirizzo mail: biglietteria@mtmteatro.it
Sito web: http://www.mtmteatro.it/


CRT MILANO @ TEATRO DELL'ARTE (Mappa)  
27 aprile 2017
CANTICO DEI CANTICI

Spettacolo:
Cantico dei Cantici è l’ultima produzione di Virgilio Sieni, uno dei protagonisti assoluti della scena coreografica europea e direttore della Biennale Danza di Venezia dal 2013 al 2016. Lo spettacolo è ispirato al libro noto come Cantico di Salomone, il più sublime tra i cantici della Bibbia, dove confluiscono, a partire dal IV secolo a.C., poemi mesopotamici.
Un luogo idilliaco, una pianura di foglie d’oro realizzate dagli artigiani dell’Oltrarno, storico quartiere fiorentino, accoglie l’azione di sei danzatori, accompagnati dalla musica originale dal vivo di Daniele Roccato al contrabbasso. I loro corpi attraversano il bagliore della luce che si muove tra notturno e penombra. Il racconto si articola in otto momenti: idilli pastorali, frammenti sull’amore in forma di adiacenza, vicinanza e tattilità. La proliferazione continua del gesto tende a creare uno spazio scheggiato, dove la danza perduta di uomini e donne stravolge i corpi che insieme tendono a costruire la fisicità di un luogo primordiale e primitivo.
Virgilio Sieni e i suoi danzatori danno vita a una performance di pura bellezza, un’ode all’amore e alla perfetta armonia dei corpi.

Di Virgilio Sieni
Coreografia e spazio Virgilio Sieni
Interpreti Claudia Caldarano, Luna Cenere, Giulia Mureddu, Riccardo De Simone, Maurizio Giunti, Davide Valrosso
Musiche originali Daniele Roccato (contrabbasso), eseguite dal vivo dall’autore
Elemento scenico in foglie d’oro Giusto Manetti Battiloro S.P.A.
Luci Mattia Bagnoli
Costumi Elena Bianchini
Produzione Festival Aperto, Fondazione I Teatri di Reggio Emilia, Compagnia Virgilio Sieni
La compagnia è sostenuta da Mibact, Regione Toscana, Comune di Firenze

ORARI:
27 Aprile 2017 ore 20.00

INFO
Indirizzo teatro: viale Alemagna 6, 20123, - Milano
Telefono: 02 72434258
Indirizzo mail: biglietteria@crtmilano.it
Sito web: http://www.crtmilano.it/


IL CIELO SOTTO MILANO (Mappa)  
26 aprile 2017 - 27 aprile 2017
MEAT PIE

Spettacolo:
Un testo del ventitreenne drammaturgo statunitense Wesley Zurick ispirato al
Tito Andronico di Shakespeare. In un loft senza luogo e senza tempo, quattro
giovani amici si ritrovano per uno strano rituale ai confini fra l'incubo e la
visione contemporanea di atti cannibalici e di femminicidio.
Un corto teatrale seguito dalla degustazione di meat pie, i pasticci di carne,
preparati dalle attrici cuoche dell'ApeShakespeare "To bee or not To Bee”.
In virtù del bilinguismo di una buona metà dei suoi attori, la Dual Band si
propone di diventare un punto di riferimento per il teatro in lingua inglese.
E’ previsto un ciclo di sei incontri di messe in scena e letture
drammatizzate, pensato sia per chi conosce la lingua e ha piacere di
sentirne dal vivo il ritmo e la musicalità, sia per chi la sta studiando e vuole
avvicinarvisi in modo piacevole.


di Wesley Zurick
in collaborazione con BookCity 2016


orari spettacoli:
26 e 27 aprile ore 20,45

INFO
Indirizzo teatro: Stazione di Porta Vittoria - Milano
Indirizzo mail: organizzazione@ladualband.com
Sito web: https://www.ladualband.com/


PACTA SALONE (Mappa)  
23 aprile 2017 - 24 aprile 2017
SERMONES

Spettacolo:
Un futuro immaginario, forse non molto lontano.
In scena una donna arcivescovo, Madre Eva, che ha raggiunto il potere sacro nelle gerarchie ecclesiastiche della Chiesa cristiano-cattolica, parla ai suoi fedeli. In privato riceve spesso messaggi vocali dalla sua collega inglese, Madre Deborah, arcivescovo di Canterbury. Madre Deborah sta rileggendo i Vangeli ufficiali e i testi Apocrifi, trova contraddizioni e palesi contrasti. Madre Eva ascolta i messaggi, all’inizio rifiuta di credere a quel che sente ma poi li riascolta… Così succede che… Madre Eva cominci a dubitare. E dal dubbio e dall’ironia, come ci insegnano gli antichi filosofi scettici, nascono grandi movimenti dell’anima che possono portare molto lontano, a valicare frontiere impossibili da varcare fino a poco prima. Di che dubbio si tratta? Il dubbio che il percorso che l'ha portata così in alto sia in fondo erroneo, che il Sacro, cui una donna deve mirare, sia raggiungibile percorrendo una strada differente che porti allo spirituale staccandosi dai meccanismi del potere religioso che la nostra Storia ha visto ripetersi. Una strada autenticamente nuova. Nuova perché diretta ad aprire una costruzione del Sacro che abbracci il Femminile e il Maschile in un unico cerchio magico fondativo. Di fronte a tali dubbi cosa farà Madre Eva? E che ruolo avrà la Madonna Nera in tutto ciò? La conclusione del monologo, interpretato dalla stessa autrice, è la sorpresa cui lo spettatore assisterà…

Progetto, drammaturgia e interpretazione Francesca Bartellini
Regia Maria Eugenia D’Aquino
PACTA . dei Teatri – Progetto DonneTeatroDiritti

Dal 23 al 24 aprile 2017
Orari: mart/sab 20,45 - dom 17:00

Biglietti: 24/12 €

INFO
Indirizzo teatro: via Dini 7 - Milano
Telefono: 02 36503740
Indirizzo mail: biglietteria@pacta.org
Sito web: http://www.pacta.org/


PACTA SALONE (Mappa)  
26 aprile 2017 - 28 aprile 2017
NON SU QUESTA TERRA

Spettacolo:
Lo spettacolo parla di un ragazzo, Federico, che un giorno decide di allontanarsi dalla società che lo circonda. Lo fa cambiando prospettiva; La città che prima guardava distrattamente da camera sua, ora viene osservata da un punto più alto, sconosciuto a tutti. Lo fa per ribellione, certo, come tutti gli adolescenti della sua età, ma una volta li sopra tutto acquisisce un altro significato. Quella visuale panoramica gli da la possibilità di seguire le vite dei suoi conoscenti e scoprire cose che mai avrebbe pensato. Il tutto ambientato in una città abitata da edifici abbandonati, clacson, figure inquietanti e problematiche sociali che molte volte coinvolgono i giovani. Ma anche amori, come per esempio Giulia. Adolescente come lui, che come lui cerca la propria verità nella giungla metropolitana.

Scritto da: Francesco Errico e Isabella Perego
Con: Salvatore Aronica e Rossella Guidotti
Scenografia e costumi: Francesca Biffi
Produzione: PuntoTeatroStudio 2016

Dal 26 al 28 aprile 2017
Orari: mart/sab 20,45 - dom 17:00

Biglietti: 24/12 €

INFO
Indirizzo teatro: via Dini 7 - Milano
Telefono: 02 36503740
Indirizzo mail: biglietteria@pacta.org
Sito web: http://www.pacta.org/


TEATRO CABOTO (Mappa)  
15 aprile 2017 - 25 aprile 2017
CENERENTOLA

Spettacolo:
C'era una volta una bambina di nome Cerentola, chiamata così perché era tenuta dalla sua matrigna a dormire nella cenere del camino...
(4-10 anni)

di Charles Perrault
regia Ciro Cipriano
con la Compagnia Miclo'

15 al 17 e dal 22 al 25 Aprile ore 16.00

Ingresso € 5,00

INFO
Indirizzo teatro: Via Sebastiano Caboto 2 - Milano
Telefono: 02 70605035
Sito web: http://www.teatrocaboto.com/


TEATRO DELLA COOPERATIVA (Mappa)  
26 aprile 2017 - 30 aprile 2017
(S)LEGATI

Spettacolo:
Jacopo e Mattia sono due amici. Sono due attori. E sono due appassionati di montagna. Meglio: arrampicatori della domenica. Circa tre anni fa si sono imbattuti nell’incredibile storia vera degli alpinisti Joe Simpson e Simon Yates. È la storia di un sogno ambizioso, il loro: essere i primi al mondo a scalare il Siula Grande, attaccato dalla parete ovest. Ma è anche la storia di un amicizia, e della corda che, durante quella terribile impresa, lega questi due giovani ragazzi. La corda che mette la vita dell’uno nelle mani dell’altro. Come sempre avviene in montagna.
C’è dunque una cima da raggiungere. C’è la estenuante conquista della vetta. C’è la gioia dell’impresa riuscita. E infine, quando il peggio è passato, e la strada è ormai in discesa, c’è la vita, che fa lo sgambetto e c’è la morte, che strizza l’occhio: un terribile incidente in alta quota. Joe durante una banale manovra si rompe una gamba. Da quel momento in poi, tutto cambia. L’impresa diventa riuscire a tornare vivi: a 5.800 metri, la minima frattura si può trasformare in una condanna a morte, i due ragazzi ne sono consapevoli, ma nonostante le condizioni disperate tentano un’operazione di soccorso. Tutto sembra funzionare finché, proprio quando le difficoltà paiono superate, ecco che c’è un altro imprevisto, questa volta fatale: e c’è allora il gesto, quel gesto che nessun alpinista vorrebbe mai trovarsi obbligato a fare: Simon è costretto a tagliare la corda che lo lega al compagno. Un gesto che separa le loro sorti unite. Che ne (s)lega i destini per sempre. Quell’atto estremo però, in questo caso miracoloso, salverà la vita a entrambi: tutti e due riusciranno a tornare vivi al campo base. E a ritrovarsi insperatamente lì dopo quattro giorni. È la storia di un miracolo. Di un’avventura al di là dei limiti umani.
Ed è al contempo una metafora: delle relazioni, tutte, e dei legami. La montagna diventa la metafora del momento in cui la relazione è portata al limite estremo, in cui la verità prende forma, ti mette alle strette e ti costringe a “tagliare”, a fare quel gesto che sempre ci appare così violento e terribile, ma che invece, a volte, è l’unico gesto necessario alla vita di entrambi.

produzione ATIR Teatro Ringhiera
di e con Jacopo Bicocchi e Mattia Fabris
musiche Sandra Zoccolan

26 aprile 2017 - 30 aprile 2017

orari:
martedì, mercoledì, venerdì e sabato ore 20.30, giovedì ore 19.30, domenica ore 17.00, lunedì riposo

biglietto:
intero € 18, convenzioni € 15, under 27 € 10, over 65 € 9, giovedì biglietto unico € 10

INFO
Indirizzo teatro: Via Privata Hermada, 8 - Milano
Telefono: 02 642 0761
Indirizzo mail: info@teatrodellacooperativa.it
Sito web: http://www.teatrodellacooperativa.it/index.php


TEATRO DELLA MEMORIA (Mappa)  
28 aprile 2017 - 30 aprile 2017
SIGNORA LIBERTÀ, SIGNORINA FANTASIA

Spettacolo:
Omaggio a Fabrizio De Andrè.

di e con Dania Colombo & Mario Neumarker
Compagnia del Teatro della Memoria

Venerdì 28 e Sabato 29-04 ore 21,00 – Domenica 30/04/17 ore 16,00

Biglietti: Posto Unico – Intero € 15 – Ridotto € 10

INFO
Indirizzo teatro: Via Domenico Cucchiari, 4 - Milano
Telefono: 02 313663
Indirizzo mail: info@teatrodellamemoria.it
Sito web: http://teatrodellamemoria.it/


TEATRO LIBERO DI MILANO (Mappa)  
18 aprile 2017 - 30 aprile 2017
SUDORAZIONE + MEDEA SU VIALE ZARA

Spettacolo:
La proposta del Teatro dei Borgia è una doppia sfida: ogni sera, in contemporanea, lo spettacolo “Sud-Orazione” sul palcoscenico del Libero e, su un furgoncino capace di ospitare al massimo 17 spettatori alla volta, un'esclusiva peformance itinerante col pubblico alla scoperta di “Medea su Viale Zara”. Ma cosa lega i due eventi?
“Sud-Orazione” è una favola tragica e all'incontrario. Racconta di un intellettuale meridionale costretto a tonare alla sua Terra, dopo aver cercato, per anni, di sublimare, attraverso il teatro, quella che riteneva essere la grettezza della propria appartenenza “etnica”. Come da copione delle migliori commedie, un imprevisto lo costringe a ritrasferirsi in Puglia e il Sud finisce col “riprenderselo”.
“Medea su Viale Zara”, invece, è la storia di una donna, una di quelle che spesso incontriamo per caso: una giovane migrante, scappata dal proprio Paese e arrivata in Italia con la speranza di un futuro migliore. Alle spalle chissà quanti sogni e, spesso, l'amore di un uomo, che, invece di proteggerla e ricambiarla, l'ha buttata in strada a prostituirsi.
L’ambientazione è una delle vie della prostituzione: ogni città ne ha una.
Spesso ci sono roulotte, ombrelloni, furgoni, fuochi, luoghi di avvicinamento, di contrattazione e infine di sfruttamento. Ecco perché è su un furgone che si svolge lo spettacolo/racconto.
Qui a Milano, la cornice sarà Viale Zara. Qui Chanel, nome d’arte di una giovane prostituta lituana, ci accompagnerà in un tour sulle strade della città, popolate di altre Medee come lei: donne di varie età e nazionalità, con alle spalle analoghi viaggi da chissà dove, e con vite e affetti non diversi dalla sua storia d’amore in una baracca.

SudOrazione:
di Giorgio Damato e Fabrizio Sinisi
con Giampiero Borgia e Papaceccio MMC
regia Giampiero Borgia
musiche Papaceccio MMC
luci Pasquale Doronzo
Produzione Teatro dei Borgia e Diaghilev

Medea su Viale Zara:
di Elena Cotugno e Fabrizio Sinisi
con Elena Cotugno
regia Giampiero Borgia
musiche Papaceccio MMC
luci Pasquale Doronzo
Produzione Teatro dei Borgia e Diaghilev

18 aprile – 30 aprile 2017 | Compagnia Ospite

Biglietti:
Intero € 16,00 – Ridotto under 25 / over 60 € 12,00

INFO
Indirizzo teatro: via Savona, 10 - Milano
Telefono: 02-8323126
Indirizzo mail: biglietteria@teatrolibero.it
Sito web: http://www.teatrolibero.it/


TEATRO MARTINITT (Mappa)  
27 aprile 2017 - 14 maggio 2017
MESSICO E NUVOLE

Spettacolo:
Estate 1990. Il Napoli ha appena vinto lo scudetto e la frenesia pervade la città. Una giovane coppia entra in un albergo fatiscente.
Sembrano due sposini appena tornati dal viaggio di nozze in Sud America. Tra loro c’è una certa tensione...
Forse nascondono qualcosa? Forse quel viaggio non è stato una luna di miele ma il tentativo di cambiare per sempre le loro vite?
A chiarire la storia sarà l’arrivo di due bizzarri narcotrafficanti che, insieme allo strampalato portiere di notte, daranno vita a esilaranti situazioni.
Una drammaturgia ricca di colpi di scena che, come nella migliore tradizione della commedia italiana, affronta con estrema ironia e comicità un tema drammatico e serio come il narcotraffico.

di Gianni Clementi e Antonio Grosso
regia Paolo Triestino
La Bilancia Produzioni
con Antonio Grosso, Lello Radice, Daniela Ioia, Giuseppe Cantore, Antonello Pascale

27 aprile - 14 maggio 2017
Giovedì e venerdì: ore 21.00
Sabato: ore 17.30 e 21.00
Domenica: ore 18.00

Biglietti:
intero € 22
ridotto G/A € 16

INFO
Indirizzo teatro: Via Riccardo Pitteri 58 - Milano
Telefono: 02 36580010
Indirizzo mail: info@teatromartinitt.it
Sito web: http://www.teatromartinitt.it/index.php


TEATRO NAZIONALE DI MILANO (Mappa)  
22 febbraio 2017 - 07 maggio 2017
BODYGUARD: GUARDIA DEL CORPO

Spettacolo:
Dai produttori di Dirty Dancing - the classic story on stage e Fame - saranno famosi, arriva finalmente in Italia l'adattamento del film Guardia del Corpo del 1992 con Kevin Costner e Whitney Houston.
Il musical ha ottenuto un enorme successo in Inghilterra, Germania e Olanda e prossimamente a Broadway e ha una colonna sonora (rigorosamente in inglese) pazzesca: da I will always love you a I wanna dance with somebody, One moment in time, Run to you, I have nothing, Queen of the night, I'm every woman, Jesus loves me e tante altre.

dal 22 febbraio al 7 maggio

INFO
Indirizzo teatro: Piazza Piemonte 12 - Milano
Telefono: 848 448 800
Indirizzo mail: info@stage-entertainment.it
Sito web: http://www.teatronazionale.it/


TEATRO NUOVO DI MILANO (Mappa)  
29 aprile 2017
MASHA E ORSO LIVE

Spettacolo:
Masha e Orso live rappresenta la trasposizione teatrale della più nota serie animata, così come già apprezzato in Tv, anche lo spettacolo live si pone come obiettivo principale il racconto, farcito da tanta tenerezza e tanta simpatia, delle avventure tra la piccola e dispettosa protagonista Masha e il suo grande amico saggio e paziente, Orso.
L'avventura live riprende il significato più importante della storia, raccontare attraverso metafore la relazione tra il bambino e l'enorme mondo che lo circonda, in primis nello spettacolo ritroveremo il significato di amicizia e del rapporto educativo tra bambino ed adulto. Tutto ciò attraverso una storia che scorre in modo semplice e fluido, ma soprattutto spiritoso, e senza dimenticare che il messaggio che si pone è destinato ad un pubblico infantile. L'obiettivo indiretto dello stesso spettacolo ha come target invece il genitore, il messaggio lanciato in primis all'infante cade indirettamente anche verso le menti dei genitori, che attraverso lo spettacolo apprenderanno quanto sia importante seguire i propri piccoli affiancandoli nella crescita, senza mai farli sentire soli e soddisfacendo la fame di conoscenza del mondo che si accresce anno dopo anno.
L'idea è nata dalla volontà di unire una storia consolidata e divertente, alla freschezza del genere live che sa farsi apprezzare da ogni tipo di pubblico. Come in ogni fiaba non possono mancare le magie che diventano realtà grazie alla tecnologia digitali che consentono di far interagire i personaggi sul palco con gli ambienti e le atmosfere virtuali, con creazioni d'impatto ed effetti scenici incredibili, scenari temporali che mutano in tempo reale e oggetti che compaiono dal nulla.

29 aprile ore 15:30 e 18:30

Biglietti da 14,50 euro

INFO
Indirizzo teatro: piazza San Babila 3 - Milano
Telefono: 02 794026
Indirizzo mail: info@teatronuovo.it
Sito web: http://www.teatronuovo.it/


TEATRO NUOVO DI MILANO (Mappa)  
28 aprile 2017
PINO CAMPAGNA - LO SCOPRIREMO SOLO RIDENDO

Spettacolo:
Pino Campagna con il suo one-man show "Lo scopriremo solo ridendo": una carrellata esilarante che prende in esame irresistibili personaggi vecchi e nuovi.


28/04/2017
Orario: 20:45

INFO
Indirizzo teatro: piazza San Babila 3 - Milano
Telefono: 02 794026
Indirizzo mail: info@teatronuovo.it
Sito web: http://www.teatronuovo.it/


TEATRO SALA FONTANA (Mappa)  
27 aprile 2017 - 28 aprile 2017
L'OMINO DEL PANE E DELLA MELA

Spettacolo:
Due buffi personaggi, mezzi cuochi e mezzi clown, creatori di storie fantasiose e di ricette, hanno deciso di preparare un lauto pranzetto a tutti i bambini e di spiegare loro i segreti dei cibi più buoni e della loro realizzazione.
Ma uno dei due, molto sbadato, ha comprato solo una pagnotta e una mela… come faranno i nostri cuochi a preparare un pasto per tutti?
Così, tra una ricetta un po’ speciale e divertentissimi numeri di clownerie, i due iniziano un viaggio fantasioso all’interno dei cibi, fino ad entrare nel pane dove incontrano un buffo omino – l’Omino del pane appunto – che non ne vuole saperne di farsi affettare.
Tra gag e pantomime, musiche divertenti e interazioni con il piccolo pubblico, i due cuochi-clown scoprono che questi magici omini abitano anche nelle mele, nelle banane, in tutti i frutti, in tutti i cibi più strani e accompagnano i bambini nel mondo del cibo alla scoperta dei mille segreti contenuti in tutti gli alimenti.

ideato, scritto, diretto da Alessandro Larocca e Andrea Ruberti
con Alessandro Larocca, Andrea Ruberti

Compagnia Ifratellicaproni

repliche matinée giovedì 27, venerdì 28 Aprile 2017 ore 10.00

Biglietto intero € 19,00 - ridotto under 26 / convenzionati € 14,00 - ridotto under 14 / over 65 € 9,50

INFO
Indirizzo teatro: Via Gian Antonio Boltraffio, 21 - Milano
Telefono: 02 69015733
Indirizzo mail: fontana.teatro@elsinor.net
Sito web: http://www.teatrosalafontana.it/home.html


TEATRO STUDIO FRIGIA 5 (Mappa)  
27 aprile 2017 - 30 aprile 2017
BAROQUE - TIMEZONE

Spettacolo:
Una performance teatrale che scende nel profondo dell'anima degli spettatori e rientra a pieno nello stile del teatro fisico, in cui il gesto - la musica - il rito fanno nascere la parola per donare allo spettacolo l’equilibrio di un dialogo teatrale.
Una Zona aperta alla sperimentazione per riflettere sulla natura misteriosa del gioco teatrale; sulla comprensione dell'arte barocca, preziosa, sentimentale (in senso più ruvido e vivo del termine) di J.Genet con i suoi mulinelli "d'essere e d' apparenza".
La colonna sonora dello spettacolo è un omaggio appassionato all'arte straordinaria dei leggendari castrati, il centro della vita musicale del Barocco europeo, di cui storia di splendore e crudeltà continua ancor'oggi a esercitare un fascino unico, nel ricordo di un'era irripetibile di magnificenza vocale e ambigua sensualità.

Con Cristina Colonnetti, Guido Del Vento, Antonio De Stefano con la partecipazione di Alessandra Santilli
Sound design Marco Terracciano
costumi Marinella Longo
fotografia Gerardo Filocamo
Regia Valeria Freiberg

Teatro"A"

sala cinquanta
27-28-29 aprile ore 21.15 e dom. 30 aprile ore 16.15

Biglietto intero euro 12.00 - ridotto euro 10.00

INFO
Indirizzo teatro: via Frigia 5 - Milano
Telefono: 348 2903851
Indirizzo mail: info@quintedicarta.it
Sito web: http://www.quintedicarta.it/


TEATRO VERDI MILANO (Mappa)  
27 aprile 2017 - 28 aprile 2017
UNA TRANQUILLA RAPINA IN BANCA - TRILOGIA NOIR 2/3

Spettacolo:
Perché Giulio Fracassi, un tranquillo insegnante di lettere, attivo da anni in politica e nel sociale decide un giorno di fare una rapina in banca? Per far contenta la sua fidanzata. Giulio però si troverà subito circondato e in diretta televisiva. Obbligato a fare ostaggi si fa convincere dall’unica cliente della banca a non arrendersi e a inventarsi una storia per le tivù e i social. In poco tempo Giulio diventa un eroe nazionale amato come un Robin Hood ma odiato dai potenti. Riuscirà Giulio a evitare la prigione? Ecco un altro monologo comico, dove gli intrecci dei personaggi danno vita a una storia ricca di colpi di scena, che di ogni personaggio svela la vita privata con manie, vizi, segreti, follie perché la normalità come scriveva Alda Merini “è un’invenzione di chi è privo di fantasia”.

di e con Giorgio Ganzerli

27 e 28 aprile 2017 ore 20.30 - domenica 16.30

Biglietti:
intero 20,00 € - convenzioni 14,00 € - ridotto (over 65, studenti under 25) 10,00 € - giovedì 10,00 €

INFO
Indirizzo teatro: via Pastrengo 16 - Milano
Telefono: 02 6880038
Indirizzo mail: teatroverdi@teatrodelburatto.it
Sito web: http://www.teatrodelburatto.it/teatroverdi.html