Bando residenze Verdecoprente 2015

Torna il bando per le residenze a Verdecoprente. Il progetto di Vocabolomacchia teatro.studio/associazione Ippocampo si svolgerà dal 24 agosto al 6 settembre 2015 nell’area intercomunale del comprensorio Umbro-Amerino (Tr)

 

Seguendo un’idea di ‘teatro come paesaggio, paesaggio come teatro’ Verdecoprente Residenze/Festival nasce con l’obiettivo di promuovere nel territorio umbro-amerino la scena e le arti performative e visive della contemporaneità, alimentando la loro capacità di nutrire e nutrirsi nel rapporto con luoghi, spazi, persone e ritmi, nel dialogo con le tradizioni e le culture locali. Cuore del progetto sono le residenze creative sostenute da una rete intercomunale composta da enti, cittadini, associazioni e aziende che, con visione sempre più collettiva e partecipata, pone il lavoro degli artisti al centro di un sistema che ne vuole valorizzare, con il prodotto, anche il processo creativo e il suo significato di relazione. Un’azione socioculturale, politica ed economica che lavora nel tempo e promette di evolversi in una nuova percezione dei linguaggi delle arti della scena e della visione contemporanea in quanto professione, bene e patrimonio artistico collettivo.

Ogni forma di contributo e promozione espressa dal presente bando si rivolge pertanto alla progettualità, alla produzione e alla ricerca nell’ambito di pratiche performative e narrative in area professionale, legate a progetti di drammaturgia contemporanea a vocazione inter e multidisciplinare, teatro, danza, arti performative, multimediali. Particolare attenzione verrà data alle scritture sceniche che si sviluppano fuori dagli edifici teatrali, che si riconoscono nell’attraversamento di più territori e linguaggi espressivi.

In continuità con la poetica di Verdecoprente e coerentemente con le risorse sostenibili e peculiari dello specifico contesto, gli artisti selezionati saranno in residenza per 10/11 giorni, nel periodo 24 agosto – 6 settembre, per lavorare sul proprio progetto facendone anche motivo di scambio e confronto con gli artisti e la realtà territoriale che li ospita, fino alla presentazione e restituzione ‘a porte aperte’ del proprio lavoro in progress.

 

Regolamento
Residenza artistica e creativa VERDECOPRENTE 2015
24 agosto – 6 settembre 2015

1) L’invito è rivolto a progetti di
teatro – danza – arti performative – narrazioni multimediali.
I progetti possono riguardare ogni tema e declinarsi in ogni linguaggio performativo, essere inter e multidisciplinari, rivolgersi a bambini/ragazzi, a un numero limitato di spettatori, purché si trovino in forte relazione con il contesto, le caratteristiche e la poetica di Verdecoprente.

2) A chi si rivolge
Artisti e creativi di ogni età, genere e nazionalità (maggiorenni), compagnie indipendenti, gruppi formali e informali che si riconoscono nei linguaggi della contemporaneità e operano in ambito professionale. La residenza si rivolge all’ambito regionale, nazionale ed internazionale.

3) Caratteristiche delle proposte
Possono riguardare nuove creazioni o rielaborazioni, purchè siano ancora in fase di sviluppo, che sia possibile presentare al termine della residenza come creazione in progress. I progetti proposti devono essere originali (anche non inediti).

4) Durata e tempi della residenza
La residenza si sviluppa nell’arco di 10/11 giorni compresi nel periodo 24 agosto / 06 settembre, con modalità, programma e orario concordati con l’organizzazione, secondo le specifiche del progetto selezionato.

5) Spazi e luoghi
Verdcoprente si svolge nel comprensorio umbro-amerino, nei paesi in via di definizione di Alviano, Amelia, Giove, Guardea, Lugnano in Teverina e Penna in Teverina.
Residenze e festival si svolgono in spazi all’aperto e al chiuso di:
– ambienti urbani (chiostro, sala, museo, casa, azienda, supermercato, capannone, centro storico)
– ambienti naturali (campo aperto, sentiero, bosco, oasi)

6) Scheda tecnica progetti
Le esigenze tecniche del progetto che si intende portare avanti vanno segnalate nella scheda di partecipazione e inviate contestualmente alla proposta, indicando con chiarezza materiali, attrezzature e servizi necessari, specie se richiesti all’Organizzazione, che dovrà confermarne la disponibilità. Ogni progetto dovrà essere il più possibile autonomo per quanto riguarda allestimento, illuminazione, fonica. Ogni artista/compagnia lavorerà in residenza contando sulle proprie attrezzature, che saranno essenziali ed integrabili negli ambienti utilizzati. Si fa presente che negli allestimenti è da escludersi l’uso di pedane e grandi scenografie, sistemi di sostegni e supporti non autonomi, perforazioni del terreno. Ogni decisione in merito all’uso di spazi ed attrezzature è riservata all’Organizzazione, e formalmente concordata con l’artista in residenza. E’ necessario indicare esigenze specifiche per gli spazi di lavoro e per la performance.

7) La residenza è contributo alla produzione e prevede a carico dell’organizzazione:
* 10/11 giorni/notti alloggio presso Ostello Torre del borgo Giove, con uso cucina (per le persone previste dal progetto, essenziali allo sviluppo del progetto)
* presentazione e discussione    del progetto con promotori e altri artisti in residenza
* sessioni quotidiane di lavoro nello spazio assegnato, con orario e modalità concordate
* sessione di confronto e scambio con la direzione artistica
* restituzione pubblica del lavoro, nei luoghi e nei giorni indicati dall’Organizzazione
* partecipazione gratuita a tutti gli eventi performativi del festival
* diffusione e promozione sul sito del festival, organi di stampa e network specializzati
* assistenza tecnica concordata
* eventuale pagamento oneri SIAE
* documentazione fotografica con diritto di utilizzo per web
* assicurazione responsabilità civile, non infortunio
* contributo alle spese di produzione fino ad un massimo di
  € 250,00 a progetto.

8) Artisti e compagnie selezionate si impegnano a:
– sostenere costi di viaggio, vitto, e per eventuale spedizione di materiali
– aver cura degli spazi assegnati, delle condizioni e orari d’accesso
– essere autonomi per mobilità e trasporto individuale e materiali per tutto il periodo della residenza (se non concordato diversamente)
– garantire la proprietà intellettuale delle proposte presentate
– essere in possesso di liberatorie Siae e diritti d’autore per testi, musiche e immagini non originali
– iscrizione ENPALS/INPS
– riportare la dicitura “in residenza Verdecoprente”, nelle successive occasioni di presentazione e distribuzione della nuova creazione
– provvedere a tutto il necessario allo sviluppo del progetto non previsto dalla residenza al punto 7

9) Modalità di partecipazione – Scadenza
Per partecipare alla selezione inviare la scheda di partecipazione compilata in ogni sua parte, entro e non oltre le ore 24.00 del 24 marzo 2015 esclusivamente via mail con oggetto: verdecoprente2015_residenza, ai due seguenti indirizzi: verdecoprente@gmail.com – teatrostudio@vocabolomacchia.it

10) Selezione, esito
La selezione delle proposte sarà a cura della direzione artistica, sentito il parere del tavolo di coordinamento composto da promotori e partner del progetto. Entro il 10 aprile i partecipanti verranno avvisati via mail dell’esito della selezione.

11) L’invio della scheda di partecipazione comporta l’accettazione e il rispetto del presente Regolamento in ogni sua parte, e delle specifiche concordate. Il mancato rispetto anche di un solo punto comporta l’esclusione dalla selezione. L’Organizzazione invita gli artisti selezionati a un comportamento responsabile e adeguato nei confronti di spazi, ambienti e materiali utilizzati, declinando ogni responsabilità in merito a danni causati a persone e cose durante la residenza, derivanti da gestione inopportuna.

Norme conclusive
Vocabolomacchia teatro.studio, qualora si trovasse nella necessità di operare modifiche al presente regolamento, non mancherà di darne repentina informazione agli artisti selezionati, concordando con loro forme e soluzioni adeguate alla migliore configurazione delle modifiche stesse. Il materiale inviato per la selezione non sarà restituito ma resterà nell’archivio del festival, disponibile alla consultazione di promotori ed enti del territorio.

Info e Contatti
Vocabolomacchia teatro.studio + 39 0744.902749
verdecoprente@gmail.com – teatrostudio@vocabolomacchia.it
referente organizzativo: Roberto Giannini 327.2804920
referente progetto: Rossella Viti 339.6675815
traduzione inglese: Angelika Leik + 39 3383843453

info e iscrizione

Gli articoli di Teatro e Critica, che sono frutto di un lavoro quotidiano di ricerca, scrittura e discussione approfondita, sono gratuiti da 8 anni.
Se ti piace ciò che leggi e lo trovi utile, che ne dici di sostenerci con un piccolo contributo?