Residenze artistiche al Teatro Valle. Open Call

Il Teatro Valle Occupato si misura con due residenze artistiche da affidare a compagnie e artisti. La selezione Open Call Altresistenze scade il 6 luglio

Programma di residenze creative per artisti
OPEN CALL ALTRESISTENZE
4>17 agosto 2014

Qual è la potenza che l’arte può sprigionare in questo tempo di resistenza? Come rigenera, riformula, ricrea lo spazio ‘comune’? Quali sono i limiti che i nostri corpi e il nostro agire incontrano nella definizione del proprio tempo e del proprio spazio? Questa chiamata vuole essere aperta, anzi spalancata. Una open call che rientra nel programma artistico 2013>14 ALTRESISTENZE, il cui fuoco è aprire questioni vive che spingano a elaborare insieme pensieri e azioni artistiche. Uno spunto tematico non esclusivo, ma da assumere in completa libertà e variazione. Un programma di residenza che vuole essere un primo esperimento volto a coinvolgere nella vita e nel progetto del Teatro Valle Occupato artisti provenienti da varie discipline. Una progettualità per debordare da ogni limite.

Pratiche di residenza
L’obbiettivo della residenza è quello di esplorare processi collaborativi in un contesto multidisciplinare, liberare il tempo necessario alla ricerca, sostenere artisti emergenti e\o opere in progress e favorirne il più possibile la mobilità dei percorsi progettuali. La residenza avrà la sua base all’interno di un teatro occupato, un luogo anomalo e speciale. Il Teatro Valle Occupato non è solo uno spazio fisico ma anche una piattaforma vivente dove gli artisti possono incontrarsi, esplorarsi, contaminarsi, farsi comunità, pensandone insieme la complessa gestione e tracciare i segni dei continui attraversamenti.

Cura
Per questa ragione, la relazione con il luogo diventa parte integrante del processo creativo. Per cura noi vogliamo intendere tanto la cura manuale, dalle pulizie degli spazi, alla cura del palcoscenico e dei luoghi frequentati in una pratica di autogoverno della gestione, quanto la cura artistica, la possibilità di reinventare e risignificare gli spazi secondo le proprie ispirazioni, a contatto con il patrimonio delle esperienze. Ogni residenza potrà, infatti, concentrare la propria attività di cura artistica in uno spazio specifico, oltre a quello dove si concentra il lavoro comune. Una finestra, un palchetto, un bagno, un passaggio da trasformare secondo la propria immaginazione, in maniera del tutto reversibile e volatile oppure in modo permanente, in serrato dialogo con la comunità che lo abita in quel momento.

Possibilità
La residenza vuole condividere la possibilità di abitare 24 ore al giorno all’interno del teatro, al fine di moltiplicare esperienze e pensieri con altri che lavorano nello stesso tempo e nello stesso luogo. Solo nella valutazione degli artisti creatori in residenza e dei partecipanti al percorso risiederà la scelta se organizzare momenti di apertura del lavoro – o di una fase di studio – a un pubblico aperto e/o selezionato. I percorsi elaborati durante le residenze verranno invitati, con valutazioni condivise, a far parte del progetto artistico del prossimo anno.

Il programma prevede due diverse residenze.

1. ARTI PERFORMATIVE
Spazio di lavoro: Palcoscenico
Durata: una settimana (da definire tra il 4 e il 17 agosto)
Aperto a singoli artisti, collettivi o compagnie che lavorano nell’ambito della ricerca teatrale e della performance, danzatori, coreografi, musicisti.

2. OPEN STUDIO
Spazio di lavoro: Sala Capranica
Durata: dal 4 al 17 agosto 2014
Aperto a: videomaker, artisti visuali, artisti digitali, fotografi.

COSA FORNIAMO
Alloggio all’interno del Valle
Supporto pratico e tecnico
Collaborazione in pieno spirito Valle

MATERIALI DA PRESENTARE
– Biografia artistica
– Descrizione del progetto, specificando quante persone sono coinvolte e stadio di lavorazione (a titolo di esempio: progetto già avviato, in fase di ideazione, …)
– Scheda tecnica dettagliata
– 2 o 3 immagini e/o video (durata max 10 minuti) dei lavori fatti precedentemente e dei lavori in corso di sviluppo (se presentano uno studio già avviato), o altro supporto scelto.

Invia mail a: chiamalaresidenza@gmail.com indicando nell’oggetto a quale delle 2 residenze intendere applicare.
Il Tavolo di progettazione del Teatro Valle Occupato visionerà e sceglierà i progetti.

DEADLINE:
entro il 6 luglio
Le risposte saranno comunicate entro il 18 luglio