Stagione 2014 Teatro Studio Krypton di Scandicci

TEATRO STUDIO KRYPTON
ITALIA CENTRALE – la convergenza delle arti
teatro/musica/arte
gennaio/maggio 2014

Calendario

dal 16 al 26 gennaio (20 gennaio riposo) ore 21,00
TEATRO STUDIO KRYPTON
“Perduto Pinocchio” PRIMA NAZIONALE
testo e regia Virginio Liberti
interpretato da Tommaso Taddei

27 gennaio ore 21,00
Comune di Scandicci Assessorato allo Sport – Comitato permanente della memoria
in collaborazione con Teatro Studio Krypton
“Bruno Neri – il coraggio di un calciatore”
mise en espace del testo di Francesco Graziani
con Roberto Gioffrè
a cura di Giancarlo Cauteruccio
ingresso libero

7 – 8 febbraio ore 21,00
I SACCHI DI SABBIA
“Piccoli suicidi in Ottava Rima – Volume I” ANTEPRIMA NAZIONALE
ideazione Giovanni Guerrieri e Giulia Gallo
con Gabriele Carli, Giulia Gallo, Giovanni Guerrieri, Enzo Illiano, Giulia Solano
regia Giovanni Guerrieri

15 – 16 febbraio ore 21,00
GOGMAGOG/Marcella Vanzo
“Quei 2” PRIMA NAZIONALE
testo e scene Marcella Vanzo
con Cristina Abati, Enrico L’Abbate, Carlo Salvador
regia Marcella Vanzo e GOGMAGOG

21 – 22 febbraio ore 21,00
SANTASANGRE
“Konya”
ideazione scenica e musicale Diana Arbib, Dario Salvagnini
performer vocale Monica Demuru
violoncello Luca Tilli
corpo Annamaria Ajmone

28 febbraio – 1 marzo ore 21,00
FANNY & ALEXANDER
“Discorso giallo” [recensione]
ideazione Luigi De Angelis e Chiara Lagani
drammaturgia Chiara Lagani
con Chiara Lagani
regia Luigi De Angelis

6 marzo ore 21,00
CONTEMPOARTENSEMBLE/ IVAN FEDELE
“La chute de la maison Usher”  film di Jean Epstein (1928)
con musiche di Ivan Fedele eseguite dal vivo da Contempoartensemble
direttore Mauro Ceccanti

14 – 23 marzo (17 marzo riposo) ore 21,00
TEATRO STUDIO KRYPTON
prima nazionale di uno spettacolo teatral musicale in via di definizione
regia di Giancarlo Cauteruccio

28 – 29 marzo ore 21,00
SOCIETAS RAFFAELLO SANZIO
“Dialogo degli schiavi”
ballata scritta e interpretata da Claudia Castellucci
arrangiamenti musicali di Scott Gibbons

8 – 9 aprile ore 21,00
TEATRO DI DIONISO
“Lo stupro di Lucrezia” spettacolo consigliato ad un pubblico adulto
di William Shakespeare
versione italiana e adattamento teatrale di Valter Malosti
uno spettacolo di Valter Malosti
con Valter Malosti, Alice Spisa, Jacopo Squizzato
Premio Ubu 2013 ad Alice Spisa come migliore attrice under 30

16 – 17 aprile aprile ore 21,00
TEATRO I
“Eva”
di Massimo Sgorbani
con Federica Fracassi
regia Renzo Martinelli

29 aprile ore 21,00
COMPAGNIA GIARDINO CHIUSO
“Il Supermaschio”
di Alfred Jarry
con Fulvio Cauteruccio e Camilla Diana
regia Tuccio Guicciardini

dal 7 al 9 maggio ore 21.00
TEATRO STUDIO KRYPTON
“Crash Trōades” – nuova edizione
con Giancarlo Cauteruccio
e con il gruppo Flampercussion formato dagli allievi della scuola Enrico Fermi
diretti dal Maestro Luca Marino
regia Giancarlo Cauteruccio

PIECE
percorsi della performance
direzione artistica Giancarlo Cauteruccio
a cura di Pietro Gaglianò
febbraio-giugno 2014

una produzione Teatro Studio Krypton, con il sostegno della Regione Toscana nell’ambito del progetto di iniziativa regionale Toscanaincontemporanea2013, in partenariato con Accademia di Belle Arti, Firenze e Libera Accademia di Belle Arti (LABA), Firenze

Ruben Montini e Alexander Pohnert
can you please hug me
mercoledì 26 febbraio dalle ore 21

PIECE è il “pezzo”, l’azione concepita e realizzata attraverso le variabili del contesto, del pubblico, della resistenza degli interpreti, della visione degli autori della performance, delle condizioni del corpo fisico, elemento primario, che entra in gioco, spinto fino a tensioni inaudite o ramificato in significazioni inedite. PIECE propone un percorso lungo le possibili applicazioni di questo linguaggio da parte di artisti di recente generazione, che la interpretano secondo estetiche originali, contribuendo a definire una linea italiana dell’estetica della performance. Gli artisti protagonisti Francesca Grilli, Luigi Presicce, Ruben Montini e Alexander Pohnert, Mauro Stagi, Virginia Zanetti sono stati scelti in base alla singolarità con cui concepiscono la propria ricerca nelle forme e secondo i processi della performance, intesa non come veicolo accessorio del loro lavoro ma come strumento principale. Parallelo e complementare a questo programma si sviluppa un progetto formativo per i giovani dell’area fiorentina: quindici tra artisti e studenti delle facoltà di formazione artistica. A giugno verrà presentato “pieces”, una serata con le perfomance maturate dai giovani artisti nell’ambito di questo percorso.
Apre la rassegna “can you please hug me”, di Ruben Montini e Alexander Pohnert, in programma mercoledì 26 febbraio dalle ore 21, un’azione inedita e realizzata espressamente per PIECE. La performance incentrata sulla resistenza, sulla fiducia, sulla comprensione reciproca, vede i due artisti coinvolti in prima persona in una prova fisica sensuale e estenuante. Il corpo diventa totale: il suo peso, la sua struttura, la sua capacità di essere misura (o tramite, o ostacolo) sono altrettanti elementi di una grammatica che, richiamando le esperienze storiche della durational performance, tende a una continua e sempre insoddisfatta ricerca di definizione.
Verranno presentati, inoltre, alcuni lavori e documenti video relativi al percorso individuale di Montini e verrà presentato per la prima volta il video “Erdbeeren und Himbeeren” (2014) di Montini e Pohnert”.

prossimi appuntamenti

26 marzo – Mauro Stagi – “Share”

2 aprile – Virgina Zanetti – “Il corpo chiede”

21 maggio – Luigi Presicce – “Allegoria astratta dell’atelier del pittore all’inferno tra le punte gemelle”

28 maggio – Francesca Grilli – “Arriverà e ci coglierà di sorpresa”

giugno (data da definire) – “pieces”

Tutte le performance, salvo diversa segnalazione, avranno inizio alle 21.00
L’ingresso a tutti gli appuntamenti è libero

I LINGUAGGI DELL’ARTE
ingresso libero

29 gennaio – 6 febbraio – 17 febbraio
Guardare il teatro con i propri occhi
Tre serate di seminario a cura di Virginio Liberti (regista teatrale), rivolte agli spettatori del Teatro Studio, durante le quali saranno analizzati brani degli spettacoli delle compagnie Fanny & Alexander, Motus e Egumteatro, con proiezioni video.

Vorrei stimolare nei partecipanti di queste serate la consapevolezza che sono loro i veri realizzatori degli spettacoli perché con le loro visioni della vita e del mondo, possono smontare, rimontare, togliere e ridare senso a ciò che assistono a teatro. Lo spettatore può conoscere i pensieri degli artisti ma il contrario non avviene… e spiegherò il perché di tale potere nelle mani del pubblico.
Virginio Liberti

31 gennaio
Lectio magistralis del geografo Franco Farinelli

3 – 4 – 5 febbraio
Workshop con Pappi Corsicato sul documentario d’artista; il 5 febbraio proiezione di una selezione di corti del regista dedicati ai grandi protagonisti dell’arte contemporanea internazionale.

9 febbraio
incontro con l’etnologo Vito Teti e presentazione del volume “Maledetto Sud

10 febbraio
Serata omaggio a Paolo Rosa/Studio Azzurro

24 febbraio
presentazione del volume “Architetture di luce – Il Teatro Architettura di Giancarlo Cauteruccio/Krypton” di Pietro Gaglianò

3 marzo
Incontro con Franco Cordelli, Andrea Cortellessa e Simone Nebbia per la presentazione del libro
Il declino del teatro di regia” di Franco Cordelli

10 marzo
Presentazione del volume “Teatro Studio Krypton. Trent’anni di solitudine” di Simone Nebbia con prefazione di Franco Cordelli

11 aprile
Marco Palladini presenta il film video “FRATELLO DEI CANI – Pasolini e l’odore della fine”

13 maggio
Mise en espace del testo “Imparare dalla Luna” del filosofo Stefano Catucci a cura di Giancarlo Cauteruccio, in scena l’autore

Teatro Studio – via G. Donizetti, 58 Scandicci FI
info e prenotazioni 0557591591
biglietteria@teatrostudiokrypton.it www.teatrostudiokrypton.it