Programma Festa delle Storie (Mesagne, 13-15 settembre 2013)

PROGRAMMA FESTA DELLE STORIE
La Città si racconta
Prima edizione
Mesagne, Centro Storico (BR)
13, 14, 15 settembre 2013

Un paese con il centro storico a forma di cuore
e le sue storie umane, minerali, volanti.
Fanti, santi e briganti,
panettieri, artigiani e videomaker,
anziani e scrittori,
artisti e immigrati:
raccontare questi personaggi è il cuore della festa.
A Mesagne si racconta
in volo, senza distinzioni tra passato e futuro, storia e poesia.
Mesagne si racconta.

Il Programma

Venerdì 13 settembre 2013

Ore 18.00
Banca Cittadina della Memoria | Via Castello, 20
Apertura del festival con
RACCONTI VOLANTI
Racconti e musiche per due amanti perduti nel cielo sopra Mesagne.
Intervento di strada itinerante per le vie del centro storico di Antonio Catalano con Antonio Catalano, Alessandra Manti, Sara Bevilacqua, Giancarlo Pagliara.
Una produzione del laboratorio d’arte di MEMORIA MINERALE

Ore 19.00
Banca Cittadina della Memoria | Via Castello, 20
INAUGURAZIONE della sede dell’Associazione Di Vittorio e della Banca Cittadina della Memoria

Ore 19.00
Radio Lab Creation | Via Lucantonio Resta, 15
UBALDO LAY, IL BUON TENENTE
Un racconto per la radio di e con Giancarlos Stellini e Mario Cutrì.
Un omaggio a Ubaldo Lay e al Tenente Sheridan. A quella stagione della sua vita trascorsa a Mesagne quando capì che era arrivato il momento di mettere radici.
Una produzione del laboratorio di narrazione di MEMORIA MINERALE

Dalle ore 20.00 e per tutta la sera
Piazza Castello
LA PIAZZA DEI SAPORI E DEI SAPERI
Per tre giorni la Piazza del Castello diventa il luogo dell’incontro, della festa e della condivisione. Vorremmo che qui si scambiassero ricette, saperi, racconti, ricordi, aspettative e desideri di come eravamo e di come siamo.

DEGUSTAZIONI DEI CIBI TIPICI DELLA TRADIZIONE LOCALE E RACCOLTA DELLE RICETTE a cura dell’AUSER

PROIEZIONE IN ANTEPRIMA DEI CONTENUTI DELLA BANCA CITTADINA DELLA MEMORIA a cura di Paola Crescenzo e Daniele Guadalupi.
La Banca Cittadina della Memoria è un innovativo progetto di archivio documentale, fotografico e audiovisivo sulla città di Mesagne. Durante la festa viene presentata una selezione dei contenuti raccolti, piccoli documentari di osservazione, video interviste e fotografie provenienti dagli album di famiglia degli abitanti.

SANACORE
Una serenata di strada di Valentino Ligorio con Piero Chirico, Miki Ignazio, Valentino Ligorio e i Ragazzi Indijeni di Villa Castelli.
Villa Castelli, la musica, i vecchi seduti sugli scaloni del corso, le signore che lavano il marciapiede, mia nonna che mi raccontava delle storie di cui ricordo solo il sapore: tordi alla Susa. Sanacore, il medico del cuore.
Una produzione del laboratorio di narrazione di MEMORIA MINERALE

Ore 21.30
Cortile del Castello
BOCCHE DI DAMA
Uno spettacolo di e con Angela De Gaetano
Lecce, anni ‘50. Margherita, alla vigilia del suo matrimonio, non riesce a prendere sonno. Aspetta l’alba, i suoi pensieri scivolano in una storia d’amore, amore di adolescenti, fatto di sguardi da lontano, dispetti, parole urlate e soffocate nella notte … fino al giorno in cui decisero di scappare via da tutto.

Ore 23.00
Sale Nobili del Castello
STORIA DI ANGELA
Un racconto di e con Roberta Mele
Una storia che si perde nella notte dei tempi, nei racconti delle nonne, nel racconto di Angela. Di quando le rubano la purezza e perde l’amore. Tanto valeva disperdersi in volo.
Una produzione del laboratorio di narrazione di MEMORIA MINERALE

Sabato 14 settembre 2013

Ore 11.00
Banca Cittadina della Memoria | Via Castello, 20
Workshop sull’Accessibilità, Inclusione e pari opportunita’
Con il contributo della regione Puglia saranno presentati i progetti e le azioni in corso a Mesagne, anche nell’ambito del progetto Memoria Minerale, sulle tematiche sociali.
A cura del CONSORZIO FRA COOPERATIVE ELPENDU’ e REGIONE PUGLIA
Ore 19.00
sottoscrizione del patto sociale di genere-PROGETTO C.LA.C.

Dalle ore 18.00 alle 21.00
Piazza Orsini del Balzo
LA PIAZZA D’ARTE PER LE INFANZIE
Sabato e Domenica la piazza è dedicata ai giochi e alla meraviglia delle voci e delle forme, dei paesi e delle persone, delle pietre e dei cuori. Laboratori d’arte e creatività dal pomeriggio alla sera, per grandi e bambini.
A cura de LA LUNA AL GUINZAGLIO/SALONE DEI RIFIUTATI.

La Piazza d’arte ospita inoltre il Laboratorio estemporaneo di illustrazione sul tema della memoria cittadina per grandi e bambini con l’illustratrice toscana Daria Palotti a cura dell’Associazione UFFICIO SOGGETTI SMARRITI.
Una produzione del laboratorio d’arte di MEMORIA MINERALE

Per le vie del Centro storico fino a sera
RACCONTI VOLANTI
Racconti e musiche per due amanti perduti nel cielo sopra Mesagne.
Intervento di strada itinerante per le vie del centro storico di Antonio Catalano con Antonio Catalano, Alessandra Manti, Sara Bevilacqua, Giancarlo Pagliara.
Una produzione del laboratorio d’arte di MEMORIA MINERALE

Ore 19.00
Frantoio Ipogeo | via Eugenio Santa Cesaria
IL LEONE DI SAN COSIMO, LA MIA MOMPRACEM
Un racconto di e con Giuseppe Vitale
C’era una volta un bambino e un re. C’era una volta un santuario in viaggio sull’Arca di Noè. C’era una volta, insomma, e oggi non c’è, un bambino, un leone e un re.
Una produzione del laboratorio di narrazione di MEMORIA MINERALE

Dalle ore 20.00 e per tutta la sera
Piazza Castello
LA PIAZZA DEI SAPORI E DEI SAPERI
Per tre giorni la Piazza del Castello diventa il luogo dell’incontro, della festa e della condivisione. Vorremmo che qui si scambiassero ricette, saperi, racconti, ricordi, aspettattive e desideri di come eravamo e di come siamo.

DEGUSTAZIONI DEI CIBI TIPICI DELLA TRADIZIONE LOCALE E RACCOLTA DELLE RICETTE a cura dell’AUSER

PROIEZIONE IN ANTEPRIMA DEI CONTENUTI DELLA BANCA DELLA MEMORIA CITTADINA a cura di Paola Crescenzo e Daniele Guadalupi.
La Banca Cittadina della Memoria è un innovativo progetto di archivio documentale, fotografico e audiovisivo sulla città di Mesagne. Durante la festa viene presentata una selezione dei contenuti raccolti, piccoli documentari di osservazione, video interviste e fotografie provenienti dagli album di famiglia degli abitanti.

CANTI IN MEZZO ALLA VIA
Concerto di e con Paola Petrosillo e Giancarlo Pagliara
Dal desiderio di raccontare un viaggio riaffiorano i canti della tradizione brindisina. Dai canti di lavoro alle serenate, l’uso del dialetto ricrea le immagini e le emozioni di una memoria che è patrimonio della nostra società.

RECLUTAMENTO NUOVI BRIGANTI
Racconto di strada di e con Pierpaolo Petrosillo
Un personaggio stralunato arriva in piazza, si aggira tra la gente. Non sa da dove cominciare. Poi sistema il suo banchetto, posa la sua valigia con cura e comincia con voce malferma e rotta ad arruolare, arruolare e spiegare.
Una produzione del laboratorio di narrazione di MEMORIA MINERALE

Ore 21.30
Cortile del Castello
VOCCAVERTA
La vera storia di San Giuseppe da Copertino
Uno spettacolo di Francesco Niccolini con Fabrizio Pugliese
La grande storia di un piccolo uomo fuori dall’ordinario: Giuseppe da Copertino, santo. Una storia picaresca, comica, commovente e al tempo stesso raccapricciante: una vita complicata, un padre sciocco e truffato dagli amici, quattro fratelli morti, una madre indurita dalla fatica e da una fede arida.
Salvatosi miracolosamente da un tumore che lo tiene a letto sette anni, Giuseppe lotta per diventare sacerdote. Lotta prima di tutto contro se stesso e la propria inadeguatezza: non sa leggere né scrivere, provoca un disastro dopo l’altro, tutti hanno paura di lui e di quello che può combinare, eppure vola.
Una produzione Thalassia in coproduzione con il Festival Memoria Minerale – Mesagne 2013 Debutto nazionale

Ore 23.00
Sale Nobili del Castello
IN FLAGRANTE DELICTO
Il principe, la sposa, il musico e l’assassino
Un racconto di Francesco Niccolini con Fabrizio Saccomanno
Sulle tracce di Gesualdo da Venosa, Principe dei Musici. Come in un quadro di Caravaggio, tra luce e ombra appaiono pezzi del mosaico: la vita, l’epoca, i sentimenti, la religione, la colpa, il dovere, la forma. E la musica.

Domenica 15 settembre 2013

Dalle ore 18.00 alle 21.00
Piazza Orsini del Balzo
LA PIAZZA D’ARTE PER LE INFANZIE
Una piazza dedicata ai giochi e alla meraviglia delle voci e delle forme, dei paesi e delle persone, delle pietre e dei cuori. Laboratori d’arte e creatività dal pomeriggio alla sera, per grandi e bambini.
A cura de LA LUNA AL GUINZAGLIO dal SALONE DEI RIFIUTATI.

La Piazza d’arte ospita inoltre il Laboratorio estemporaneo di illustrazione sul tema della memoria cittadina per grandi e bambini con l’illustratrice toscana Daria Palotti a cura dell’Associazione UFFICIO SOGGETTI SMARRITI.
Una produzione del laboratorio d’arte di MEMORIA MINERALE

Per le vie del Centro storico fino a sera
RACCONTI VOLANTI
Racconti e musiche per due amanti perduti nel cielo sopra Mesagne.
Intervento di strada itinerante per le vie del centro storico di Antonio Catalano con Antonio Catalano, Alessandra Manti, Sara Bevilacqua, Giancarlo Pagliara.
Una produzione del laboratorio d’arte di MEMORIA MINERALE

Ore 18.00
Banca Cittadina della Memoria | Via Castello 20
DISINCANTATI | Cinema e dintorni
Presentazione e proiezione dei cortometraggi del laboratorio cinema di MEMORIA MINERALE. A cura di Daniele Guadalupi e Paola Crescenzo.
Cinema di finzione, documentario, mokumentary, interviste video, film di montaggio, utilizzo di immagini d’archivio e pellicole di famiglia sono state le espressioni del linguaggio audiovisivo analizzate durante il laboratorio tra febbraio e giugno 2013. Una selezione dei lavori realizzati dai partecipanti restituirà il loro sguardo sulla città in una proiezione al pubblico.

Ore 19.00
Terrazzo di Palazzo Celestini
LA BRIGANTA
Un racconto di e con Antonella Iallorenzi
Storia vera di Filomena Pennacchio, di anni venti, nativa di San Sozio, domiciliata e abitante in Santagata delle Puglie. Brigantessa. Il 30 giugno 1865 condannata a venti anni di lavori forzati. Questi i capi di imputazione a suo carico: associazione di malfattori in banda armata a fine di delinquere contro le persone e le proprietà, incendi volontari, estorsione violenta con sequestro di persona, omicidi volontari.
Ho sempre fatto del bene e mai del male, perché tale è l’animo mio, dichiarò.
Una produzione del laboratorio di narrazione di MEMORIA MINERALE

Ore 20.30
Cortile del Castello
RACCONTI – MILLE E UNA NOTTE
Uno spettacolo di e con Paolo Panaro
Un racconto o la vita. Il racconto dei racconti, di notti d’oriente e di tradimenti, di regine che tradiscono i loro consorti con schiavi, di bianche con neri, di donne bellissime con creature deformi. Fino alla notte dei tempi, quando Eva tradì la fiducia divina. Si ride, si racconta, si muore.

Ore 21.30
Piazza Orsini del Balzo
RACCONTI VOLANTI
Ultima tappa, chiusura del Festival.

Ingresso gratuito per gli spettacoli di strada e i laboratori.
Biglietto/contributo di € 1,00 per i racconti.
Posti limitati e prenotazione obbligatoria presso:
infopoint alla Banca Cittadina della Memoria in Via Castello 20 durante il Festival
oppure botteghino della Residenza Teatrale Mesagne 331/3477311
L’intero incasso sarà devoluto al Banco Alimentare dell’AUSER Mesagne.

Coordinamento Simonetta Dellomonaco
Direzione artistica Luigi D’Elia
Progetto artistico Coop Thalassia/Residenza Teatrale Mesagne
www.cooperativathalassia.it
Laboratorio di narrazione a cura di Francesco Niccolini con la regia di Fabrizio Pugliese
Laboratorio cinema a cura di Paola Crescenzo e Daniele Guadalupi
Oggetti scenici ed edicole votive a cura del laboratorio d’arte di Antonio Catalano, Deni Bianco, Miguel Angel Valdivia, Luigi D’Elia in collaborazione con l’Associazione Carnevale Mesagnese.
Organizzazione Francesca Vetrano e Alessandra Manti
Tecnici Paolo Mongelli, Sergio Faggiano, Andrea Motolese
In copertina: un dipinto di Antonio Catalano

memoriaminerale@gmail.com – www.fondazioneperilsud.it
seguici su: facebook/Memoria Minerale
twitter: @Memoria Minerale

MEMORIA MINERALE è un processo di riqualificazione urbana attraverso l’arte pubblica, la ricerca d’archivio, l’artigianato per ricercare, immaginare, rintracciare identità. Allargare i confini tra linguaggi artistici, attori e panettieri, artigiani e videomaker, anziani e scrittori, artisti e immigrati. Un processo collettivo dove l’artista è la Comunità stessa che si ferma, riflette e si racconta.

Un progetto di Fondazione con il Sud nell’ambito del Bando Storico-Artistico e Culturale 2011.
Con: Associazione Di Vittorio-Mesagne, Consorzio Elpendù, Auser Mesagne, CNA Brindisi, Conchiglia, Thalassia e il Comune di Mesagne.

La Festa delle Storie è organizzata con il supporto del Comune di Mesagne e della Residenza Teatrale di Mesagne

Il Consorzio Elpendù sarà presente con un punto informativo di presentazione delle attività delle consorziate di Mesagne