La Tempesta 9 – Critica politica

biennale 9 imgL’impostazione è quella abituale per il giornale di critica La Tempesta, con l’apertura dedicata al prossimo debutto, stasera alle 21,30 infatti andrà in scena al Teatro Goldoni di Venezia Un nemico del popolo di Henrik Ibsen per la regia di Thomas Ostermeier. A Marianna Masselli il compito di accompagnarci a questo incontro tra il grande drammaturgo norvegese e il direttore della Schaubühne di Berlino.
Vincenza di Vita ci racconta dell’evento performativo ideato dalla compagnia La Veronal, Picasso – Los Pájaros Muerto e Diego Pizzorno ha l’onere di restituirci criticamente l’atteso spettacolo di Angélica Liddel, El año de Ricardo. Una cronaca, a firma Camilla Lietti, di Natura e origine della mente, lavoro di Romeo Castellucci costruito a partire dal workshop tenuto in Biennale, anticipa due articoli che hanno come tema proprio la formazione in laguna: Sergio Lo Gatto e Martina Melandri ci parlano del laboratorio della scenografa Anna Viebrock e del workshop di Gabriela Carrizo della compagnia Peeping Tom.

In prima pagina, sulla destra, come sempre troviamo l’editoriale, questa volta di Rossella Menna: la collega si sofferma sul ruolo del critico, prova a tirare le somme dell’esperienza veneziana riflettendo sul senso di  una pubblicazione cartacea (e il contatto immediato che questa crea con i lettori) e termina suonando i tamburi della “critica politica”, ci trova d’accordo, certo, anche se prima o poi bisognerà fare seriamente il punto sulle economie che muovono le nostre penne (pardon i nostri polpastrelli sulla tastiera), per far sì che la parola “mestiere” sia nuovamente appropriata. (A.P.)

Scarica il pdf – La Tempesta numero 9  – sabato 10 agosto 2013 

Tutti i numeri de “La Tempesta”

Vai al programma della Biennale Teatro 2013

info: www.labiennale.org/it/teatro