Programma NOpS Festival (Roma, 18-23 giugno 2013)

PROGRAMMA NOpS FESTIVAL
TEATRO ANTIGONE – ROMA
18-23 GIUGNO 2013

martedì 18 giugno 2013 – ore 18.00
Caffè Letterario (via Ostiense, 95) – Ingresso libero

PRESENTAZIONE NOpS FESTIVAL
Si illustrerà il programma della prima edizione del NOpS Festival (Nuove Opportunità per la Scena) rivolto alle realtà teatrali contemporanee del territorio romano. NOpS si propone come luogo d’incontro creativo, che tiene conto delle varie sfumature del teatro, proponendo ai giovani l’occasione di diventare parte attiva del panorama attuale. Il Festival si articola in 4 Residenze artistiche che si concluderanno con la presentazione del lavoro durante la settimana del 18 – 23 giugno e di cui vedremo degli estratti di 10 minuti durante la Presentazione, 2 incontri teorici coordinati dalle riviste “Teatro e Critica” e “Perlascena”, 3 interventi teatrali in luoghi non convenzionali, e 6 serate di spettacolo presso il Teatro Antigone.

ESTRATTI IN ANTEPRIMA DA:
Follia Officina d’Arte/Actor’s Planet
IN QUESTO MONDO DI EROI
regia di Francesco Di Chio

DueAllaPrima
SHAKESPEARE IN SKIRT
regia di Ornella Lorenzano e Giulia Benatti

Nogu Teatro
REQUIEM FOR MAHAGONNY
regia di Ilaria Manocchio

martedì 18 giugno 2013 – ore 20.30
Teatro Antigone (via A. Vespucci, 42) – 8€ + 2€ tessera del Teatro

IL WEEK END – Gruppo GNUT
Giulio è un single qualsiasi. La sua solitudine si manifesta soprattutto nel modo in cui sceglie di trascorrere i suoi week end. Il personaggio soffre di una depressione che lo costringe alla inazione e a fantasticare una donna che gli tiene compagnia nei suoi solitari week-end, giudicando la sua inedia, spronandolo alla vita. Ma è pur sempre un fantasma, una donna inesistente. E come può un delirio spingerci verso la vita?

PASTER RELOADED – Alessio Pala/Reverse
“In una scatola ci sono due amici,
in due scatole più piccole ci sono due eroi.
In due scatole ci sono delle differenze,
in una scatola c’è un legame.”
Lo spettacolo si presenta come monologo di narrazione. L’attore in un gioco di scatole cinesi costruisce davanti agli occhi degli spettatori una realtà sfaccettata che parte dall’esperienza, apparentemente semplice e quotidiana, di due ragazzi incontratisi al liceo per poi ampliarsi verso tempi storici diversi arricchendosi di parallelismi tra il sentire giovanile attuale e quello del passato. Nel particolare, la storia dei due ragazzi è ambientata negli anni ‘90.

mercoledì 19 giugno 2013 – ore 18.00
Locanda Atlantide (via dei Lucani, 22b) – Ingresso libero

PENSARE CON LA TESTA DI UN ALTRO – Nogu Teatro
“Pensare con la testa di un altro” è essenzialmente un progetto di ricerca vocale. Prendendo spunto dai brani di Rodrigo Garcia lavoriamo il testo come un impianto musicale jazzistico in cui gli attori sono veri e propri strumenti da voce. Lo spettacolo nasce da una serie di improvvisazioni, che ci hanno dato l’opportunità di ricercare registri sonori diversi.

MATILDE DI CANOSSA – Gruppo GNUT
Matilde di Canossa è uno scherzo: una facezia di parole sul corteggiamento tipico tra un uomo e una donna particolarmente legati alla vacuità delle parole e spaventati dalle azioni. E’ uno scambio frivolo di seduzioni e rifiuti fino alla giocosa e inattesa catarsi finale.
Nell’intento dell’autore la scena doveva essere realistica: un parco con una panchina. Il regista si è curato di astrarre completamente la situazione, trasformando in simbolo la difficoltà di rapporto tra uomo e donna.

SHAKESPEARE IN SKIRT – DueAllaPrima
L’amore e la morte come estremità di un unico filo che lega due donne: Giulietta e Desdemona. Prendendo in prestito due personaggi shakespeariani, emblemi del sentimento romantico, si sviluppa l’incontro tra le due donne, facendone emergere le diverse visioni dell’amore. Nell’amicizia troveranno occasione di confronto che le porterà a riflettere sulle loro scelte di vita.

mercoledì 19 giugno 2013 – ore 20.30
Teatro Antigone (via A. Vespucci, 42) – 8€ + 2€ tessera del Teatro

PREGHIERA – NoguLab
“Potremmo andare a letto assieme come prima? No.
Allora dovrò dormire da sola? Sì.
Ma avrò molto freddo. Ti abituerai”.
Assassinii, stupri, rapine rigorosamente a mano armata, incendi e qualsiasi cosa turpe la mente umana possa concepire. Hanno fatto tutto. Ma cos’altro fare quando subentra la noia?

IN QUESTO MONDO DI EROI – Follia Officina d’Arte/Actor’s Planet
Siamo all’interno di un call center dopo l’oraio di chiusura. Tre ragazzi operatori telefonici, dopo aver fatto la casuale conoscenza di un ladro inesperto e di una escort con la testa abbastanza sulle nuvole, per sbarcare il lunario decidono di fare il colpo della vita: rubare ad un onorevole una valigetta contenente due milioni di euro. Il colpo sembra dei più facili: adescare l’onorevole ad una finta cena con la escort in un ristorante in stile call center…

giovedì 20 giugno 2013 – ore 18.00
Lettere Caffè (via S. Francesco a Ripa, 100)
Ingresso gratuito
NOPS OUT – Nogu Teatro

CONFESSIONI di Andrea Conte
Di quante tipologie d’ amore abbiamo sentito parlare nel corso della nostra vita… Un uomo e un donna. Perspicace, tenebroso, trasgressivo lui quanto intelligente, desiderosa, passionle lei. Avvolti nell’ oscurità del loro rapporto morboso si ritrovano incastrati in un gioco perverso di sottomissione , da cui emergono vecchi segreti.
ADRIANO PULCE di Lorenzo Marziali
Adriano Pulce è una persona semplice. Vive a Roma, fa il contabile per mancanza di alternative. Non si lamenta. E’ in ufficio dalle nove alle cinque dal lunedì al venerdì. Tutto regolare. Quasi. Qualcosa di particolare nella vita di Adriano c’è. O meglio, qualcuno. Quel qualcuno gli fa visita piuttosto spesso, ma lui non può raccontarlo ai suoi amici, alla sua famiglia o a chicchessia. Non gli crederebbe nessuno. Una chiacchiera tira l’altra e il destino dell’umanità ti finisce tra le dita.
Lettura: IL VENTO DELL’ODIO di Francesco Cotroneo
Il brano è un estratto dell’omonimo romanzo di Roberto Cotroneo, scrittore e giornalista, riadatto per il teatro. Un tuffo nell’Italia degli anni ‘70. Quell’Italia oscura, su cui regna ancora un alone di mistero e non si riesce a far luce. Un personaggio ambiguo, che si avvia verso l’inverno della sua esistenza. Lui è l’unico che forse conosce i segreti di quei tempi, ma solo perchè in molti casi ne è stato l’artefice. Decide, ormai in carcere, di confidare i propri segreti a un magistrato con un memoriale. Scritto a matita, per non lasciare traccia.

giovedì 20 giugno 2013 – ore 20.30
Teatro Antigone (via A. Vespucci, 42) – 8€ + 2€ tessera del Teatro

MISTRESS – Gruppo GNUT
Questo testo narra il rapporto tra un’anziana donna newyorkese e la sua giovane badante di colore, il giorno che la prima deve ricoverarsi per gravi problemi di salute.
La scena è ricca di silenzi e pause colme d’azioni e di contatto tra le due attrici, conflitti verbali e fisici, momenti densamente plastici e slanci d’affetto che hanno impreziosito il tutto determinandone la vittoria al Concorso “Diversamente Stabili”.

FACCIA AL MURO – Nogu Teatro
Tre attori compongono una strage. Vestono i panni delle vittime e dei carnefici contemporaneamente, lasciandosi a tratti quasi trascinare dalle emozioni. Si divertono ad inventare una storia, come dei burattinai, crudamente reale. Ci parlano di uomini normali, con una vita normale, che non riescono a liberarsi da quella voce che li spinge ad agire con una sconvolgente ma lucida follia.

LES FEMMES DE MENAGE – Quarta Parete (lavori in corso…)
Mattina, città, mani che toccano tubi di ferro incisi da pensieri giovanili, vociare di lingue diverse: sono gli autobus le torri di babele del nostro contemporaneo. Protagoniste quelle donne che dalle periferie indossano abiti da bancarella e raggiungono i quartieri alti.

venerdì 21 giugno 2013 – ore 18.00
L’Asino che vola (via A. Coppi, 12) – Ingresso libero
NOPS TRACK – TEATRO E CRITICA

LA NUOVA GEOGRAFIA DEL TEATRO: COME CAMBIA LA COMUNITÀ ROMANA
Una città ridisegna la sua geografia molto spesso relazionandosi con i nuovi insediamenti di potere che modificano gli assetti amministrativi. Ma il teatro ・ e la cultura in genere ・ che segue una direzione tutta sua e non conosce segmenti ma una linea evolutiva vocata a non arrestarsi, come vive gli assestamenti?

ATTO DI DOLORE – Gruppo GNUT
La scena: uno sgabello, un armatura di plastica, un ragazzo che prega.
L’interprete è magrissimo, molto alto e glabro.
Il testo, privo di didascalie, è nato da una serie di improvvisazioni che sono state rielaborate fino alla definizione del personaggio e alla costruzione della scena.
Il monologo racconta il percorso interiore del personaggio, che si concede a Dio e così al pubblico, smarrito e disturbato.

venerdì 21 giugno 2013 – ore 20.30
Teatro Antigone (via A. Vespucci, 42) – 8€ + 2€ tessera del Teatro
SOLILOQUI – Nogu Teatro

UN LETTO TRA LE LENTICCHIE di Alan Bennett
“Alan Bennett illumina esistenze fatte di poco o niente, ma sotto la sua penna feroce si trasformano in fuochi d’artificio”. E’ il caso di Susan, alcolista e insospettabile moglie adultera del vicario.
MAGNOLIA
Frank T.J. Mackey è l’autore di Seduci e distruggi, programma in cui insegna a uomini “normali” come rimorchiare bionde mozzafiato… La mentalità corrotta e il profondo odio verso il vecchio padre morente tracciano il profilo di un personaggio molto particolare…
PUOI SCOLPIRE IL TUO ORGASMO di Federica Santoro
Tratto da “Sesso tanto per gradire” di Dario e Iacopo Fo, è una rielaborazione di un monologo del testo, come tributo alla scomparsa della sua interprete, Franca Rame, una delle personalità più importanti del ‘900.

ASSOLI DI GRUPPO – NopS Inside
Drammi e tic del nostro Paese, nuovi esclusi ed apocalittici integrati disegnano nel loro canto corale la nostra più recente identità nazionale.
Lo spettacolo nasce dalla strettissima collaborazione con la rivista digitale di drammaturgia “Perlascena”. La redazione dell’e-magazine, insieme a NOps festival, ha selezionato otto brani di giovani autori italiani contemporanei che sono stati poi elaborati all’interno di una residenza quindicinale con attori provenienti da esperienze di teatro universitario. L’iniziativa intende dare visibilità all’interessantissima ricerca promossa dalle nuove generazioni di drammaturghi che stanno rivitalizzando l’attuale panorama teatrale italiano.

BRANI SELEZIONATI:
MINISERIA di Rosario Mastrota
OCCHI BLU di Daniela Quaranta
TI LASCIO PERCHÈ HO FINITO L’OSSITOCINA di Giulia Pont
DI LÀ DA QUELLA di Alessandra Tomassini
DUE DI DUE di Irene Canale
DEUS NO MACHINA di Gianni Calcinai
CAPODANNO di Laura Bucciarelli
PER FORTUNA OGNI TANTO PIOVE di Marino Bellini (Adattamento del racconto contenuto nel libro “Stelle nere” di Rinaldo Boggiani)

sabato 22 giugno 2013 – ore 18.00
Liberi di… (p.zza S.Maria Liberatrice, 46) – Ingresso libero
NOPS TRACK – PERLASCENA

PER LA SCENA
· I possibili percorsi della drammaturgia verso la scena
· Percorsi canonici (avere una compagnia, degli attori, un luogo)
· Percorsi alternativi
· I percorsi di “perlascena”
(collegamento tra chi scrive e chi agisce + scambio funzionale
alla messa in scena attraverso iniziative tipo “on-stage”)
· La drammaturgia e internet
· La critica e le notizie di settore
· L’uso a fini promozionali
· La drammaturgia su internet? (push e pull)
· In scena su internet? Il video come spazio scenico? (webcam)
· La rivista
· Come è strutturata
· Chi siamo noi / la selezione dei testi
· I diritti
· Le collaborazioni
· L’iniziativa “on stage” che, attraverso uno scambio di visibilità, incentiva la messa in scena dei testi pubblicati
· Domande dal pubblico
· Non conclusioni (to be continued…)

sabato 22 giugno 2013 – ore 21.00
Teatro Antigone (via A. Vespucci, 42) – 8€ + 2€ tessera del Teatro
SOLILOQUI – Nogu Teatro

SCATTANTE VELOCE IMMOBILE di Giacomo Quinti
Angelo, detto Pisolo, è un ragazzo che corre. Scattante veloce ma immobile. Corre corre corre ma non va mai da nessuna parte. O almeno così sembra al suo allenatore, al suo dottore, a sua madre.
NINNA NANNA di Juan Carlos Rubio
Un cieco amore si consuma tra il sapore di tabacco e le lenzuola della nonna. Ma l’adrenalina del primo incontro non è destinta a durare in eterno.
MINESTRONE di Cristiano Vaccaro
Senza filtri ed ingenuamente frenetico, l’entusiasta protagonista confessa il proprio amore (sconfinato) alla partner e vuole farlo in modo nuovo, perché la dichiarazione non sembri scontata, già sentita, arrugginita.

REQUIEM FOR MAHAGONNY – Nogu Teatro
“Fuor di qui si suda e si lavora
ma da noi si godrà.
Più nulla da soffrire
tutto è permesso in questa città”
Un tempio costruito nel deserto, il luogo in cui realizzare ogni desiderio, congelato in una serenità apparente, un mondo dove concedersi il lusso di dimenticare la realtà. Ma come se fosse stato solo un sogno i protagonisti sono costretti a svegliarsi, bruscamente. Si ritrovano in mezzo al nulla e vedono le proprie vite ormai distrutte dall’illusione di poter aggirare le proprie angosce.
Lo spettacolo nasce dalla collaborazione con “Perlascena”.

domenica 23 giugno 2013 – ore 20.30
Teatro Antigone (via A. Vespucci, 42) – 8€ + 2€ tessera del Teatro

GANGBANK – Gruppo GNUT
Tre naufraghi, su una nave che da Alceo è allegoria dello Stato, rifiutando la collaborazione combattono fra loro in una lotta fratricida che li porterà al cannibalismo. Tra la Commedia dell’Arte e il teatro dell’assurdo la recitazione movimentata da voce a quella guerra civile silenziosa quotidiana, mettendone comicamente alla berlina le violenze.

SHUFFLE – Nogu Teatro
La scena italiana offre un gran numero di giovani, ottimi autori e registi, ed un’altrettanto valida presenza di interpreti. Non sempre queste categorie (autori, registi e attori) agli esordi hanno la possibilità di confrontarsi in modo continuativo per offrire al pubblico, insieme, il meglio della loro produzione. Nogu Teatro e NOpS festival decidono quindi di dare l’opportunità ad alcune nuove realtà del panorama teatrale di collaborare per elaborare nuovi spunti ed idee da presentare al pubblico.

info su www.interneteatro.it/nops