Programma La MaMa Spoleto Open 2013 (28 giugno-12 luglio)

PROGRAMMA LA MAMA SPOLETO OPEN 2013
SPOLETO (TR)
28 GIUGNO – 12 LUGLIO

Compagnia La Capra Ballerina (Teatro di figura)
LA FATA E IL CARBONAIO e DORME
Di e con Laura Bartolomei e James Davies
La compagnia presenta due dei loro spettacoli repertorio: DORME e LA FATA E IL CARBONAIO. Un piccolo teatro in miniatura visivamente straordinario, adatto sia per i bambini, che per gli adulti. Quasi completamente senza parole, la musica e il silenzio fanno da supporto alle azioni dei personaggi, manipolati a vista. Una mostra di marionette prodotte dalla compagnia negli ultimi anni, accompagnerà gli spettacoli. Le marionette saranno allestite ed esposte nello spazio performativo, insieme ad alcuni bozzetti e disegni di scenografie.

Associazione Cultcube / Fondazione Teatro della Pergola
con il patrocinio del Comune di Firenze
PUGNI DI ZOLFO
scritto, diretto e interpretato da Maurizio Lombardi
PUGNI DI ZOLFO è un intenso monologo in italiano e in dialetto siciliano. Ambientato nell’Italia di fine 800, racconta la storia dell’infanzia di un pugile, tra sogni, paure e giochi per sfuggire alla morte e alla discesa nell’inferno della zolfara. Qui i “carusi”, bambini di sette-otto anni, si spezzano la schiena per portare in superficie lo zolfo, la nuova ricchezza della Sicilia. Il testo trae spunto da un componimento del grande poeta siciliano Ignazio Buttitta (1899 – 1997), intitolato “A li matri de li carusi”.

inoutput
NI UNA MÁS
Testo di Mia Parissi
Regia e luci di Nerina Cocchi
Con Giovanna Scardoni
NI UNA MÁS la voce di una donna che chiede che si aprano gli occhi sul femminicidio, su questa violenza che isola, che limita, che ammazza. Questo monologo è anche un viaggio corporeo ed emotivo per lo spettatore. La partitura di testo e musica, in contrapposizione a quella del movimento dell’attrice in mezzo ad una scenografia di cocci, fa vivere allo spettatore una frattura della propria storia e del proprio sentire.

Singing Actors, Seoul (Korea)
e Cole Laptop Ensemble, California (USA)
LOVE AND DREAM, PAINTED WITH SONGS
Nuove vignette musicali
Regia di Byungkoo Ahn
Direttore musicale Martin Herman
LOVE AND DREAMS, PAINTED WITH SONGS Nuove vignette musicali. Un nuovo esperimento operatico, composto da una serie di drammatizzazioni della lunghezza di 5 minuti, di varie Art Songs (Lieder o Canzoni d’Arte). Love and Dream, painted with Songs è la seconda parte di una produzione suddivisa in tre parti, una serie di vignette musicali, mini drammatizzazioni di brani operistici della tradizione. Singing Actors integra queste canzoni con scene impressionistiche scritte dal regista Byungkoo Ahn e le ambientazioni sonore create dal Cole Laptop Ensemble.

Idiot Savant/Ludwig
IL MARITO SMARRITO
da George Dandin di Moliere
Con Pier Paolo D’Alessandro, Matthieu Pastore, Martina Polla, Simone Tangolo, Anahì Traversi
Traduzione Matthieu Pastore
Scene e costume Eleonora Rossi
Assistenza alla regia Mattia Sartoni
Regia e drammaturgia: Filippo Renda
Il testo di riferimento per IL MARITO SMARRITO è George Dandin di Moliere, ritradotto e riadattato, ponendo l’attenzione su due temi fondamentali. Il primo è quello del tradimento, come unica possibilità per progredire ed elevare la qualità della vita. Il secondo è quello della coerenza di giudizio. Quando si assiste o si viene a conoscenza di un conflitto tra due forze opposte, l’uomo tende a simpatizzare per una di esse e di conseguenza ad avere avversione per l’altra; insomma tende a distribuire giustizie e abusi.

Oltre Confine compagnia teatrale
DON GIOVANNI
testo, regia e voce narrante Roberto Cavosi
musiche composte ed eseguite al pianoforte da Alessandro Sgobbio
DON GIOVANNI, rilettura del famoso mito visto in una chiave antistorica. Il racconto si sviluppa infatti partendo in una New Orleans di fine Ottocento, tra i barconi di schiave nere e il raffinato quartiere francese, per spostarsi nella Shanghai coloniale degli anni ’30 tra banche, miniere e fumerie d’oppio, per concludersi ai giorni nostri nel braccio della morte di una prigione californiana, dove i fantasmi dei carcerati sono assai simili ai capricci di Goja.

 

ART TALKS
DIALOGHI SULL’ARTE DEL TEATRO
a cura di La MaMa Umbria International
in collaborazione con CULTURE HUB (New York)
e con il patrocinio dell’Istituto Internazionale del Teatro

Le ART TALKS una serie di appuntamenti con ospiti internazionali, professionisti del teatro che terranno dei corsi di alta formazione presso il Centro de La MaMa Umbria. Durante questi incontri, gli artisti parleranno della loro idea di teatro, presentando il loro lavoro e rispondendo alle domande del pubblico.

Tutti gli incontri si svolgono al CANTIERE OBERDAN – INGRESSO GRATUITO

Art Talk n.1
con Estelle Parsons
LA COLLABORAZIONE TRA L’ATTORE E IL REGISTA
con Dan Safer
PENSO PERCIÒ DANZO, O FACCIO TEATRO

Art Talk n.2
con VÍT HOŘEJŠ
GIOCANDO CON I PUPAZZI
con PING CHONG
ELEMENTI DELLA PERFORMANCE: CREAZIONE, IDEAZIONE E REGIA

Art Talk n.3
con Kristin Linklater, Nancy Gabor e Paul Binnerts
IL LAVORO DELL’ATTORE

Art Talk n.4
con Erik Ehn
ELABORARE LA QUIETE

 

ARTI VISIVE
presso il CANTIERE OBERDAN

Virginia Ryan
SHIFT/RUE DU COMMERCE
inaugurazione venerdì 28 giugno, dalle ore 17.00
“Appropriazione, identità e ibridazione: intorno a questi concetti ruota il lavoro di Virginia Ryan Shift/Rue de Commerce che interpreta, con uno sguardo occidentale, significati e simbologie che s’intrecciano nei coloratissimi pagne (tessuti wax printed) utilizzati in Africa Occidentale. (…) L’opera è concepita come un dialogo giocato sull’ambiguità che è prima di tutto linguistica.

Sylvestre Zorozo Bruly Bouabre
OPERE SU CARTA 2010/13
inaugurazione venerdì 28 giugno, dalle ore 17.00
Sylvestre Bruly Bouabré è nato in 1973 à Zepreguhé, vicino Daloa, in Costa d’Avorio. Figlio del rinomato artista Frédéric Bruly Bouabré, aka Cheik Nadro, si avvicinato all’arte assistendo suo padre fin da giovane. Ha proseguito con la sua pittura ed è presente in diverse collezioni in Costa D’Avorio. Sylvestre e’ presidente dell’associazione Bruly Bouabré.

lungo CORSO GARIBALDI / ARTE IN VETRINA
inaugurazione venerdì 28 giugno dalle ore 16.00
La Mayou
SCULTURE IN CERAMICA

Non ho mai amato la scuola, oppure, era lei a non amare me. Eppure amo tantissimo condividere le mie conoscenze. Dunque, amo le foreste, gli alberi, i fiumi, gli animali  e sento  che  loro mi restituiscono  lo stesso amore centuplicato. Amo l’avventura,  l’immaginazione, la fantasia, le utopie, mi piacciono gli artisti Gaudi, Henry Moore e Botticeli.

dal 17 luglio al 21 luglio
presso CANTIERE OBERDAN

Concerto finale del VOCAL JAZZ WORKSHOP
con Michele Hendricks e gli allievi del Workshop
domenica 21 luglio, ore 21.30
Evento aperto al pubblico – ingresso gratuito

Il vocal jazz workshop tenuto da Michele Hendricks a Spoleto, ha come argomento base l’improvvisazione vocale jazz. E’ adatto a vocalist che hanno già un’esperienza di canto nel jazz e conoscano le basi del canto scat con relativi giri armonici standard del blues e del rhythm & changes. Saranno ammessi allievi e professionisti maggiorenni di tutte le età previo invio di materiale audio in cui saranno registrati 2 brani di cui uno con improvvisazione scat. Il numero massimo di partecipanti è 20.

In aggiunta al corso di vocal jazz i partecipanti potranno seguire una master class di strumento, scegliendo tra chitarra, pianoforte, contrabbasso, batteria. La Master durerà 2 giorni a partire dal venerdì sera e sarà tenuta ad alternanza dagli insegnanti del team di Michèle: Renato Chicco al piano, Giuseppe Bassi al contrabbasso, Guido Di Leone alla chitarra ed Andy Watson alla batteria

Saranno ammessi studenti che già hanno conoscenza dello strumento e vogliono approfondire il linguaggio improvvisativo e di accompagnamento vocale dello strumento. Il numero massimo di studenti ammessi è 12 (da suddividersi in 3/4 studenti a strumento).

Daniela Panetta assisterà Michele Hendricks ad ogni Master Class.
Il workshop sarà aperto ad un numero ridotto di uditori.

La Piazzetta alternativa: Leccornie / Arte / Creatività / Emergenti
Pillole di gusto e creatività: degustazioni, live music e spettacoli dal vivo
Aperta tutti i giorni
Via dei Gesuiti angolo Corso Garibaldi
Degustazioni: dalle 12.00 alle 24.00
Spettacoli e live music: dalle 19.00 alle 23.00
Ristorante 900 – Pizzeria Zeppelin – Ciccolateria Mirco della Vecchia
Iniziativa realizzata con la collaborazione di:
La MaMa Spoleto Open, Associazione il Borgo, Festival dei 2Mondi

 

ANTICIPAZIONE PROGRAMMA CONCERTI
Ingresso gratuito
caris arkin
Venerdì 28 giugno, ore 21:30
Caris Arkin è un musicista e percussionista poliedrico, cantautore e vocalista di eccezionale talento. Voce solista estremamente versatile, ritmica flessible, sensibile all’energia e all’atmosfera del momento. Presenterà in anteprima il materiale del suo prossimo disco album “Veratrum”, e altri interpretazioni dal suo disco “THE DIVING HORSE”.

Giacomo Toni e la 900 Band
Musica per Autoambulanze
Sabato 29 giugno, ore 21:30
Musica per Autoambulanze si fa beffe della figura del cantautore solitario e lascia che la band aggredisca e stravolga l’idea dell’autore. Fatto di fiammate ironiche, ballate romantiche e sferzate di cinismo, come se fosse un elogio della contraddizione, l’ultimo lavoro in studio di Giacomo mischia le carte in tavola e alterna sonorità schizofreniche e indiscrete a momenti d’intensità delicata, in un’altalena di umori musicali che allenano l’orecchio e confondono il resto. Giacomo Toni urla, e il suo megafono è il pianoforte.

U.S.B. urban soul band
Venerdì 5 luglio, ore 21:30
soul classic, musica black, motown e atlantic
5 componenti con voce chitarra tastiere basso e batteria.
La band nasce più di dieci anni fa  suonando musica dance e pop. Un anno e mezzo fa l’innesto di Claudio de Rosa e la svolta soul music. Grande groove e bella atmosfera, con pubblico coinvolto e spettacolo assicurato.

Eyes Wine Shot
Sabato 6 luglio, ore 21,30
Ass. Cult.Artinedite
uno spettacolo/degustazione
Con Giuseppe Gandini & Gianantonio Martinoni
Una nuova idea di degustazione: La Degustazione con Spettacolo. Un vero e proprio spettacolo sul vino, la poesia, la sua storia e la sua chimica.
Si tratta di accompagnare all’assaggio del vino una serie di letture e invenzioni sul vino di grandi scrittori e poeti oltrechè una rilettura ironica dei vari modi di scrivere sul vino. E’ un modo nuovissimo e divertente di vivere un momento di aggregazione e incontro assai ‘di moda’ in questo momento, la degustazione appunto.

Soltanto
Domenica 7 luglio, ore 21,30
“fenomeno” sempre più diffuso in rete grazie al passaparola sui social network di grandi e meno grandi sempre più persone sparse per l’Italia gli propongono di andare a suonare nelle loro città.
Nella primavera del 2012 Soltanto comincia quindi a viaggiare per il nostro bel paese, con l’obiettivo di portare la propria musica a questa “Italia migliore” che ha incontrato nel web. Da vita cosi’ a un road tour in cui attraversa le strade d’Italia.

Swing pics
Venerdì 12 luglio, ore 21:30
La band prende ispirazione da brani storici della “Swing Era” (1935-1946). Brani di Duke Ellington, Ella Fitzgerald, Andrew’s  Sisters, Cont Basie fino al Western Swing e arraggiamenti  più moderni di brani classici dal repertorio di Frank Sinatra, the Drifter, Mills Brothers.
La band è composta da cinque elementi:
Dora Giannoni – voce (diplomata in canto lirico, soprano)
Riccardo Ciaramellari – tastiere (Loredana Berte’, Simone Cristicchi, Gatto Panceri, ecc)
Leonardo Minelli – sax (diplomato in sax, collaborazioni con le maggiori Big Band umbre)
Mauro Bisonni (Tommy Lee Duracel) – batteria (leader degli Avviso di Sfratto per 15 anni, Enrico Ciacci, Marco di Maggio, Max Panconi, Ricky Rialto)
Roberto Piantoni -contrabbasso (Avviso di Sfratto)

info su www.lamamaspoletopen.net