Programma Festa di Teatro Eco Logico (Stromboli, 22-26 Giugno 2013)

FESTA DI TEATRO ECO/LOGICO: IL CARTELLONE

SABATO 22

18.00 / 22.00 LUOGHI VARI. L’Ira.

ANGRY, di e con Paul RICCIARDI

Invettiva di 10 minuti, in lingua inglese, che verrà presentata a sorpresa in vari luoghi dell’Isola.

 

18.30. LIBRERIA. L’Ira funesta del pelide Achille.

Presentazione di “HANNA E LE ALTRE” di Nadia FUSINI, con Nadia FUSINI e letture da brani dell’ILIADE a cura di Alessandro FABRIZI e Leonardo GAMBARDELLA.

 

22.00. PARDES. L’Amore.

LAS ROSAS con Caterina GENTA e Marco SCHIAVONI.

Concerto per voce e chitarra su testi di Federico G. Lorca

 

DOMENICA 23

18.00. LIMONETO DELLA LOCANDA BARBABLU’. Variazioni da Proserpina.

IN RICORDO DI SILVIA PLATH con Nadia FUSINI, Laura MAZZI, Alice BOLOGNA, Marzia PELLEGRINO e Ilenia CIPOLLARI, Alessandro LIBRIO. A cura di Marcello CAVA.

 

19.30. PARDES. L’Isola.

ENOCH ARDEN di Alfred Tennyson, a cura di e con Patrizia ZAPPA MULAS.

Enoch Arden è la storia di un emigrante sottoposto a una prova durissima, il ritorno a casa dopo dodici di solitudine su un’isola deserta: la perdita, in vita, della propria identità. Ma è anche la storia un triangolo amoroso che entusiasmò l’Inghilterra vittoriana. Quando fu pubblicato nel 1864 fece un tale scalpore che la Regina Vittoria si presentò a casa di Tennyson per rimproverarlo di aver raccontato la storia di una bigamia involontaria che invece di farci inorridire ci commuove.

 

22.00. B&B PASQUALE. La terra.

VIBRO di e con Alessandro LIBRIO.

performance sonora di per violino, viola e luogo

Vibro è una performance sonora in cui l’artista utilizza la risposta acustica del luogo alle sollecitazioni sonore da lui emesse. Librio utilizza per l’occasione strumenti tradizionali come il violino , la viola e campane, ma anche oggetti ed elementi trovati nel luogo fondendo tutto in un’unica performance, in cui la vibrazione è segno/senso, vibro quindi esisto.

Durata : 35-40 min

 

LUNEDI 24

18.00 SPIAGGIA DI SCARI

METAMORFOSI: LA CREAZIONE DEL MONDO.

improvvisazione per attrice e argilla a cura di Ilenia CIPOLLARI

 

19.30 DISCOTECA MEGA’. L’Ira.

IO VI MALEDICO, di Concita DE GREGORIO. Con Concita De GREGORIO, Alice REDINI, Tommaso CAPODANNO, Cecilia D’AMICO, Leonardo GAMBARDELLA, Franco PALUZZI, Giorgia VISANI. A cura di Alessandro FABRIZI.

 

21.30 MOLO del PORTO

LE CARDAMOMO’, concerto.

Un quartetto formato da voce, violino, due organetti e una tromba (o bombardino) più qualche percussione da piede e carillon. Spettacolo musicale di circa un’ora, una miscela di pezzi di ispirazione francese e balcanica e di loro inventiva dal gusto retrò e onirico. I musicisti sono dei personaggi fantasiosi che attraverso le maschere che indossano e i loro racconti portano gli spettatori in un viaggio metaforico nei porti, nelle piazze e nelle sale da ballo di un’Europa del passato, ormai dimenticata. http://lecardamomo.bandcamp.com/

 

DOMENICA 25

17.30 TERRAZZA DELLA PENSIONE LA NASSA

TAVOLA ROTONDA SUL MARE sul Tema: per un teatro eco logico.

A cura di Giulia GIORDANO per il teatro PINELLI OCCUPATO.

Pensiamo alla tavola rotonda del 25 come un’assemblea performativa in cui lasciare spazio ai corpi, oltre che alle parole, in ascolto dell’isola e di cosa ci restituisce. Arriveremo alla terrazza della nassa dopo un itinerario artistico per i vicoli di Stromboli a cura del teatro Pinelli che si chiuderà con una performance di butoh della danzatrice Caterina Genta. Alla tavola rotonda parteciperanno oltre fluidoN9, teatro pinelli e the company anche Gianfranco Zanna di Legambiente Sicilia, la compagnia Carullo-Minasi, l’artista Federico Russo, l’attore e illuminotecnico Hossein Taheri, l’arch. urbanista Carmelo Celona, la casa editrice Mesogea, il centro studi eoliani, Silvia Jop, antropologa di Lavoro Culturale  e molti altri. La serata si concluderà con Iaia Forte che interpreterà una riscrittura dall’Isola di Arturo di Elsa Morante.

Cos’è il teatro ecologico è una domanda aperta. Vediamo la crisi come una risorsa per ripensare a che tipo di teatro ci interessa sostenere, ma anche per prenderci un tempo per la ricerca, senza stare necessariamente nei tempi di produzione classici che spesso incidono sulla qualità del lavoro. Il teatro ecologico per noi sono le pratiche che stiamo portando avanti, dal prenderci cura dei beni comuni, ricostruire teatri con progetti partecipati, a riciclare oggetti di scarto, relitti che poi in teatro diventano bio-oggetti, quasi un prolungamento poetico del corpo umano, fino al pensare a una progettazione culturale partecipata e in ascolto della complessità dei territori. Il teatro ecologico per noi è qualcosa che va fuori dai teatri e crea contagio, desiderio di partecipazione, è il teatro che diventa parte integrante della vita di chi a teatro solitamente non andrebbe, è un rivitalizzare i luoghi attraverso la bellezza, mettendo in luce la ricchezza sociale delle comunità che hanno a cuore la cultura e il benessere della Terra.

19.30 MOLO VECCHIO

TRIO DI ACQUE di e con Caterina GENTA

 

22.00 CORTILE antistante ZURRO. L’Isola.

L’ISOLA DI ARTURO, adattamento di IAIA FORTE e CARLOTTA CORRADI. Con IAIA FORTE.

 

MERCOLEDI 26

17.30 e 18.30

USCIO E BOTTEGA di Francesca Giaconi e Lorenzo Banchi

con Francesca Giaconi e Enrico Lombardi

durata 45 minuti

max 10 spettatori per replica 

Il viaggiatore spettatore stenterà a riconoscere l’attore e soprattutto non penserà di essere già parte di uno spettacolo che lo vedrà protagonista. Protagonista di un invito in una piccola modesta casa fuori dal tempo e dallo spazio che è anche bottega di due giovani sposi. I ricordi della loro lontana città escono fuori dalla farina e dalle uova con cui, in casa, si stanno preparando le tagliatelle e le strade fatte di mais si intrecciano alle storie dei vecchi amici ormai lontani. Un pizzico di origano diventa un campo di viti e tra i filari si ricorda il giorno del berlingaccio. Il buon umore e le risate si mescolano alla malinconia dei ricordi e gli antichi sapori offerti dai due abitanti fanno rivivere il passato ai viaggiatori.

 

18.00 PIAZZA SAN VINCENZO.

IMPROVVISAZIONE dei partecipanti al laboratorio I SENSI DELL’ANIMA, con Caterina GOTTARDO e Paolo PASCOLO (musica)

 

19.00 dal MOLO del PORTO all’ANIFITEATRO EOS.

TAKABUM PARATA, con i TAKABUM.

 

19.30 ANFITEATRO EOS

ERISITTONE, PROSERPINA E L’IRA DI MADRE TERRA. Un Varietà.

Con i partecipanti del laboratorio “stromboliproject” e Ilenia CIPOLLARI, Le CARDAMOMO’, i TAKABUM. A cura di Alessandro FABRIZI e Susan MAIN. VERSIONE “LUCE”

 

22.00 ANFITEATRO EOS

ERISITTONE, PROSERPINA E L’IRA DI MADRE TERRA. Un Varietà.

Con i partecipanti del laboratorio “stromboliproject” e Ilenia CIPOLLARI, Le CARDAMOMO’, i TAKABUM. A cura di Alessandro FABRIZI e Susan MAIN. VERSIONE “BUIO”

 

EVENTI SPECIALI:

ALESSANDRO BARONIO

Il mio intervento sull’isola di Stromboli nascerà nell’idea di una riappacificazione degli intenti con la natura, l’idea  di costruire scenografie  e figure ritratto usando i materiali che troveremo abbandonati sull’isola, che recupereremo dai bassi  fondali, sulle spiagge e tra i rifiuti

sarà  condivisa con gli isolani , con gli abitanti bambini e con tutti quelli che amano e credono nella possibilità  che la fantASIA SIA CONTAGIOSA  !!

Mi auguro di poter lavorare con le persone e condividere storie e ricordi dell’isola, trascrivendo le immagini già impresse negli oggetti abbandonati, affioranti,e bisognosi di attenzioni . Useremo legni sbiancati dai ricordi ,senza aggressioni tecnologiche, senza l’uso degli utensili moderni .

 

FESTA DI TEATRO ECO/LOGICO: LABORATORIO E PACCHETTI TURISTICI

I SENSI DELL’ANIMA – Laboratorio di danza e improvvisazione con musica dal vivo

Conduce Caterina Gottardo, interventi musicali a cura di Paolo Pascolo

Stromboli 22- 26 giugno, Discoteca Megà

Laboratorio: dalle 17 alle 20, Risveglio sensoriale sulla spiaggia grande ogni mattina dalle 8 alle 9

 

SONO PREVISTE DELLE SESSIONI IN SPAZI PUBBLICI E IN AMBIENTE NATURALE

Che cos’è l’anima di un luogo? È quella mescolanza alchemica di suoni, odori, colori, luci e ombre, presenze che rendono ciascun luogo unico e a modo suo magico. Ma l’anima di un luogo non esiste, se non incontra la nostra anima, di noi che in quel luogo ci troviamo e, con tutti i nostri sensi, ci apriamo all’esperienza percettiva. Ecco allora che conosciamo l’anima di un luogo nel momento in cui da essa ci lasciamo toccare, muovere, emozionare. E di questo incontro conserveremo un ricordo indelebile e personalissimo, scritto per sempre dentro di noi.

In questo laboratorio di danza e improvvisazione basato su elementi di Body-Mind Centering® partiremo dall’esperienza fisica dei nostri sensi (incluso il senso del movimento) per aprirci in maniera completa e consapevole all’incontro con l’anima potente dell’isola di Stromboli, e da essa lasciarci ispirare ed emozionare. È da questo incontro che scaturirà la danza, come necessità impellente di espressione, autentica e bellissima

Il laboratorio è aperto a tutti!

Costo: 45€

Per inscrizioni contattare Leonardo Gambardella cell: 339 4819336 email: fluidonumero9@hotmail.it

PACCHETTI TURISTICI

Per gli spettatori della Festa, gli organizzatori hanno ideato degli specifici e vantaggiosi pacchetti turistici

disponibili per la settimana dal 22 al 29 giugno:

HOME 550€

Sistemazione in case strombolane da 2 a più posti letto

B&B 585 €

Sistemazione in B&B o hotel 3 stelle

4 STELLE 650 €

Sistemazione in hotel 4 stelle

I pacchetti includono :

7 pernottamenti, Colazione e Cena, Giro dell’Isola in barca con sosta a Ginostra e Sciara del Fuoco, Scalata al vulcano.

AMICI 300

Sistemazione in casa, 5 notti (dal 22 al 26), colazione e cena (giro dell’Isola e scalata al Vulcano non inclusi nel prezzo)

INFO E PRENOTAZIONI:

Tommaso Capodanno: tommasocapodanno@hotmail.it; Max 333/6575501; Egle 320/9489788