Teatro NEWS – Bando Premio Riccione 2013

È online il bando del 52° Premio Riccione per il Teatro, attribuito all’autore di un’opera originale in lingua italiana o in dialetto, mai rappresentata in pubblico, come contributo allo sviluppo della drammaturgia contemporanea. Il concorso assegna anche il Premio Riccione “Pier Vittorio Tondelli” al miglior autore under-30.


BANDO DI CONCORSO

Regolamento ufficiale

Il presente Bando di concorso disciplina la 52a edizione del Premio Riccione per il Teatro, promosso dall’Associazione Riccione Teatro, con il sostegno di: Ministero per i Beni e le Attività Culturali, Regione Emilia-Romagna, Provincia di Rimini, Comune di Riccione.

Art. 1 – finalità e riconoscimenti
Il Premio Riccione per il Teatro viene attribuito a cadenza biennale all’autore di un’opera originale in lingua italiana o in dialetto, mai rappresentata in pubblico, come contributo allo sviluppo e alla valorizzazione della drammaturgia contemporanea.
Per sostenere la creatività giovanile, il concorso assegna inoltre il Premio Riccione “Pier Vittorio Tondelli”, riconoscimento speciale under-30 attribuito al testo più interessante tra quelli presentati a autori nati dopo il 28 febbraio 1983.

Art. 2 – opere ammesse
Il Premio è aperto a tutte le forme e le possibilità della scrittura per la scena. Opere tradotte da altre lingue, adattamenti e trasposizioni da testi narrativi o drammaturgici sono ammessi solo se in grado di distinguersi per capacità di sperimentazione e autonomia creativa. La partecipazione al Premio è aperta anche agli autori che abbiano già conseguito il Premio in precedenti edizioni.

Art. 3 – cause di esclusione
a) Le opere dialettali devono essere accompagnate da traduzione italiana a fronte o da una versione semplificata del testo dialettale in lingua italiana, pena l’esclusione dal concorso.
b) Traduzioni, adattamenti e trasposizioni da testi narrativi devono indicare chiaramente la fonte del testo riportando nel frontespizio: titolo dell’opera originaria; autore; anno di prima pubblicazione/
rappresentazione.
c) Prima della cerimonia di premiazione, le opere inviate non possono essere rappresentate in pubblico; fa eccezione la semplice lettura scenica del testo.
d) Restano escluse dalla selezione le opere già inviate a precedenti edizioni del Premio o che abbiano conseguito premi e menzioni in altri concorsi, fino alla data di iscrizione al concorso.
e) Non verrà accettato più di un testo da parte di ciascun concorrente.
f) Non sono ammessi testi anonimi ovvero sotto pseudonimo.Art. 4 – giuria
La Giuria del Premio è formata da 9 (nove) componenti scelti fra le personalità del mondo teatrale e culturale. La Giuria del 52° Premio Riccione per il Teatro è composta da: Umberto Orsini (presi- dente), Sonia Bergamasco, Elio De Capitani, Alessandro Gassmann, Fabrizio Gifuni, Claudio Longhi, Fausto Paravidino, Isabella Ragonese, Emanuele Trevi. La Giuria si avvale della collaborazione di una Commissione di selezione preliminare, i membri della quale saranno scelti dal presidente e dai singoli giurati. L’operato della Giuria e della Commissione di selezione verrà supportato per le pratiche organizzative dalla segreteria operativa di Riccione Teatro.

Art. 5 – premi e cerimonia di consegna
All’autore del testo vincitore del 52° Premio Riccione per il Teatro sarà assegnato un premio indivisibile di € 5.000,00 (cinquemila/00); sono dunque esclusi gli ex-aequo. La Giuria inoltre attribuirà il Premio Riccione “Pier Vittorio Tondelli” di € 3.000,00 (tremila/00), al testo di un giovane autore nato dopo il 28 febbraio 1983. La Giuria ha infine facoltà di segnalare, con apposite motivazioni, altre opere ritenute particolarmente meritevoli.

Art. 6 – selezioni e cerimonia di premiazione
Gli autori delle opere finaliste saranno invitati alla cerimonia di premiazione, che si terrà nell’autunno 2013 presso il Palazzo dei Congressi di Riccione. La proclamazione dei vincitori avverrà durante la cerimonia. I finalisti saranno comunicati alla stampa e preventivamente avvisati via e-mail un mese prima dell’evento.

Art. 7 – sostegno alla produzione (Premio Riccione per il Teatro)
Per concorso alle spese di allestimento del testo vincitore del 52° Premio Riccione per il Teatro, è assegnato un premio di produzione di € 20.000,00 (ventimila/00) al progetto indicato o proposto dall’autore. Il progetto di produzione dovrà ottenere l’approvazione di una commissione formata dal presidente della Giuria, dal presidente di Riccione Teatro e dal direttore di Riccione Teatro, sulla base dei requisiti artistici della proposta, della sua realizzabilità, delle possibilità di diffusione, al fine di ottenerne la più efficace promozione.
Il progetto di produzione dovrà essere presentato a Riccione Teatro improrogabilmente entro il 28 febbraio 2014, pena la decadenza del premio di produzione da conferirsi all’atto della prima rappresentazione pubblica. In tutto il materiale di pubblicità e informazione, sia a stampa che su altri media, il produttore del progetto vincitore si impegna a inserire l’indicazione “in coproduzione con il Premio Riccione per il Teatro”, oltre al logo del Premio Riccione e alla menzione “testo vincitore del 52° Premio Riccione per il Teatro”. Il produttore inoltre si impegna a comunicare a Riccione Teatro ogni eventuale modifica del progetto inviando tempestivamente, e comunque prima del debutto,copia di tutto il materiale a stampa o pubblicato su altri supporti (siti web, ecc.).
In accordo con l’autore e nel rispetto della legislazione vigente sul diritto d’autore, Riccione Teatro
provvederà alla massima diffusione dei testi vincitori o segnalati in Italia e all’estero.

Art. 8 – sostegno alla produzione (Premio Riccione “Pier Vittorio Tondelli”)
Per concorso alle spese di allestimento e messa in scena del testo vincitore del Premio Riccione “Pier Vittorio Tondelli”, è assegnato un premio di produzione di € 7.000,00 (settemila/00). Il progetto di produzione, da presentare a Riccione Teatro entro il 28 febbraio 2014 (pena la decadenza del premio stesso), dovrà essere approvato da una Commissione formata dal presidente della Giuria del Premio Riccione per il Teatro, dal direttore di Riccione Teatro e dal direttore di ERT Emilia Romagna Teatro Fondazione – Teatro Stabile Pubblico dell’Emilia-Romagna. La Commissione valuterà il valore artistico della proposta, la sua realizzabilità e le concrete possibilità di distribuzione e promozione. ERT si impegna a favorire la rappresentazione e la circuitazione sul territorio regionale.
In tutto il materiale di pubblicità e informazione, sia a stampa che su altri media, il produttore del testo premiato si impegna a inserire l’indicazione “in co-produzione con il Premio Riccione per il Teatro”, oltre al logo del Premio Riccione e alla menzione “Premio Riccione “Pier Vittorio Tondelli” 2013”. Il produttore inoltre si impegna a comunicare a Riccione Teatro ogni eventuale modifica del progetto inviando tempestivamente, e comunque prima del debutto, copia di tutto il materiale a stampa o pubblicato su altri supporti (siti web, ecc.).In accordo con l’autore e nel rispetto della legislazione vigente sul diritto d’autore, Riccione Teatro provvederà alla massima diffusione dei testi vincitori o segnalati in Italia e all’estero.

Art. 9 – quota di iscrizione
La partecipazione al concorso prevede il versamento di una quota di iscrizione pari a € 50,00 (cinquanta/00) a parziale copertura delle spese di segreteria. La quota di iscrizione dovrà essere versata sul c/c postale n° 60670460 intestato ad Associazione Riccione Teatro con indicazione nella causale del titolo dell’opera.

Art. 10 – scadenze
L’edizione 2013 del Premio Riccione per il Teatro è aperta ai testi spediti (o consegnati direttamente) a Riccione Teatro entro lunedì 20 maggio 2013. Farà fede il timbro postale. I testi inviati dopo tale data non verranno ammessi al concorso.

Art. 11 – invio dei testi
I testi (in dieci esemplari dattiloscritti, numerati e uniti nelle pagine) dovranno essere inviati a Riccione Teatro, presso il Comune di Riccione, Viale Vittorio Emanuele II 2, 47838 Riccione (RN), oppure consegnati direttamente presso la sede operativa di Riccione Teatro: Villa Lodi Fè, Viale delle Magnolie 2, Riccione. Sul pacco dovrà essere indicata la dicitura: “RICCIONE TEATRO – 52° PREMIO RICCIONE PER IL TEATRO 2013”. Insieme ai dieci copioni dattiloscritti, andranno inviati anche:
a) copia digitale del testo, su cd-rom, in formato .rtf o .doc;
b) ricevuta del pagamento della quota di iscrizione;
c) scheda di partecipazione, debitamente compilata in stampatello in maniera leggibile e firmata. La scheda di partecipazione è allegata al bando; potrà inoltre essere scaricata dal sito www.riccioneteatro.it oppure richiesta alla segreteria del Premio.

Art. 12 – privacy
I partecipanti con la sottoscrizione della scheda di partecipazione dichiarano di accettare integralmente le sopradescritte condizioni del bando e autorizzano l’utilizzo dei dati personali ai sensi del codice della Privacy (d.lgs. n. 196/2003). I testi inviati non verranno restituiti: gli autori autorizzano Riccione Teatro a conservare presso i propri archivi copia del testo inviato ai fini di conservazione, consultazione, conoscenza e studio, senza scopo di lucro.

scarica il bando in pdf

scarica la scheda di partecipazione