Short Latitudes: nell’officina della creazione con Caroline Jester

Caroline Jester - foto media.tumblr.com

L’atmosfera è già calda alla Fabbrica del Vapore: è il 4 marzo e inizia oggi la seconda tappa del progetto Short Latitudes. I partecipanti hanno cominciato insieme un percorso di workshop a gennaio e ormai si conoscono bene, scherzano, si prendono in giro. Caroline Jester – dramaturg del Birmingham Repertory Theatre che coordina i lavori – entra subito nella fucina della creazione drammaturgica. Dalla settimana di gennaio (guidata anche da Steve Waters) sono emersi quattro testi che verranno presentati il 19 marzo presso Teatro i, a Milano; Caroline ritarda però il momento di confronto sui lavori e prosegue ad approfondire e indagare il momento della composizione.

Continua a leggere sul sito di Short Latitudes…

Questo contenuto è parte del progetto Situazione Critica
in collaborazione con Stratagemmi e Il Tamburo di Kattrin