KleisEdizioni. Un progetto editoriale di Teatro e Critica

KleisEdizioni è il progetto editoriale creato dalla redazione di Teatro e Critica e ha come obiettivo quello di curare pubblicazioni di approfondimento dedicate alle arti performative, con particolare attenzione alla drammaturgia contemporanea e ai nuovi linguaggi della scena.

Essere o non essere (di carta)…
Il mondo dell’editoria sta rapidamente cambiando. Teatro e Critica nasce sul web e lì ha saputo, negli anni, costruirsi un ambiente fertile, allargando progressivamente il proprio bacino di lettori e tentando di sfruttare al meglio la capillarità della Rete, grazie a un efficiente posizionamento sui motori di ricerca e a una presenza costante sui maggiori social network. Il tutto nel fermo tentativo di affermarsi come punto di riferimento per l’osservazione e per il ragionamento sulle arti performative e di consolidare attorno al proprio lavoro un’autorevolezza che la grande libertà del web non assegna automaticamente.
In alcuni dei progetti che Teatro e Critica/KleisEdizioni ha attivato e intende attivare, il rapporto con la carta stampata ha ancora una grossa rilevanza, ad esempio nella produzione di materiale editoriale durante i laboratori di critica teatrale curati in festival, teatri e strutture didattiche. Perché pensiamo che il contatto materiale con il pubblico dei lettori faccia parte dell’esperienza teatrale.
Tuttavia è intenzione di Teatro e Critica e di KleisEdizioni promuovere l’editoria digitale come il supporto del futuro: sostenibile, ecologica e non più legata alle condizioni stringenti della distribuzione, che negli ultimi anni hanno in parte rappresentato il motivo della battuta d’arresto vissuta dall’editoria cartacea.

TeC on Paper
TeC On Paper è il titolo di una “pubblicazione saltuaria”, con una periodicità volutamente non definita, che porta alcuni contenuti di Teatro e Critica web su un progetto grafico impaginato e che nasce dall’idea di “carta stampabile”. Il prodotto viene venduto in formato elettronico in alta e bassa risoluzione (PDF), tuttavia il progetto grafico è pensato per essere facilmente portato su carta da una comune stampante in A4. Per accontentare sia chi voglia sperimentare la lettura di una rivista digitale, sia chi non intenda rinunciare al materiale cartaceo. Leggi l’editoriale di TeC on Paper e ordina una copia del numero ZERO

Le collane

ARIEL
Il progetto pilota di KleisEdizioni è ARIEL, una collana di cataloghi critici inaugurata nel dicembre 2012 con la cura di una pubblicazione intorno allo spettacolo La Rivincita di Michele Santeramo (scarica il pdf), prodotto dalla compagnia Teatro Minimo di Andria e che ha debuttato al Teatro Valle Occupato nel gennaio 2013. Le pagine sono state illustrate con disegni inediti di Renzo Francabandera.
Nel tentativo di esplorare e percorrere una via altra rispetto al semplice catalogo promozionale, ARIEL è dedicata a un vero e proprio approfondimento di carattere critico, uno sguardo ravvicinato allo spettacolo non solo come prodotto che incontra il mercato, ma soprattutto come processo creativo che, come tale, deve essere trattato con l’attenzione di una redazione di professionisti.
ARIEL ha il compito di fornire al lettore un inquadramento dell’artista e del suo lavoro e una prospettiva di affondo critico sullo spettacolo specifico, corredati da interviste ai protagonisti e contenuti inediti come stralci di testo o bozzetti di scena. Tuttavia la natura di ARIEL è quella di adattarsi al caso particolare, aprendosi di volta in volta all’inserimento di nuovi materiali, concordati con il committente.
Ciascun numero di ARIEL si avvale della collaborazione di un illustratore professionista, che realizza ad hoc un commento artistico alle pagine di testo, rendendo la pubblicazione realmente unica.
ARIEL viene realizzata dietro commissione diretta e consegnata al cliente come progetto grafico impaginato in formato PDF in alta risoluzione. All’occorrenza si possono concordare anche delle soluzioni di stampa in serie. Per richiedere un preventivo si può scrivere all’indirizzo info.kleis@gmail.com

OBERON
Di prossima realizzazione è OBERON, una collana che si occuperà di ricercare nuove e/o affermate voci della drammaturgia italiana, proponendole in una prima/nuova edizione corredata di prefazioni firmate da critici e studiosi delle arti contemporanee.

TRADUZIONI
KleisEdizioni coltiva anche una vocazione internazionale. Una collana speciale sarà infatti dedicata a progetti di traduzione incrociata, con l’obiettivo di far conoscere all’estero la drammaturgia italiana e a dare circolazione nel nostro paese a testi di drammaturghi stranieri, tradotti per l’occasione e curati da approfondimenti firmati dalla redazione di Teatro e Critica e dai suoi collaboratori.
Il primo titolo sarà proprio La Rivincita di Michele Santeramo, corredato da una traduzione in inglese curata da Sergio Lo Gatto e da una prefazione di Attilio Scarpellini.

Leggi anche:
Kleis: progetti di intervento teatrale