Teatro NEWS – Le residenze artistiche di Trasparenze a Modena

Un nuovo modo di promuovere residenze artistiche in un territorio: Trasparenze ha iniziato il proprio periodo produttivo con le compagnie scelte da una Konsulta fatta da giovani fra i 16 e i 25 anni, un progetto che sembra muoversi in direzione di un ibrido: formazione e autoformazione. Per il teatro di domani…
TeC

Gennaio/Giugno, Spettacoli e Residenze artistiche a Modena
“Trasparenze”, un Laboratorio di arte e cultura
Si comincia con Gruppo Opera, in scena il 19 gennaio

Continua il progetto della #Konsulta, i giovani selezionano il teatro

Modena – Quale miglior modo di far vivere un Teatro che ospitare una giovane compagnia per la produzione di un nuovo spettacolo?
Per questo, da gennaio al Teatro dei Segni (via San Giovanni Bosco, 150 – Modena) comincia il progetto delle Residenze artistiche organizzate dalla compagnia Teatro dei Venti in collaborazione con Officinae Efesti, parte integrante di Trasparenze > Festival e Residenze teatrali.
Il Festival ha acceso ad ottobre il Teatro con il quartiere circostante, coinvolgendo per una settimana un migliaio di persone e ricevendo risonanza nazionale attraverso il web con il blog trasparenzemodena.wordpress.com

Si comincia il 19 gennaio alle ore 21.30 con lo spettacolo Opera dell’omonimo Gruppo teatrale.
Nel corso della settimana successiva la compagnia avrà la possibilità di lavorare stabilmente al Teatro dei Segni sul prossimo spettacolo in produzione e il 26 gennaio (ore 21.30) presenterà al pubblico l’esito di questa permanenza sotto forma di studio.

Il progetto Residenze darà la possibilità, a tre giovani compagnie italiane, e a due modenesi, di utilizzare il Teatro dei Segni per lavorare a una nuova produzione.
Le compagnie selezionate saranno ospitate per 8 giorni di prove e allestimento, potranno disporre delle attrezzature e avranno il supporto dei tecnici del Teatro, vitto e alloggio in foresteria. Ogni compagnia comincerà il periodo di residenza presentando al pubblico modenese uno spettacolo di repertorio e lo concluderà mostrando, in forma di studio, il risultato del lavoro svolto.

La #Konsulta, i giovani selezionano il teatro di domani
Il Progetto Trasparenze, a partire dal Festival, continuando con le Residenze vuole favorire l’incontro tra artisti, operatori e un pubblico eterogeneo.
Fulcro del progetto è la Consulta di Valutazione, giovani tra i 16 e i 25 che hanno selezionato insieme alla Direzione Artistica sia le compagnie per il Festival, sia quelle per le Residenze.
La #Konsulta, come si è ribattezzata nel corso dei precedenti incontri, avrà la possibilità di seguire le diverse fasi delle Residenze, incontrando le compagnie, assistendo ad alcune prove aperte, analizzando le messe in scena.

Trasparenze fin dalla sua nascita ha avuto un respiro ampio, comprendendo la partnership dell’associazione partenopea Officinae Efesti, da anni attiva nella progettazione culturale a livello nazionale e internazionale. Così una delle tre compagnie selezionate avrà la possibilità di fruire di un altro periodo di residenza a Napoli, e in quell’occasione una delegazione della #Konsulta di giovani modenesi, che hanno affiancato la direzione artistica nella selezione degli spettacoli, seguirà la compagnia per incontrare un gruppo di ragazzi campani impegnati in un progetto analogo.

Trasparenze nasce dalla volontà di far conoscere l’eccezionale produttività creativa nazionale, in particolare la molteplicità dei linguaggi della scena teatrale indipendente, in corrispondenza con le varietà dei nuovi spazi.

LE TRE COMPAGNIE SELEZIONATE CON IL BANDO TRASPARENZE

Il Gruppo Opera, guidato dal regista barese Vincenzo Schino, sarà a Modena dal 19 al 26 gennaio. Ha fatto parte dei progetti di Officina Valdoca, che ha ospitato e prodotto artisti emergenti legati al teatro,fondendo danza,pittura,ricerca sull’immagine.
Ha presentato un progetto sull’essenza del femminile, di cui la danza e lo studio sul movimento sono il fulcro.

Silvia Girardi, attrice che da anni lavora principalmente negli Stati Uniti, (sarà a Modena dal 16 al 24 febbraio) ha approfondito una ricerca su teatro e nuovi media, fino a utilizzare questi ultimi nella messa in scena.
Ha presentato un progetto teatrale multidisciplinare che esplora i temi dell’appartenenza della necessità dell’individuo di aggregazione, e delle virtù di coraggio, giustizia, generosità, gentilezza e intelligenza sociale.

La compagnia milanese Babygang (in residenza dall’11 al 18 aprile) nata presso la Scuola Civica D’Arte Drammatica Paolo Grassi, è diretta dalla drammaturga e regista Carolina De La Calle Casanova. Compagnia d’innovazione pone la propria ricerca sulla drammaturgia contemporanea, l’essenzialità nelle forme sceniche, la centralità dell’attore, la creazione di un nuovo teatro popolare. Al Bando Trasparenze ha presentato un progetto di lavoro sul tema mafia e infanzia: come raccontare la mafia ai bambini? Come raccontarla senza tabù?
Per arrivare allo spettacolo la compagnia sta seguendo un percorso di incontri e laboratori che coinvolge persone impegnate nella lotta quotidiana al fenomeno mafioso.

DA MODENA

Il primo artista modenese ad essere ospitato al Teatro dei Segni sarà Francesco Rossetti (dal 16 al 23 marzo) con un progetto di residenza Equipaggio, a partire dall’opera di Joseph Conrad. Mentre presenterà Il mio bosco selvaggio presentato al Festival Trasparenze,

Nel mese di giugno toccherà ad ARTERIE C.i.r.t., gruppo diretto dal regista Riccardo Palmieri che presenterà lo spettacolo Das Nicht e lavorerà in residenza sul progetto La prospettiva di Myskin

TUTTE LE RESIDENZE E I RELATIVI PERIODI

GENNAIO 2013: GRUPPO OPERA
Compagnia selezionata da bando.
Residenza: dal 19 al 26 gennaio 2013.
Lo spettacolo di repertorio è OPERA e sarà presentato il 19 gennaio, mentre il progetto per la residenza, MA verrà presentato il 26 gennaio

FEBBRAIO 2013: SILVIA GIRARDI
Compagnia selezionata da bando.
Residenza: dal 16 al 24 febbraio 2013.
Lo spettacolo di repertorio è ALL I WANTED TO SAY e sarà presentato il 16 febbraio, mentre il progetto di residenza UMANITA’ verrà presentato al pubblico con una dimostrazione di lavoro il 24 febbraio.

MARZO 2013: FRANCESCO ROSSETTI
Residenza: 16-23 marzo 2013.
Lo spettacolo di repertorio è IL MIO BOSCO SELVAGGIO – già presentato sotto forma di studio al Festival Trasparenze nello’ottobre 2012 – mentre durante la residenza sarà sviluppato il progetto EQUIPAGGIO, realizzato a partire dalle opere di Joseph Conrand.

APRILE 2013: B A B Y G A N G
Compagnia selezionata da bando.
Residenza: 11-18 aprile 2013
Lo spettacolo di repertorio è NOI NON SIAMO QUI e sarà presentato l’13 aprile al pubblico, mentre il progetto di residenza ALVEARE verrà presentato al pubblico con una dimostrazione di lavoro il 18 aprile.

GIUGNO 2013: ARTERIE C.I.R.T.
Residenza: periodo da definire
Spettacolo di repertorio, DAS NICHT, già presentato sotto forma di studio nel festival dell’ottobre 2012. La compagnia lavorerà sul progetto LA PROSPETTIVA DI MYSKIN.

Per info e biglietteria
059 7114312 – 389 7993351

8 € spettacoli di repertorio
4 € studi

Trasparenze > Residenze è un progetto di
Teatro dei Venti e Officinae Efesti

Sostenuto da
Comune di Modena
Assessorato alle Politiche Giovanili
Assessorato alla Cultura
Circoscrizione MO2

Segui Trasparenze sul BLOG http://trasparenzemodena.wordpress.com
con foto, appuntamenti, e le attività della #Konsulta