Programma Mantica 2012 (Cesena, 2 – 14 ottobre)

Socìetas Raffaello Sanzio | Teatro Comandini

MÀNTICA
contro ogni evidenza

quinta edizione – direzione Chiara Guidi
Cesena, 2 – 14 ottobre 2012

………………………

Programma

martedì 2 ottobre
21.00 | Teatro Comandini – ingresso €15/studenti under 26 €10
Chiara Guidi, Ermanna Montanari
Poco lontano da qui | spettacolo (60’) – DEBUTTO
Incontro sul palco di due protagoniste del teatro per la prima volta insieme. Il dialogo è una tessitura molto sottile tra due caratteri messi in gioco;
un bilanciamento drammaturgico di pesi microscopici che si pongono in tensione. Il pretesto destinato alla raffineria della recita è una lettera di Rosa Luxemburg.
In questo insistente laboratorio poietico si insinua il pensiero sonoro di Giuseppe Ielasi, un altro tessitore che viene a perturbare la trama.

mercoledì 3 ottobre
21.00 | Teatro Comandini – ingresso €15/studenti under 26 €10
Chiara Guidi, Ermanna Montanari
Poco lontano da qui | spettacolo (60’) – replica

22.00 | Teatro Comandini – ingresso gratuito a iscrizione
L’humanité
regia di Bruno Dumont (1999) | film (148’ – V. M. 18) – versione in italiano
Primo appuntamento del ciclo dedicato a Bruno Dumont, un cineasta affilato, raramente visibile in Italia. Perlustra le estremità delle condizioni e degli stati dell’essere umano. Qui, il rapporto tra l’uomo e il male. Protagonista, un commissario di polizia che indaga su una serie di crimini abominevoli.

venerdì 5 ottobre
10.00>13.00, 14.00>17.00 | Palazzo del Ridotto – lavori aperti al pubblico, ingresso libero
Accademia d’arte drammatica
L’arte dell’imitazione | Il tempo dello spazio tra le parole (6h)
Con Chiara Guidi e Renzo Musumeci Greco (scherma), Giuseppe Ielasi (musica), Enrico Malatesta (percussioni)
Primo appuntamento per l’Accademia d’Arte Drammatica che Chiara Guidi conduce insieme ad altri artisti sul filo di Macbeth di William Shakespeare. L’esercitazione indaga il tempo di consumazione di ogni parola e delle pause significative; la strategia dell’inizio, che può essere sorprendente o dimesso;
l’intuizione e la invenzione della risposta, sia attiva, sia passiva. Si lavora sotto la guida di Renzo Musumeci Greco, famoso maestro d’armi,insegnante di scherma per intere generazioni d’attori di teatro e di cinema, nella capsula sonoro-incubata di Giuseppe Ielasi e con il ritmo cerebrale di Enrico Malatesta.

19.00 | Palazzo del Ridotto – ingresso gratuito
Alessandro Scotti
Tempo, immagine e rappresentazione | incontro (90’) – il filmato è in anteprima italiana
Scrittore e fotografo di fama internazionale, per le sue ricerche penetranti del reale, qui presenta l’anteprima di un lavoro basato su un esperimento estremo: fotografare la vita in due celle di un carcere del Kirghizistan per 24 ore consecutive. Scotti ha composto il film attraverso decine di migliaia di fotografie montate in stop motion. L’incontro si interroga su questo esperimento di implicante e provocatoria oggettività.

20.00 | Cripta di Santa Cristina – ingresso €3
Eselsohr (Giuseppe Ielasi, Jennifer Veillerobe) Senza titolo | installazione (3h)
Eselsohr (Giuseppe Ielasi e Jennifer Veillerobe) mette in risonanza l’eccezionale cripta semisferica della bellissima chiesa di Santa Cristina dell’architetto Giuseppe Valadier (1762-1839). Un’installazione sonora persuasiva, volumetrica e “naturale”, se per naturale si intende l’incantazione proveniente dagli elementi mobili come la lava che scende dalle pendici.

21.00 | Teatro Comandini – ingresso €10/studenti under 26 €5 – posti limitati
Lisbeth Gruwez
It’s going to get worse and worse and worse, my friend | spettacolo (50’)
Danza sola in scena, sulle parole del tele-predicatore americano Jimmy Swaggart, cattolico evangelista ultraconservatore. Nella battaglia tra voce e corpo, sorge una coreografia del politico.

22.00 | Teatro Comandini – ingresso €15/studenti under 26 €10
Chiara Guidi, Ermanna Montanari
Poco lontano da qui | spettacolo (60’) – replica

23.00 | Teatro Comandini – ingresso gratuito a iscrizione
Twentynine palms
regia di Bruno Dumont (2003) | film (119’ – V. M. 18) – versione originale con sottotitoli in italiano
Focalizzato sul sesso e sulle violenze latenti nel rapporto uomo-donna, è il viaggio di un fotografo e della donna che ama attraverso il deserto californiano.

sabato 6 ottobre
10.00>13.00, 14.00>17.00 | Palazzo del Ridotto – lavori aperti al pubblico, ingresso libero
Accademia d’arte drammatica
L’arte dell’imitazione | Il tempo e lo spazio di ciò che non esiste (6h)
Con Chiara Guidi e Renzo Musumeci Greco (scherma), Giuseppe Ielasi (musica), Enrico Malatesta (percussioni)
I lavori proseguono con l’incontro tra scherma e musica per affrontare il mistero di quello che, non mostrandosi, è operante.

17.30 | Palazzo del Ridotto – ingresso gratuito
Eugenio Premuda
La costruzione dell’ambiguità. Il cinema di Bruno Dumont | incontro (90’)
Analisi del cinema di Bruno Dumont condotto dal regista e insegnante di cinema Eugenio Premuda, presidente dell’Associazione Rosencrantz e Guildenstern di Bologna.

18.00 | Cripta di Santa Cristina – ingresso €3
Eselsohr (Giuseppe Ielasi, Jennifer Veillerobe) Senza titolo | installazione (4h)

19.00 | Via Zara (angolo Via Turchi) – ingresso gratuito
Claudia Castellucci
I passanti | commemorazione (30′) – unicum
In una via di Cesena vicinissima al Teatro Comandini, di fronte a un’immagine impressa su un muro, ad altezza di bambino, si compie una pubblica commemorazione.

21.00 | Teatro Comandini – ingresso €15/studenti under 26 €10
Chiara Guidi, Ermanna Montanari
Poco lontano da qui | spettacolo (60’) – replica

22.00 | Teatro Comandini – ingresso €5 – posti limitati
Enrico Malatesta
Solo | concerto (35’)
Concerto in solo per percussioni. La personale ricerca di Enrico Malatesta è rivolta alla dimensione materica degli strumenti a percussione e al loro dialogo con l’arte visiva e drammatica.

23.00 | Teatro Comandini – ingresso gratuito
Black Fanfare | dj set
Sonorità aspre, ritmi d’ogni epoca e atmosfere più distese estratte da una fusione di computer, voce e strumenti tradizionali, ideato per il ballo.

domenica 7 ottobre
10.00>13.00, 14.00>17.00 | Palazzo del Ridotto – lavori aperti al pubblico, ingresso libero
Accademia d’arte drammatica
L’arte dell’imitazione | L’atto (6h)
Con Chiara Guidi e Francesco Guerri (violoncello)
Per l’Accademia è la volta delle sonorità del violoncellista Francesco Guerri: libera improvvisazione in un percorso parallelo d’incontro fra musica teatro e danza.

17.00 | Cripta di Santa Cristina – ingresso €3
Eselsohr (Giuseppe Ielasi, Jennifer Veillerobe) Senza titolo | installazione (4h)

17.30 | Palazzo del Ridotto – ingresso gratuito
Magali Jane Rochat
Dai neuroni specchio alla prosodia emotiva del gesto | incontro (90’)
Magali Jane Rochat si è laureata in Psicologia Clinica, insegna Neuropsichiatria Infantile all’Università di Brescia e svolge lavoro di ricerca sull’autismo infantile. Qui riferisce sulla scoperta dei neuroni specchio, un meccanismo cerebrale che ci mette automaticamente in risonanza con l’esperienza motoria, emotiva, sensoriale ed intenzionale altrui, dimostrando come l’empatia sia fondamentalmente radicata nella fisiologia del cervello umano.

19.30 | Chiesa di Santa Cristina – ingresso €5 – posti limitati
Claudio Jacomucci
De profundis | concerto (50’)
Il fisarmonicista Claudio Jacomucci, tra i più virtuosi ed originali della scena internazionale, propone un concerto con brani da Sofia Gubaidulina, John Cage, Johann Sebastian Bach, Salvatore Sciarrino e lo stesso Jacomucci. Nella bella Chiesa di Santa Cristina la sua inusuale fisarmonica rovescia radicalmente la percezione sonora dello strumento, solitamente legato e relegato ad atmosfere folcloristiche.

21.00 | Teatro Comandini – ingresso €15/studenti under 26 €10
Chiara Guidi, Ermanna Montanari
Poco lontano da qui | spettacolo (60’) – replica

22.00 | Teatro Comandini – ingresso gratuito a iscrizione
Flandres regia di
Bruno Dumont (2005) | film (91’ – V. M. 18) – versione originale con sottotitoli in inglese
Terzo e ultimo appuntamento con il cinema di Bruno Dumont che racconta di due guerre: quella tra uomini in una terra simbolica e concretissima, e la guerra solitaria di chi resta a casa ad attendere.

martedì 9 / mercoledì 10 / giovedì 11 ottobre
21.00 | Teatro Comandini – ingresso €15 (repliche all’interno della Stagione del Teatro Bonci, per info e prenotazioni: www.teatrobonci.it)
Chiara Guidi, Ermanna Montanari Poco lontano da qui | spettacolo (60’) – repliche

venerdì 12 ottobre
10.00>13.00, 14.00>17.00 | Palazzo del Ridotto – lavori aperti al pubblico, ingresso libero
Accademia d’arte drammatica
L’arte dell’imitazione | L’interpretazione come imitazione (6h)
Con Chiara Guidi e Fabrizio Ottaviucci (pianoforte)
Apertura della seconda sessione dell’Accademia con l’introduzione dell’idea che la guida: l’interpretazione come imitazione.

18.00 | Cripta di Santa Cristina – ingresso €3
Romeo Castellucci
Persona | installazione (3h) – prima italiana
Una copia fedele in bronzo di un Papposileno di epoca ellenistica, maschera calva dal ghigno beffardo, dice tutte le parole possibili di questo mondo. Si accede a piccoli gruppi.

19.00 | Primavera 3 – ingresso €10/studenti under 26 €5
Claudia Castellucci
Dialogo degli schiavi | ballata (50’)
La ballata è una discesa morale negli elementi della vita quotidiana. Dopo un inizio materialista e un approdo metafisico sulla luce, si chiude con un’interrogazione sul nome proprio.

20.30 | Teatro Comandini – ingresso gratuito
Alessandro Bergonzoni
Salto in altro | incontro (90’)
Entra nei lavori dell’Accademia con un incontro dedicato alla comicità. Prendendo spunto dalla figura del portiere nel Macbeth di Shakespeare,considera come la rottura del ritmo tragico, dopo la morte del re, porti a ridere. L’impeto linguistico e destrutturante di Bergonzoni insegna la via distruttiva della interpretazione.

22.00 | Teatro Comandini – ingresso €10/studenti under 26 €5 – posti limitati
Dewey Dell Cinquanta urlanti quaranta ruggenti sessanta stridenti | spettacolo (45’) [recensione] Sono i nomi di alcuni venti che spirano vicino all’Antartide, temuti e subìti dalla nave e dai suoi abitanti: un unico corpo oscillante fatto di acqua, vento e suoni.

sabato 13 ottobre
10.00>13.00, 14.00>17.00 | Palazzo del Ridotto – lavori aperti al pubblico, ingresso libero
Accademia d’arte drammatica
L’arte dell’imitazione | L’imitazione come trasformazione(6h)
Con Chiara Guidi e Virgilio Sieni (danza)
Il gesto ossessivamente ripetuto da Lady Macbeth, che cerca di cancellare dalle mani le immaginarie macchie di sangue, giustifica l’insegnamento del coreografo e danzatore Virgilio Sieni, la cui ricerca riguarda il sistema articolare del corpo come macchina spirituale.

17.00 | Cripta di Santa Cristina – ingresso €3
Romeo Castellucci
Persona | installazione (4h)

17.30 | Palazzo del Ridotto – ingresso gratuito
Massimo Pulini
Il cane di Ulisse. Riconoscere con le viscere della ragione | incontro (90’)
L’artista e storico dell’arte Massimo Pulini affronta un tema interessantissimo e solitamente poco indagato: l’anonimato delle opere d’arte. Sino alla fine del XVIII secolo l’apposizione della firma è un evento molto raro e la ricerca storico artistica deve costantemente fare i conti con quesiti attributivi.
Il tema si offre come contributo ai lavori dell’Accademia nell’affrontare l’atto di riconoscere: pratica del dubbio che alterna moti sentimentali a logiche di archiviazione mnemonica.

19.00 | Teatro Comandini – ingresso €5
Fabrizio Ottaviucci
Percorsi di interpretazione dell’opera di Giacinto Scelsi | lezione/concerto (90’)
Il pianista Fabrizio Ottaviucci entra nel mondo del compositore Giacinto Scelsi con un concerto che è anche lezione. Per Scelsi ogni opera è un’unità compositiva fatta d’intuizioni, percezioni, rivelazioni, che non trovano espressione solo nella creazione, ma che si svelano soltanto attraverso un’interpretazione incorporante e nella ricezione. Lezione/concerto per comprendere cosa significhi il completamento dell’opera d’arte.

21.30 | Teatro Comandini – ingresso €10/studenti under 26 €5
Virgilio Sieni
Kore | spettacolo (50’)
Traendolo liberamente da La ragazza indicibile di Agamben-Ferrando, dedicato al mito di Kore, Virgilio Sieni dirige la danzatrice Ramona Caia, sola in scena,
per uno spettacolo sulla potenza umana femminile e sull’impulso a superare tutto ciò che è limitato all’umano. Il corpo testimonia ciò di cui è capace attraverso la metamorfosi.

22.30 | Teatro Comandini . ingresso €10/studenti under 26 €5 – posti limitati
Carla Bozulich, Francesco Guerri
Witching Witching Witching | concerto (60’)
Carla Bozulich è leader del gruppo musicale Evangelista, con la sua voce imperiosa e categorica. Per Màntica è in duo con il violoncellista Francesco Guerri,che dopo la formazione classica si è dedicato alla libera improvvisazione e alla musica di ricerca.

23.30 | Teatro Comandini – ingresso gratuito
Redazione Battiti Radio3 | dj set
Un tratto sonoro che raccoglie per strada le musiche più disparate, dal rhythm & blues all’exotica, dal soul al calypso, passando per reggae, funk, mambo e cha cha cha.

domenica 14 ottobre
10.00>13.00, 14.00>17.00 | Palazzo del Ridotto – lavori aperti al pubblico, ingresso libero
Accademia d’arte drammatica
L’arte dell’imitazione | La trasmutazione (6h)
Con Chiara Guidi e Carla Bozulich (voce), Romeo Castellucci (artista)
Ultima giornata di lavoro per l’Accademia, con l’insegnamento di Carla Bozulich in mattinata e di Romeo Castellucci nella conclusione pomeridiana.

17.00 | Cripta di Santa Cristina – ingresso €3
Romeo Castellucci
Persona | installazione (4h)

18.00 | Teatro Comandini – ingresso gratuito
Chiara Guidi con i ragazzi del Liceo Scientifico “A. Righi”
Al Signore Mascherato | spettacolo (60’)
E’ l’azione finale della ricerca condotta da Chiara Guidi con i Ragazzi del Liceo Scientifico “Augusto Righi” di Cesena sul bellissimo dramma di Frank Wedekind. “Dramma di fanciulli” che, nella coscienza adolescente, si scontra aspramente e implacabilmente con le regole sociali stabilite dagli adulti.

19.00 | Teatro Comandini – ingresso gratuito
Romeo Castellucci, Rubina Giorgi
Potenza dell’inesistente. L’Inesistente: una fonte di immagini | incontro (90’)
Ultimo incontro di Màntica affidato al dialogo tra Romeo Castellucci e Rubina Giorgi, saggista e poeta, già docente di Filosofia del linguaggio e di Estetica all’Università di Salerno. L’incontro indaga la capacità del (o la necessità di produrre il) Nulla, nei confronti delle cose che attendono la loro manifestazione.

21.00 | Teatro Comandini – ingresso €10/studenti under 26 €5 – posti limitati
Daniele Roccato, Virgilio Sieni
Alisei | concerto/danza (60’)
E’ un omaggio al musicista Stefano Scodanibbio, scomparso agli inizi dell’anno, attraverso il contrabbasso di Daniele Roccato, che con Scodanibbio aveva fondato l’ensemble “Ludus Gravis”, e con la danza di Virgilio Sieni, che con Scodanibbio aveva collaborato. In programma i brani Da una certa nebbia, Due Pezzi Brillanti e Alisei, quest’ultimo con Sieni.

22.00 | Teatro Comandini – ingresso a offerta libera
Revanche a cura dei ragazzi di “Ignoranza”, festa interrotta | festa
Come conclusione di Màntica c’è la ripresa e il riprendersi di una festa interrotta, quella intitolata “Ignoranza”, organizzata quest’estate in una cava a Forlìme bloccata dalle Forze dell’ordine. L’ingresso è a offerta libera al fine di raccogliere i soldi che servono per pagare la multa di quella festa interrotta.

dal 5 al 7 e dal 12 al 14 | Teatro Comandini
Tipografia Testamento Organo effimero di stampa
Produzione di manifesti e volantini da usare immediatamente.

dal 5 al 7 e dal 12 al 14 | Teatro Comandini
Mamma n.0 Prima uscita della rivista
La rivista si propone di presentare un percorso che vede il suo inizio in una semplice immagine per sfociare in altre forme d’arte che vengono accostate all’idea di partenza.
Orchestrate in un disegno generale, queste protuberanze nate per gemmazione danno corpo a un organismo che riesce ad attraversare il tempo della storia come un proiettile.
Gli interessi maggiori sono: agricoltura, arte visiva, letteratura, teatro, musica, cinema, fotografia, fumetti e vestiario. L’uscita della rivista è bimensile.

inoltre:

Rivendita Edizioni Quodlibet
a Màntica al 30% di sconto con:

Mauricio Kagel, Parole sulla musica
Margherita Morgantin, Titolo variabile
Gilles Clement, Manifesto del terzo paesaggio
Luigi Ghirri, Lezioni di fotografia
Gianni Celati, Conversazioni del vento volatore
Carmelo Bene – Gilles Deleuze, Sovrapposizioni
Jacob von Vexkull, Ambienti animali e ambienti umani
Silvia Vizzardelli (a cura di), La regressione dell’ascolto
Carlo Serra, Musica Corpo Espressione
Deleuze-Agamben, Bartleby. La formula della creazione
Giacinto Scelsi, Il sogno 101

………………………

Luoghi di Màntica
1 Teatro Comandini, Corte del Volontariato 22
2 Palazzo del Ridotto, Piazza Almerici
3 Chiesa di Santa Cristina, Via Chiaramonti 95
4 Strada, Via Zara (angolo Via Turchi)
5 Primavera 3, Via Mura Valzania 22c
6 Cripta di Santa Cristina, Via Mura di Comandini 19

………………………

Realizzato da Socìetas Raffello Sanzio con il sostegno di Regione Emilia Romagna, Teatro Bonci/Emilia Romagna Teatro Fondazione,
il patrocinio di Comune di Cesena/Assessorato ai Servizi e alle Istituzioni Culturali, nell’ambito di Ravenna 2019 Prove Tecniche,
con la collaborazione di Centro Cinema Città di Cesena, CTS, Edizioni Quodlibet, media partner Rai Radio3, Città del Capo Radio Metropolitana,
e20romagna, SuccoAcido, sponsor tecnici Scarpellini Garden Center, si ringrazia Cineteca di Bologna, Conservatorio Statale di Musica “Bruno Maderna”.

………………………

La prenotazione è consigliata per tutti gli spettacoli, in particolare per quelli a posti limitati.

Informazioni, iscrizioni e prenotazioni
Socìetas Raffaello Sanzio | Teatro Comandini – Corte del Volontariato 22, 47521 Cesena
Tel. +39 0547 25566 | e-mail prenotazioni@raffaellosanzio.org | fb festival Màntica

Ufficio stampa atti@raffaellosanzio.org (Samantha Turci)