Teatro NEWS – Selezione figuranti per “I Puritani” al Teatro Pergolesi

AVVISO SELEZIONE FIGURANTI PER “I PURITANI”, OPERA INAUGURALE DELLA STAGIONE LIRICA DEL TEATRO PERGOLESI. Lunedì 17 settembre alle ore 12 alle Sale Pergolesiane, ci cercano 4 uomini e 2 donne.

 

Lunedì 17 settembre alle ore 12 presso le Sale Pergolesiane del Teatro Pergolesi, la Fondazione Pergolesi Spontini terrà la selezione dei figuranti per “I Puritani” di Vincenzo Bellini, opera inaugurale della 45esima Stagione Lirica di Tradizione del Teatro Pergolesi.

Si cercano 4 uomini di cui due con caratteristiche fisiche (altezza e taglia) simili ai cantanti che interpretano nell’opera i personaggi di Arturo (il tenore Yijie Shi) e di Riccardo (il baritono Julian Kim), e gli altri due con ottima presenza fisica, alti circa 1.75/1.80 mt,  nel ruolo di ‘soldati’

Sempre per Puritani, si cercano 2 donne con caratteristiche fisiche (altezza e taglia) simili alle cantanti che interpretano Elvira (il soprano Maria Aleida) ed Enrichetta (il soprano Elide De Matteis Larivera)

L’opera “I Puritani” di Vincenzo Bellini  torna sul palcoscenico del ‘Pergolesi’ dopo 161 anni: vi fu rappresentata per la prima e unica volta nel 1851. Nel nuovo allestimento, una coproduzione tra Fondazione Pergolesi Spontini Teatri del Circuito Lirico Lombardo, la direzione è Giacomo Sagripanti, la regia di Carmelo Rifici, le scene di Guido Buganza, i costumi di Margherita Baldoni. Maria Aleida interpreta Elvira, Luca Tittoto è Sir Giorgio, Yijie Shi è Lord Arturo, Julian Kim è Sir Riccardo Forth, Elide De Matteis Larivera è Enrichetta di Francia, Luciano Leoni è Lord Gualtiero Valton, Dario Di Vietri è Sir Bruno Roberton.

La guerra tra i Puritani e gli Stuart è il fondale storico alla vicenda, ma Bellini pone l’accento sui sentimenti e le passioni che agitano l’animo dei protagonisti, Elvira e Arturo. E’ «un romanticismo estremo e passionale» la prospettiva scelta da Carmelo Rifici per allestire l’estremo capolavoro di Bellini, ambientato in un palazzo dall’architettura sobria ed austera: «un palazzo nella neve, dove vivono raggelati i sentimenti dei protagonisti, e dove la scena ha un doppio piano, come doppie sono le vite di chi la abita: la vita reale e quella del desiderio. Fantasmi che si muovono sul piano del sogno e che chiariscono al pubblico la dinamica del desiderio represso».

Informazioni: Fondazione Pergolesi Spontini tel. 0731.202944 www.fondazionepergolesispontini.com

Biglietteria Teatro Pergolesi tel. 0731-206888

 

Ufficio stampa Fondazione Pergolesi Spontini: Tel. 0731.202944, e-mail ufficiostampa@fpsjesi.com