Teatro NEWS – “Due passi sono”di Carullo-Minasi vince il Premio In-Box 2012

“DUE PASSI SONO”di CARULLO-MINASI
VINCE IL PREMIO IN-BOX E ORA REPLICA IN 11 TEATRI E FESTIVAL
Giuseppe Carullo e Cristiana Minasi con lo spettacolo “Due passi sono” vincono il premio In-Box 2012
una rete di sostegno per la circuitazione del nuovo teatro, convincendo con la loro “grazia surreale” la
giuria composta quest’anno da: Alessandro Bianchi, Silvia Bottiroli, Rodolfo Sacchettini, Cristina
Ventrucci, Laura Croce, Giovanni Guerrieri, Andrea Nanni, Gianfranco Pedullà, Gilberto Santini, Loris
Seghizzi e Fabrizio Trisciani.
Lo spettacolo avrà così modo di circuitare negli undici spazi dei partner di In-Box 2012: Teatro Vincenzo da
Massa Carrara (Porcari); Teatro degli Atti di Rimini/Santarcangelo • 1 2 • 1 3 • 1 4 ; Teatro Everest
(Firenze); Teatro Sant’Andrea (Pisa); Armunia/Festival Inequilibrio (Castiglioncello-LI);AMAT;
Collinarea Festival (Lari); Teatro di Bucine e Teatro delle Arti (Lastra a Signa); Siena Festival (Siena) e
al Teatro dei Rozzi di Siena- (Comune di Siena / FTS).

Lo spettacolo, vincitore anche del Premio Scenario per Ustica 2011, si aggiudica il gradino più alto del
podio di In-Box, che quest’anno ha visto la partecipazione di ben 280 compagnie, con le seguenti
motivazioni:

“Per la capacità di affrontare il tema della ricerca della felicità con un linguaggio al tempo stesso personale e universale, contemporaneo e popolare, in cui s’intrecciano fragilità e cinismo, determinazione, ironia e
autoironia, disillusione e sogno, desiderio e commozione.

Per la grazia surreale dei due interpreti, che anima la drammaturgia e la messa in scena con essenzialità e
una mimica che a tratti lambisce la coreografia; per aver immaginato un luogo i cui limiti angusti sono
costruiti solo per essere superati, mostrando la bellezza di ogni “fuori.”
In vista della prima replica del circuito prevista all’interno del Festival Collinarea di Lari diretto da Loris
Seghizzi/Compagnia Scenica Frammenti, “Due passi sono” potrà essere già ammirato giovedì 5 e venerdì
6 luglio al Festival Inequilibrio di Castiglioncello.

LO SPETTACOLO
Due piccoli esseri umani, un uomo e una donna dalle fattezze ridotte, si ritrovano sul grande palco
dell’esistenza, nascosti nel loro mistero di vita che li riduce dentro uno spazio sempre più stretto
dall’arredamento essenziale, stranamente deforme, alla stregua dell’immaginario dei bimbi in fase
febbricitante. Attraversano le sezioni della loro tenera per quanto altrettanto terribile, goffa e grottesca
vita/giornata condivisa. Sembrano essere chiusi dentro una scatoletta di metallo, asettica e sorda alle
bellezze di cui sono potenziali portatori, ma un “balzo” -nonostante le gambe molli- aprirà la custodia del loro carillon. Fuoriescono vivendo il sogno della vera vita da cui non v’è più bisogno di sfuggire, ma solo vivere, con la grazia e l’incanto di chi ha imparato ad amare la fame, la malattia dunque i limiti dello stare.
Immagine-cripta sacra, surreale e festosa, quella del loro matrimonio lì dove come in una giostra di suoni,
colori e coriandoli, finiranno per scambiarsi meravigliosi propositi di poesia: “…Essi si sarebbero svegliati e si sarebbero affrettati a baciarsi l’un l’altro, affrettandosi ad amare, avendo coscienza che i giorni sono brevi, che era tutto quello che rimaneva loro. Si sarebbero affrettati ad amare per spegnere la grande tristezza che era nei loro cuori(…)” F. Dostoevskij.

LE SEGNALAZIONI SPECIALI
La giuria ha inoltre ritenuto opportuno assegnare le seguenti segnalazioni speciali:
“ALDO MORTO” di Daniele Timpano: per premiare una ricerca continua ed estremamente approfondita,
portata avanti caparbiamente da un artista che ha raggiunto con questo spettacolo una maturità
della cifra stilistica che merita di essere riconosciuta ed apprezzata.

“PORCOMONDO” di Biancofango: per dare sostegno ad una compagnia dal grande potenziale, la cui
poetica si definisce ed evolve ad ogni nuovo lavoro in maniera chiara e peculiare.

“ESERCIZI DI RIANIMAZIONE” di Andrea Cosentino: per il valore autoriale ed attoriale di un lavoro che
è l’ennesima conferma di una delle figure di spicco del panorama teatrale italiano.

IN BOX una rete di sostegno per la circuitazione del nuovo teatro
promosso da
STRALIGUT TEATRO (Siena)
Residenza artistica 2010/2012 COMUNE DI SIENA
e
ARMUNIA/FESTIVAL INEQUILIBRIO (CASTIGLIONCELLO-LI)
FESTIVAL COLLINAREA (Lari – PI)
TEATRO COMUNALE (Bucine – AR)
TEATRO DEGLI ATTI (Rimini)
TEATRO DELLE ARTI (Lastra a Signa – FI)
TEATRO EVEREST (Firenze)
TEATRO SANT’ANDREA (Pisa)
TEATRO VINCENZO DA MASSA CARRARA (Porcari – LU)
e con
Santarcangelo •12 • 13 • 14 Festival internazionale del teatro in piazza (Santarcangelo di Romagna – RN)
In collaborazione con
Fondazione Toscana Spettacolo e AMAT Associazione Marchigiana Attività Teatrali
Residenza artistica 2010/2012
Comune di Siena
Con il sostegno di
Regione Toscana
“Patto per il riassetto del sistema teatrale della Toscana”