Teatro News – Bando In-box 2012

Torna In-Box

Non si è mai visto un premio così in Italia

I teatri della rete di In-Box reagiscono alla crisi economica rafforzando un premio che difende la dignità del lavoro e della ricerca artistica attraverso l’acquisto di undici repliche a cachet. Per questo motivo in Italia “non si è mai visto un premio così” che garantisce alle compagnie visibilità e lavoro: una vera e propria “scossa” alla paralisi che frena la crescita culturale del Paese.

La triste realtà della situazione teatrale nazionale è nota alle compagnie di teatro, abituate purtroppo a creare lavori che nella maggior parte dei casi non riescono a “girare” e a superare il duro scoglio di programmazioni già chiuse o con risorse già assegnate. Nel 2009 la semplice intuizione di Straligut Teatro, vivace residenza artistica del Comune di Siena: ideare un bando dedicato alla circuitazione di uno spettacolo, non importa se inedito o già prodotto, in grado di garantire la visibilità del lavoro artistico in più piazze toscane.

Sono passati quattro anni e In-Box è cresciuto in modo esponenziale. Se l’anno scorso l’entrata di un partner prestigioso come Armunia è stato un forte segno di cambiamento e d’interesse, il 2012 ha portato grandi novità grazie alle importanti collaborazioni dei circuiti regionali FTS e AMAT e Santarcangelo •12 •
13 • 14 Festival internazionale del teatro in piazza.

In-Box, grazie al fondamentale sostegno del Comune di Siena e della Regione Toscana, sta gettando le basi per affermarsi nei prossimi anni come un appuntamento di spicco per il teatro contemporaneo italiano.

IL PREMIO E LE REPLICHE
Chi vincerà il nuovo bando – c’è tempo fino al 30 Maggio 2012 per inviare i progetti artistici alla giuria del premio In-BOX formata dai partner coinvolti- riceverà un premio di € 11.000,00 impegnandosi a replicare lo spettacolo selezionato in ben 11 programmazioni. Oltre infatti, alla formazione “storica” In-Box che farà circuitare lo spettacolo al festival TeatrInScatola di Siena, al Teatro Sant’Andrea di Pisa- (Sacchi di Sabbia), al Teatro Comunale di Bucine- (Teatro Popolare d’Arte), al Teatro delle Arti di Lastra a Signa- (Teatro Popolare d’Arte), al Teatro Everest di Firenze- (Murmuris Teatro) e al Festival Inequilibrio di Castiglioncello- (Armunia); si sono aggiunti il Festival Collinarea di Lari – (Scenica Frammenti), il Teatro Vincenzo da Massa Carrara di Porcari- (Fondazione Cavanis), e il Teatro Comunale dei Rinnovati di Siena- (Comune di Siena / FTS).
Ma non è finita qui, perché, come già accennato, la rete di In-Box si è estesa anche in altre regioni allacciando una collaborazione con il circuito teatrale marchigiano AMAT, che ospiterà almeno una replica nella prossima stagione, e il Teatro degli Atti di Rimini, in collaborazione con Santarcangelo • 12 • 13 • 14 Festival internazionale del teatro in piazza.

LE FINALI DAL VIVO E LA PIATTAFORMA WEB
In-Box è destinato a crescere e a modificarsi, connettendosi ad altre realtà, pescando in Italia nuovi “conduttori” che possano trasmettere teatro di qualità in diverse piazze d’Italia: a partire, infatti, dal 2013 la fase finale di selezione degli spettacoli verrà effettuata dal vivo, in una vetrina aperta al pubblico, ai critici e agli operatori teatrali. Il Comune di Siena mettendo a disposizione i propri spazi, ospiterà le compagnie finaliste, che avranno la possibilità – senza sostenere spese di viaggio, trasporto e alloggio – di presentare i loro spettacoli davanti alla giuria. L’obiettivo è quello di offrire maggior visibilità al bando e ai finalisti, e al tempo stesso massima trasparenza e affidabilità nella valutazione degli spettacoli.
Infine, per rendere più agevole la partecipazione al progetto di quest’anno, le compagnie potranno inviare il video integrale dello spettacolo attraverso l’upload direttamente sul sito www.inboxproject.it, uno spazio destinato a diventare anche un motore di ricerca del teatro italiano (attivo tutto l’anno) che sarà al tempo stesso archivio che ne documenta lo sviluppo, uno strumento a disposizione di operatori e addetti al lavoro attraverso cui di potrà accedere e vedere i video, ma anche schede artistiche, tecniche e biografie dei lavori in concorso, caricati dagli stessi partecipanti.

IN BOX una rete di sostegno per la circuitazione del nuovo teatro

promosso da
STRALIGUT TEATRO (Siena)
Residenza artistica 2010/2012 COMUNE DI SIENA

e
ARMUNIA (Castiglioncello – LI)
FESTIVAL COLLINAREA (Lari – PI)
TEATRO COMUNALE (Bucine – AR)
TEATRO DEGLI ATTI (Rimini)
TEATRO DELLE ARTI (Lastra a Signa – FI)
TEATRO EVEREST (Firenze)
TEATRO SANT’ANDREA (Pisa)
TEATRO VINCENZO DA MASSA CARRARA (Porcari – LU)

e con
Santarcangelo •12 • 13 • 14 Festival internazionale del teatro in piazza (Santarcangelo di Romagna – RN)

In collaborazione con
Fondazione Toscana Spettacolo e AMAT Associazione Marchigiana Attività Teatrali

Residenza artistica 2010/2012
Comune di Siena

Con il sostegno di
Regione Toscana
“Patto per il riassetto del sistema teatrale della Toscana”


scarica il bando completo