Stratagemmi n°20 – Il drammaturgo e la sua funzione

È disponibile il nuovo numero, il venti, della rivista di studi trimestrali Stratagemmi, edita da Pontremoli editore. Il Taccuino, la sezione della rivista che esplora la contemporaneità teatrale in tutte le sue forme e manifestazioni, è dedicato al nuovo teatro inglese e alla sua peculiarità: la capacità di riflettere e farsi portavoce dell’attualità.
I nomi sono quelli di Caryl Churchill, Gurpreet Kaur Bhatti e Steve Waters. Ciascuno di questi drammaturghi ha espresso, con le sue pièces, riflessioni e commenti duri su fatti di cronaca, di storia, sui disagi della società e degli individui. Lo ha fatto la Churchill, con il testo Sette bambine ebree, di cui viene proposta una rilettura critica: un’opera dedita all’analisi dell’identità di un popolo, quello israeliano, dai tragici ricordi dell’Olocausto alla recente invasione della Striscia di Gaza. Gurpreet Kaur Bhatti parla invece di sopraffazione e intercultura mettendo in gioco la propria identità sikh.
Steve Waters scrive di ambiente e di inquinamento globale cercando di inchiodare con il suo testo colpe e cecità che appartengono a tutti. In tutti questi casi non sono mancate polemiche e dissensi: eppure mai è stato messo in dubbio il ruolo del teatro come naturale agorà nella quale la vita politica, le responsabilità della società e del singolo vengono discusse e partecipate.

Queste esperienze portano a interrogarsi sul ruolo del drammaturgo e sulla sua funzione di interprete della realtà. L’indagine è quindi proseguita percorrendo le tracce del progetto Short Latitude, promosso dal Teatro Pubblico Pugliese e da British Council: nei tre giorni di laboratorio, Gurpreet Bhatti e Steve Waters hanno dialogato con un gruppo di autori pugliesi, sperimentando tecniche di scrittura e indagando le differenze tra due sistemi produttivi molto distanti.
Con questo numero si inaugura anche un nuovo spazio per la rivista, Post it, in collaborazione con la testata Teatro e critica. Il progetto si sviluppa in una duplice direzione. Geografica, in primis: una redazione romana e una milanese si scambieranno sguardi sui due territori cruciali per le esperienze teatrali italiane di oggi. Di mezzi, anche: Teatro e critica, rivista online, condividerà sulle pagine di una rivista dall’anima accademica alcuni ‘consigli di visione’, e uno stato dell’arte degli spettacoli più interessanti appena prodotti. Mentre la sinergia continua sui siti delle due riviste dove si può trovare un affresco di autori, testi e appuntamenti significativi delle scene italiane, dalle grandi città ai piccoli festival, sotto forma di recensione, presentazioni, appunti pre e post visione tracciati con l’immediatezza e la freschezza di chi aggiorna una testata online giorno per giorno.

Francesca Gambarini

Questo contenuto è parte del progetto Situazione Critica
in collaborazione con Stratagemmi

Il volume sarà acquistabile nello spazio store del sito www.stratagemmi.it
Oppure si può richiedere con spedizione postale (euro 15) scrivendo a redazione@stratagemmi.it anche per ottenere info sul pagamento.