L’Italia on the road. I consigli della settimana teatrale

overloaded

Dopo uno splendido weekend di lavoro a Brescia in compagnia del drammaturgo Stefano Massini e ospiti di Teatro Inverso allo Spazio Idra, la macchina di Teatro e Critica si è rimessa in viaggio verso Roma intorno alle 16 del pomeriggio di domenica. Le abbondanti cinque ore di viaggio attraverso l’Italia sono state una sorta di periplo immaginario per stilare insieme una lista dei consigli di questa prossima settimana teatrale.
E allora proprio dalla Brescia che ci siamo appena lasciati alle spalle che cominciamo il viaggio di questa settimana. Dal 3 al 5 febbraio va in scena il Progetto ROAAAR che, nell’ambito del quarto Wonderland Festival, mette insieme Compagnia Elena Vanni (A.R.E.M. Agenzia Recupero Eventi Mancanti) e Carrozzeria Orfeo (Robe dell’altro mondo).
A Castelminio di Resana (Treviso) c’è quel bello spazio de La Conigliera, che il 3 febbraio ci regala una serata con foscarini:nardin:d’agostin per Spic & Span. Giriamo poi la macchina verso la laguna e andiamo a vederci un po’ di danza al Fondamenta Nuove di Venezia: il secondo studio di Oh Carrot! di Aleph Company per la regia e la drammaturgia di Vincenzo Manna e le coreografie di Margherita Pirotto (3 febbraio) e una nuova versione de Il lago dei cigni ad opera di Ersiliadanza.

Saliamo verso Milano, dove è bene (come sempre) fermarsi un po’. Tutto non si può seguire, quindi ci permettiamo di consigliarvi (e avete tempo fino all’11 febbraio) Un flauto magico di Peter Brook al Piccolo, un salto al Franco Parenti per Pali di Scimone/Sframeli (2-12 febbraio) e, nello stesso spazio dal 3 al 5 febbraio, il pluripremiato L’ingegner Gadda va alla guerra di e con Fabrizio Gifuni. Continuano fino al 13 febbraio gli Incendi di Wajdi Mouauad per la regia di Renzo Martinelli al Teatro i, mentre al CRT dall’1 al 12 febbraio è in programma Ti mando un bacio nell’aria di Sabrina Petyx al Teatro Salone e Italianesi fino al 5 febbraio al Teatro dell’Arte. A noi piace andare ancora un po’ a fondo e allora parcheggiamo davanti allo Spazio ZonaK per MADRI – Concerto di sbagli e intimità della Residenza Teatrale QuieOra in collaborazione con Elena Bucci.
La A8 ci porta verso Torino, altra tappa fondamentale. Malapolvere di Laura Curino accoglie gli spettatori del Gobetti dal 31 gennaio al 12 febbraio, Favola di Filippo Timi quelli delle Fonderie di Moncalieri fino al 5, mentre al piccolo Teatro della Caduta va in scena, in serata unica il 3 febbraio, Angelina, di e con Fulvia Romeo (Officine per la Scena) e alla Sala Espace di Via Mantova cogliamo Le rose di Jürgen con Rafael Porras Montero e Martina Guideri.

Da Torino ci facciamo spazio a ovest fino alla ventosa Genova, dove facciamo un pezzo di strada con Oz, per Oz on the Road di Emanuele Conte (dal 31 al 2) al Teatro della Tosse. Un passaggio al Centro Giovanile Dialma Ruggiero di La Spezia, dove l’Auditorium ospita Tre Studi per una Crocifissione di Danio Manfredini e poi andiamo giù verso la Toscana. Al Piccolo Teatro Città di Livorno il 4 e il 5 febbraio diagnostichiamo La malattia della famiglia M. di Fausto Paravidino, mentre Prato ci impone una sosta intensiva: la mattina al Metastasio per Pinocchio di Teatro delle apparizioni (dall’1 al 4) e la sera al Fabbricone per il debutto dell’Ubu Roi di Roberto Latini (1-11 febbraio).
Il capoluogo toscano ci prepara le repliche de I masnadieri di Schiller/Lavia, alla Pergola dal 31 gennaio all’8 febbraio e due giornate (4 e 5) di Misura di Renzini/Giovannini al Teatro Studio Krypton di Scandicci, mentre in serata unica il 3 febbraio arriva al Teatro Moderno di Agliana (PT) il Joseph di Alessandro Sciarroni.

Il coast-to-coast non ci spaventa e vogliamo vedere che succede in Emilia Romagna. All’ITC di San Lazzaro di Savena (Bologna) ci aspetta il 4 febbraio Crack Machine – Il denaro non esiste dei sempre promettenti Lino Musella e Paolo Mazzarelli e il Teatro Due di Parma strappa il 3 e il 4 due serate a L’Avaro del Teatro delle Albe. La bella Ancona propone al Teatro delle Muse – Teatro Sperimentale 456 di Mattia Torre (1-5 febbraio), autore da molti conosciuto come uno dei creatori della celebre serie televisiva Boris. Da lì potremmo scendere diretti verso Roma, ma ci allunghiamo più a sud, fermandoci a Cisterna di Latina (il 3 febbraio allo Spazio Zero Nove) per rivedere My Arm di Tim Crouch nella versione di Accademia degli Artefatti e la regia di Fabrizio Arcuri.
A Napoli auguriamo “tanta merda” a Babilonia Teatri per la loro settimana (dal 31 gennaio al 5 febbraio) alla Galleria Toledo con il Premio Ubu 2011 The End. Da Napoli a Bari quanto mai ci metteremo? Arriveremo in tempo al Teatro KismetOpera per il dittico Cara Medea e Piccola Antigone (4 e 5 febbraio) di Antonio Tarantino per la regia di Teresa Ludovico?

Raggiungiamo Messina in macchina e ci accorgiamo che qualcuno ha fatto sparire il ponte sullo stretto. Allora noleggiamo un elicottero che ci porta prima a Vittoria, nei dintorni di Ragusa, per salutare il Lev di Muta Imago in scena al Teatro Comunale Vittoria Colonna, poi a Palermo, atterrando direttamente sul soffitto del Teatro Biondo per un The Tempest d’eccezione: in unica data italiana (e dopo il passaggio a Edinburgh 2011) l’allestimento del coreano Tae-Suk Oh per la Mokwha Repertory Company di Seoul (dall’1 al 5). Già che siamo lì diamo un’occhiata anche al Bellini dove, nelle stesse date, debutta Il re muore di Ionesco per la regia di Pietro Carriglio.
Approfittiamo della disponibilità del nostro pilota per chiedergli di portarci fino a Cagliari. Ci piace dare voce a una volenterosa compagnia indipendente chiamata Salto del delfino, che porta il suo Uomo Massa a fare una passeggiata nella Biblioteca Comunale di Quartu Sant’Elena. Fosse estate ce la faremmo a nuoto, ma optiamo invece per un traghetto verso i lidi tirrenici. Evitando magari la Costa Crociere.
Sbarcati a Civitavecchia convinco gli altri a non perdersi la Spellbound Dance Company di Mauro Astolfi, impegnata ne Le quattro stagioni. Da lì siamo praticamente a Roma.
C’è tempo fino al 10 febbraio per vedere i canovacci della Commedia dell’Arte ne Gli innamorati immaginari di Leonardo Petrillo al Teatro India; nell’altra sala dello stesso teatro si affaccia, dall’1 al 12, un adattamento di Scene da un matrimonio di Bergman firmato Alessandro D’Alatri. Il “multisala off” Teatro dell’Orologio apre la settimana (dall’1 al 12) con Bambiland di Elfriede Jelinek; Massimo Cusato e Monica Crotti del Teatro dei Disoccupati sono nella rassegna Oltre i confini al Teatro Abarico (4-5 febbraio); lo Zoo tratto dal romanzo di Isabella Santacroce da Giovanni Franci occupa il Teatro Argot Studio dal 31 al 5; nelle stesse date il Piccolo Eliseo Patroni Griffi chiude la rassegna Puglia in Scena con Midsummer di David Grieg allestito dal Teatro dei Borgia. Ancora dal 31 al 5 al Kollatino Underground Quando saremo grandi della Compagnia La Fabbrica, mentre solo il 3 e 4 arriva Femmes di Christian Rullier diretto da Mamadou Dioume all’Arvalia. Ultimi due grandi eventi della settimana: le repliche romane di pro_patria di Ascanio Celestini (31-12) al Palladium e la prima giornata del Premio Equilibrio all’Auditorium Parco della Musica, in apertura dell’omonimo festival, questa volta diretto da Sidi Larbi Cherkaoui.
Segnaliamo infine Il processo di Franz Kafka nella versione di Andrea Battistini in replica sulle frequenze di Radio Onda Rossa (FM 87.90 su Roma) martedì 31 gennaio ore 14.

Abbiamo fatto un viaggio piacevole, constatando una volta di più quante siano, malgrado tutto, le proposte di questa Italia del teatro. E ci sembra di non aver dimenticato nulla. A parte un piccolo dettaglio. Abbiamo lasciato la macchina a Messina.

Sergio Lo Gatto

Abbiamo consigliato o parlato di:

Progetto ROAAAR
dal 3 al 5 febbraio
Spazio Idra [programma Wonderland Festival] Brescia

Spic & Span [recensione]
3 febbraio
La Conigliera
Castelminio di Resana (TV)

Oh Carrot!+ Il lago dei cigni
Dal 3 al 5 febbraio 2012
Teatro Fondamenta Nuove
Venezia

Un flauto magico [recensione] dal 31 gennaio all’11 febbraio 2012
Piccolo Teatro [vai al cartellone] Milano

Pali
dal 2 al 12 febbraio 2012
Teatro Franco Parenti [vai al cartellone] Milano

L’ingegner Gadda va alla guerra [recensione] dal 3 al 5 febbraio 2012
Teatro Franco Parenti [vai al cartellone] Milano

Incendi
fino al 13 febbraio
Teatro i [vai al cartellone] Milano

Ti mando un bacio nell’aria
dall’1 al 12 febbraio 2012
CRT – Teatro Salone [vai al cartellone] Milano

Italianesi [recensione] dal 31 gennaio al 5 febbraio
CRT – Teatro dell’Arte [vai al cartellone] Milano

MADRI – Concerto di sbagli e intimità
dal 3 al 5 febbraio 2012
Spazio ZonaK [vai al cartellone] Milano

Favola
dal 31 gennaio al 5 febbraio 2012
Teatro Fonderie Limone [vai al cartellone] Moncalieri (TO)

Malapolvere
dal 31 gennaio al 12 febbraio 2012
Teatro Gobetti [vai al cartellone] Torino

Angelina
3 febbraio 2012
Teatro della Caduta
Torino

Le rose di Jurgen
dal 2 al 4 febbraio 2012
Sala Espace
Torino

Oz on the road
dal 31 gennaio al 2 febbraio 2012
Teatro della Tosse [vai al cartellone] Genova

Tre studi per una crocifissione [recensione]
2 e 3 febbraio 2012
Centro Giovanile Dialma Ruggiero – Auditorium [vai al cartellone di Fuori Luogo] La Spezia

La malattia della famiglia M.

4 e 5 febbraio 2012
Teatro Piccolo Città di Livorno
Livorno

Ubu Roi
dall’1 all’11 febbraio 2012
Teatro Fabbricone
Prato

Pinocchio [recensione] dall’1 al 4 febbraio 2012
Teatro Metastasio [vai al cartellone] Prato

I masnadieri [recensione] dal 31 gennaio all’8 febbraio 2012
Teatro della Pergola [vai al cartellone] Firenze

Misura
dal 4 al 5 febbraio 2012
Teatro Studio Krypton [vai al cartellone] Scandicci (FI)

Joseph
3 febbraio 2012
Teatro Il Moderno [vai al cartellone] Agliana (PT)

Crack Machine – Il denaro non esiste
4 febbraio 2012
Teatro ITC [vai al cartellone] San Lazzaro di Savena (BO)

L’Avaro [recensione] dal 3 al 4 febbraio 2012
Teatro Due [vai al cartellone] Parma

456 [recensione] dall’1 al 5 febbraio 2012
Teatro Sperimentale – Teatro delle Muse
Ancona

My Arm [recensione] 3 febbraio 2012
Teatro Spazio Zero Nove [vai al cartellone] Cisterna di Latina

The End [recensione] dal 31 gennaio al 5 febbraio
Teatro Galleria Toledo [vai al cartellone] Napoli

Cara Medea e Piccola Antigone
4 e 5 febbraio 2012
Teatro Kismet Opera [vai al cartellone] Bari

The Tempest [leggi le note su Edimburgo 2011] dall’1 al 5 febbraio 2012
Teatro Biondo Stabile [vai al cartellone] Palermo

Il re muore
dall’1 al 5 febbraio 2012
Teatro Bellini Stabile
Palermo

Uomo Massa
4 febbraio 2012
Biblioteca Comunale Quartu Sant’Elena
Cagliari

Le quattro stagioni
3 febbraio 2012
Teatro Comunale Traiano
Civitavecchia (RM)

Gli innamorati immaginari
dal 31 gennaio al 10 febbraio
Teatro India [vai al cartellone] Roma

Scene da un matrimonio
dall’1 al 12 febbraio 2012
Teatro India [vai al cartellone] Roma

Bambiland
dall’1 al 12 febbraio 2012
Teatro dell’Orologio [vai al cartellone] Roma

Oltre i confini
4 e 5 febbraio 2012
Teatro Abarico
Roma

Zoo
dal 31 gennaio al 5 febbraio 2012
Teatro Argot [vai al cartellone] Roma

Midsummer
dal 31 gennaio al 5 febbraio 2012
Teatro Piccolo Eliseo Patroni Griffi [vai al cartellone] Roma

Quando saremo grandi
dal 31 gennaio al 5 febbraio 2012
Kollatino Underground
Roma

pro_patria [recensione] dal 31 gennaio al 12 febbraio 2012
Teatro Palladium [vai al cartellone] Roma

Premio Equilibrio Roma
5-6 febbraio 2012
Auditorium Parco della Musica
Roma

Femmes
3 e 4 febbraio 2012
Teatro Arvalia [vai al cartellone] Roma

Il processo [recensione]
31 gennaio
Radio Onda Rossa FM 87.90
Roma