Stagione 2011 2012 di Riunione di Condominio di Roma

Programma Novembre 2011

6-7 Novembre 2011

CASA DI BAMBOLE OVVERO BAMBOLE DI CASA – Gruppo D.I.R.E.

 

di Alessandro Trigona e Antonella Dell’Ariccia
regia Paolo De Vita
con Antonella Dell’Ariccia e Arianna Gaudio
aiuto regia Tommaso Capodanno
Bionda, occhi azzurri, curve mozzafiato: Barbie!
Nel rappresentare un universo
fatto di plastica dai colori pastello, lo spettacolo ne evidenzia le
contraddizioni, mostrando le tragicomiche figure di due bambole
- merce con tanto di codice a barre – che si interrogano sui ruoli
cui sono condannate. Ma quando anche l’ultima delle frasi a
disposizione è stata detta, quando il tempo ha consumato quegli
stanchi dialoghi, non rimane che scoprire se quelle bambole
sono davvero quello che appaiono… svelare il gioco a cui stanno
giocando…
13-14 novembre 2011
SILENZIO – Elisa Menon/Fierascena

 

di e con Elisa Menon
Un testo originale, scritto dall’attrice stessa in prosa e poesia che utilizza la lingua italiana
e il dialetto friulano per raccontare una storia emblematica della provincia agricola che ha
raggiunto da tempo il benessere ma che si trova ancora stretta nella mentalità dei piccoli
paesi, dove uscire dal silenzio e dalla vergogna è un passo fondamentale e proprio per
questo mai facile.

20 Novembre 2011

LA RAUCA GOLA DEL CUORE – Daniele Bernardi

 

dall’opera poetica di Vladimir Majakosvkij
regia, drammaturgia e costumi:
Daniele Bernardi
interprete:
Daniele Bernardi
assistente alla regia:
Ermelinda Bonifacio
“La rauca gola del cuore” è un percorso di azioni e suoni nella poesia del
grande russo, si tratta di una scelta di brani concatenati l’uno all’altro che
vanno a toccare i temi fondamentali della vita dell’autore: Dio, il potere, la
storia, l’amore e la morte. Alternando una recitazione grottesca con una più
intima, il lavoro è fortemente improntato sulla fisicità, la dinamica assoluta
della parola accompagnata a quella del corpo.

21 Novembre 2011

“A chi questo?” – Valeria Bianchi

 

“A chi questo?”
Il rancio nel campo di Bergen
di e con: Valeria Bianchi
al clarinetto: Emanuela Belmonte
assistenza tecnica: Emanuele Avallone

27 e 28 Novembre 2011

RISORGIMENTO AL CUBO – Compagnia DeGrada
VINCITORE DI SERATA DEL BANDO INGIUSTO 2011

 

da un’idea di Andrea Iarlori e Andrea Standardi
scritto, diretto ed interpretato da Andrea Iarlori, Andrea Standardi e Ugo Maurino
e con Chiara Onori
Gli attori giocano con la storia, ricreando un’Italia divisa da pensieri e linguaggi differenti,
immedesimandosi con i protagonisti della storia, scherzando con loro, facendoseli amici; ma allo
stesso tempo, guardando il tutto dall’esterno, creando pathos e magia nei momenti di rievocazione

Domenica 4 e Lunedi 5 dicembre
PRIMA DEL VULCANO – Luca Di Giovanni – Vincitore di serata del BANDO INGIUSTO 2011

Domenica 11 dicembre
RAGAZZ* di vita non si muore – la CADUTA_lab

lunedi 12 dicembre
Tamara Bartolini

Domenica 18 e lunedi 19 dicembre
CON ARIDO AMORE, PIERO GOBETTI

 

PROGRAMMA GENNAIO 2012

domenica 15

Leone Antenone

@roma IN BARATTOLI

 

 

lunedì 16

Valeria Bianchi

A CHI QUESTO?


domenica 22 – lunedì 23

Laura Graziosi

ITALIA BEL PAESE

 

domenica 29 – lunedì 30

teatro minimo

L’ALBERO

 

PROGRAMMA FEBBRAIO 2012

Lunedì 6
Chien Barbu Mal Rase Teatro
LA SETTIMANA DOPO

Sabato 11
Ultimaluna
UNA QUESTIONE DI VITA O DI MORTE – VEGLIA PER R. R.

Domenica 12 – Lunedì 13
Compagnia tnt
MARI O MONTI (STORIA DI UNA CRISI)

Domenica 19 – Lunedì 20
Bernardo Casertano
DINO

Domenica 26 – Lunedì 27
Matutateatro
MACELLUM OVVERO IL VALZER DELL’ORARIO

 

 MARZO 2012

4 e 5 marzo 2012
Valerio Malorni
LA SCOPERTA DELL’AMERICA
nella versione – solo, patate e tigna

in collaborazione con il Teatro Delle Apparizioni
testo di Cesare Pascarella
regia Fabrizio Pallara
con Valerio Malorni
grazie ad andrea cota

La Storia nulla lasciò a Colombo della sua scoperta, fuorché monumenti, dopo la sua morte. La Scoperta dell’America è un racconto affamato del fluire della vita, è una serenata all’uomo, per scoprire e custodire il mondo di ciascuno, è la denuncia del potere e della forza, della vanità, della conquista e del possesso. Cristoforo Colombo è un uomo che intende svelare, dietro l’orizzonte, un mondo nuovo verso cui continuare, caparbiamente, nonostante tutto, continuare a navigare.

11 e 12 marzo 2012
Macelleria Ettore__ teatro al kg
STANZA di ORLANDO
viaggio nella testa di Virginia Woolf
con Maura Pettorruso
installazione Maria Paola Di Francesco
luci e fonica Gianluca Bosio
testo e regia Carmen Giordano
è un viaggio nella testa di Virginia Woolf. Una performance che coniuga installazione e parola. Una donna che si guarda allo specchio. E l’uomo che guarda la donna nello specchio. Una mente alla ricerca della verità. Verità di linguaggio. Verità di pensiero.
L’abito è il lasciapassare per il mondo esterno: amore, lavoro, ambiente, persone. L’abito agisce sull’anima e la cambia: si può essere molti, restando se stessa. Forse. In questo gioco di specchi l’immagine si deforma e moltiplica gli io narranti. Ed ecco Virginia Woolf che indaga lo scarto tra maschile e femminile attraverso abiti, vita, sogni, digressioni.

18 e 19 marzo 2012
Alessandra Della Guardia
SOPIHE21
di e con Alessandra Della Guardia
aiuto regia Federico Palmerini
un ringraziamento a Teatro Argot Studio, SPAZIOXYGENE

Drammaturgia ispirata alle vicende di Sophie Scholl e ai fatti storici del movimento de “la Rosa Bianca” nella Germania del ’43, intrecciata con le voci di oggi. Esistono ancora ideali e desideri che rappresentino bisogni effettivi? Se esistono, cosa si sarebbe disposti a sacrificare per essi?
Lo spettacolo è stato messo in scena e messo a punto all’interno del progetto ArgoTmentando nell’anno diretto da Andrea Cosentino

25 e 26 marzo 2012
RITA
Finalista Premio Scenario 2007
di e con: Raffaella Tiziana Giancipoli
assistente alla regia: Bruno Soriato
disegno luci: Tea Primiterra
consulenza linguistica: Tommaso Scarimbolo e Katia Scarimbolo
con il sostegno di: Associazione Tra il Dire e il Fare – Compagnia La Luna Nel Letto
Bianco e nero. Come una fotografia di altri tempi, come un segno lasciato dall’inchiostro sul foglio. Come stralci di luce ed ombra. Bianco e nero come il ricordo di ferite dimenticate.
Ci sono storie che è meglio scordare, fatti che non bisogna mai pronunciare.
Rita lo fa, per lunghi anni seppellisce la sua adolescenza. Seppellisce i ricordi belli accanto a quelli più tristi. Poi un giorno il passato bussa alla porta e senza aspettare d’essere invitato invade il presente.
E questa volta Rita non chiude le porte, non fugge, non dimentica.
APRILE
1 e 2 aprile 2012
Massimiliano Pazzaglia 
A SUD DI BERGMAN 
UN GIORNO PER DUE
Due Atti Unici

Scritti e diretti da Massimiliano Pazzaglia
Con: Massimiliano Pazzaglia, Gioia Montanari

“A sud di Bergman” è un viaggio immaginario all’interno dell’universo di Ingmar Bergman. Un giovane attore italiano, tramite una ragazza, una turista svedese, viene in possesso degli scritti autobiografici del più grande regista svedese. Ne affronta la lettura e trova, nella sua anima profonda e nei suoi giochi mentali, molte delle sensazioni che anche lui prova nei riguardi dell’amicizia, dell’amore, della passione per il lavoro. Massimiliano Pazzaglia, autore dell’opera, ci porta a scoprire un Bergman meno conosciuto: appunto prima che Ingmar si chiamasse Bergman.
“Un giorno per due” è scritto in forma di diario. A scriverlo sono un uomo e una donna, Rosario e Maria. Lui, attore, è impegnato in una lunga tournée teatrale in giro per l’Italia; lei continua la sua vita in un piccolo paese alle porte di Roma, dove insegna in una scuola materna. Il diario è scritto su due livelli: il primo è quello che racconta i sentimenti: la durezza della lontananza l’uno dall’altro, la solitudine, l’attesa di rivedersi, l’amore che resta saldo, a dispetto dei fantasmi della mente. Il secondo livello racconta le esperienze, diversissime, di Rosario e del suo lavoro di attore all’interno di una compagnia teatrale e di Maria: il suo lavoro nella scuola
Un racconto di due quotidianità rese però speciali da un elemento: la prolungata lontananza.

15 e 16 aprile 2012
Dario Aggioli 
PULP-AMI
con Alessandra Della Guardia
scritto e diretto da Dario Aggioli
L’attrice si lamenta perché il testo è difficile e non è completo. Il personaggio interpretato da lei si lamenta del carattere dell’attrice e del fatto che l’autore lo ha lasciato incompleto. Per l’amore non totalmente corrisposto verso l’attrice, l’autore non ha terminato il suo lavoro, rendendo il testo crudo e vero come l’amore, ma inconsistente e tutto poco palpabile…

22 e 23 aprile 2012
Marco Ceccotti 
NANO EGIDIO, UNA STORIA VERA
Season One
serie tv a teatro
di Marco Ceccotti e Simona Oppedisano
con Marco Ceccotti, Nunzio della Marca, Simona Oppedisano, Francesco Picciotti e tanti personaggi della vostra fantasia.
Regia del Nano Egidio
Il “Nano Egidio _ una storia vera (a puntate)” è un telefilm teatrale. Il progetto pone le proprie basi su tre elementi: il gioco, i miti e i
telefilm. Il gioco rappresenta l’approccio allo spettacolo. È con quest’attitudine che è stato ideato, scritto e provato. Il mondo dei telefilm è la cornice in cui agiscono i Miti. Con “miti” s’intendono tutti quei personaggi dell’immaginazione e dell’immaginario culturale popolare e POP, che agiscono in scena sotto forma di attori, burattini, pupazzi e giocattoli. Motore, collante e pretesto dell’intera serie sono le avventure del Nano Egidio, un generico gnomide delle fiabe. La storia inizia come una favola ma l’atmosfera del “c’era una volta” viene subito rovesciata da una serie di eventi straordinari. Lo spettacolo è composto da un insieme variabile di puntate. Tutte le puntate, pur seguendo e portando avanti la trama di fondo della serie, sono autoconclusive e fruibili anche singolarmente. Ciascuna di esse riprende la tecnica, lo stile, i temi ed i cliché delle
varie serie televisive note, passate e presenti.

29 e 30 aprile 2012
Patty Olgiati
IMPRECARIO DI UN’ATTRICE QUASI TRISTE
di e con Patty Olgiati
e con
Rodolfo Valentino (basso elettrico)
Chiazzetta NC (chitarra e voce)

 

 

 

 

MAGGIO 2012 “UN MESE DELLA MADONNA”

Domenica 6/ Lunedi 7 maggio:

DUX IN SCATOLA – daniele timpano – amnesiA vivacE teatro

 

Domenica 13/ Lunedi 14 maggio:

UNA SCIMMIA ALL’ACCADEMIA – jean paul denizon/saba salvemini

 

Domenica 20/ Lunedi 21 maggio:

BRIGANTI- gianfranco berardi


Domenica 27/Lunedi 28 maggio:

FAMIGLIA GORETTI-riccardo goretti

INGRESSO GRATUITO, pagamento a CAPPELLO
E’ NECESSARIA LA TESSERA E.N.A.L.

Comments
  • Dario 2 novembre 2011 at 13:21

    si paga “a cappello” per chi ancora non lo sapesse, ingresso con tessera E.N.A.L. (che questo e il prossimo mese facciamo a 3 euro)
    Gli orari sono 20,30 aperitivo, a seguire (quando si riempie e sono arrivati tutti) spettacolo

  • Threaded commenting powered by interconnect/it code.