Programma Teatrinscatola 2011 (Siena 21 ottobre – 27 novembre)

21 OTTOBRE – 21.30

WESTERN – Massimo Schuster

Prima nazionale

di Massimo Schuster e Chiara Laudani
diretto e interpretato da Massimo Schuster
disegni Paolo D’Altan
musiche originali Paolo Fresu
costumi Marco Caboni
dispositivo scenico Alexandre Bugel e Silvio Martini

Theatre de l’Arc-en-Terre coproduzione TJP – Centre Dramatique National d’Alsace, L’Estive – Scene Nationale de Foix et de l’Ariege, Teatro Pietro Aretino – Arezzo

Il western appartiene a tutti, grandi e piccoli. Ha contribuito a forgiarci, ci ha fatto sognare e viaggiare, ci ha insegnato a detestare le ingiustizie e gli abusi, ci ha offerto degli eroi umani nei quali riconoscerci. Con ironia e leggerezza, Western ci riporta in un universo dove contano i valori semplici di coraggio, lealtà, fedeltà e amicizia, e dove il bene finisce sempre per trionfare sul male.

_____________________________________________
28 OTTOBRE – 21.30 – Giornata nazionale del teatro A.R.C.I.

Ingresso gratuito

MY ARM – accademia degli artefatti

di Tim Crouch
traduzione Luca Scarlini
regia Fabrizio Arcuri
con Matteo Angius e Emiliano Duncan Barbieri
video Lorenzo Letizia – Chant du jour

accademia degli artefatti07

in collaborazione con: British Council, Trend – Nuove frontiere del Teatro Britannico, Santarcangelo – International Festival of the Arts, Festival Teatri delle Mura di Padova, Armunia – Castiglioncello, AREA06
E’ il monologo di un trentenne che da bambino ha sfidato sè stesso, la propria noia, e quella universale.
Un giorno porta un braccio sopra la testa e prova a verificare per quanto tempo riuscirà a tenercelo. Vent’anni dopo…
Una sfida incosciente, una storia che è racconto biografico e critica culturale, disfacimento e rivoluzione.

_____________________________________________
4 NOVEMBRE – 21.30

ELETTRA SHOW – Compagnia LodiGay

Anteprima nazionale

drammaturgia, regia e interpretazione Rossana Gay e Johnny Lodi
responsabile tecnico Francesco Margarolo
in collaborazione con Ass. Cult. Gassa D’amante

Lo spettacolo nasce dalla storia di Elettra, eroina tragica che vendica la morte del padre Agamennone, ucciso dalla madre Clitemnestra e dallo zio Egisto.
Elettra è immaginata in fuga dal palazzo e dalla famiglia, intenta a preparare la vendetta di sangue che i regnanti in carica temono.
La vicenda, calata in un tempo molto simile al nostro, è dominata dai riti della cultura di massa.
L’assenza minacciosa della protagonista, fa emergere le figure familiari a lei più vicine, che in questo contesto diventano personaggi grotteschi e inadatti ad affrontare situazioni tragiche, ma spesso presenti nella storia familiare di tutti noi.

_____________________________________________
11 NOVEMBRE – 21.30

ACQUARIO. Una fuga – Straligut Teatro

Ispirato a In mezzo alla polla sguazzava un pesce rosso di Wu Ming

di Francesco Perrone
con Francesco Pennacchia
produzione Straligut Teatro – Sez. Soci Siena Coop Centro Italia.

Area D. Italia. 2025.

Una volta Winston era un attore. Uno stand-up comedian. Microfono e occhio di bue. Faceva ridere la gente. Era divertente, dissacrante. Insinuava dubbi con la delicatezza di un caterpillar. Ma questo tempo fa. Prima della Svolta. Ora fa danze della pioggia nei cortili, va a pesca nelle fabbriche abbandonate, ricorda quando l’acqua delle fontanelle si poteva bere. Gratis.

Acquario è uno spettacolo pessimista. Un paradosso, un’esagerazione. Che spera di rimanere tale. Spera che la realtà non lo raggiunga mai.

_____________________________________________
18 NOVEMBRE – 21.30

TITANIC. Una fiaba del vecchio millennio – Compagnia AstorriTintinelli

Vincitore Inbox 2011
di e con Alberto Astorri e Paola Tintinelli

Una straordinaria storia di naufragio e di naufragati. Ispirata da Enzensberger e Rimbaud. E’ l’ultimo giorno a bordo del Titanic quasi cent’anni dopo, come se già contenesse in sé tutto il secolo e come se a salire su quella nave fosse l’intera umanità. Anche la scena somiglia ad una nave, bateau livre della fine. E’ la sala macchine, la stiva ma anche il salone delle cene e degli intervalli ricreativi, la stanza del capitano e del mozzo, personaggi principali di una commedia dove tutto è provvisorio e quasi quasi sta per crollare ma allegramente, come una catastrofe sempre in atto messa in scena da due comici.

_____________________________________________
25 NOVEMBRE – 21.30

ERGO NON SEI – Teatri Alchemici

Prima regionale

drammaturgia Luigi Di Gangi, Julio Garcia, Ugo Giacomazzi
costumi Fabrizio Lupo
musiche Gianluca Porcu
luci Luigi Biondi
suono Francesco de Marco
foto Alessandra Rosciglione
diretto e interpretato da Luigi Di Gangi e Ugo Giacomazzi

Il Conclave di Madonne, riunitosi in Cielo, ha scelto il nuovo Eletto, colui che dovrà scrivere il Nuovissimo Testamento e parlare al mondo con animo illuminato. La Madonna del Ponte, Avvocata nostra, si fa tramite del volere celeste e scende in Terra ad annunciare all’Eletto il suo destino. Nei tre giorni in cui deve compiersi tutto, il tempo è una spada di Damocle nella vita di un uomo messo di fronte a un fatto compiuto e a cui non è richiesta alcuna scelta, ma solo l’ammissione della propria responsabilità.

Leggi tutti gli articoli su Teatrinscatola 2011