I finalisti del 51° Premio Riccione

12.09.2011

La Giuria del Premio Riccione per il Teatro comunica i cinque finalisti della 51a edizione:

Saverio La Ruina, Italianesi;
Vittorio Moroni, Il grande mago;
Michele Santeramo, Il guaritore;
Roberto Scarpetti, Viva l’Italia. Le morti Fausto e Iaio;
Vitaliano Trevisan, La Bancarotta o sia Mercante Fallito.

A contendersi la vittoria della sezione under-30 (Premio Riccione Pier Vittorio Tondelli), quattro giovani autori:

Davide Carnevali, Sweet Home Europa;
Dario Merlini, Quello che c’è fuori;
Luca Micheletti, Ritorno a Deepwater;
Lorenzo Piccolo, La casa di carta.

I vincitori dei due ambiti premi saranno proclamati sabato 17 settembre nell’ambito di una serata evento unico riservata alla cerimonia di consegna dei riconoscimenti più prestigiosi e attesi del teatro italiano. La manifestazione, che si svolgerà nella meravigliosa cornice del Grand Hotel di Riccione, è a cura del nuovo direttore del Premio, Simone Bruscia, affiancato dalla giovane attrice Valentina Cenni nel ruolo di “madrina” della serata. Con loro sul palco, alcuni dei nomi più importanti del teatro e dello spettacolo italiano, a partire dai componenti della Giuria del Premio: Umberto Orsini (presidente di Giuria), Sonia Bergamasco, Elio De Capitani, Alessandro Gassman, Fabrizio Gifuni, Claudio Longhi, Fausto Paravidino, Isabella Ragonese.
A impreziosire la serata, una serie di eventi live rigorosamente inediti. Tra gli altri, una lettura scenica a due voci di Sonia Bergamasco e Fabrizio Gifuni che per la prima volta in assoluto mettono in scena Il piccolo principe di Antoine de Saint-Exupéry, nell’adattamento inedito e originale di Pier Vittorio Tondelli. La lettura è arricchita da un video della giovane video-maker e fotografa Beatrice Imperato e dalle musiche originali composte ed eseguite dal vivo da Massimo Zamboni.
Durante la serata verrà inoltre proiettato un video-showreel inedito sulla storia del Premio Riccione, dal 1947 a oggi – sempre a cura di Beatrice Imperato – accompagnato dalla sonorizzazione live di Alice Berni ed Enrico Malatesta; la spettacolare proiezione a parete, sulla facciata del Grand Hotel, è curata per l’occasione da Luckyassembler. Ad aprire e a chiudere la serata-evento, infine, un doppio live set del sound designer Gianmaria Gamberini.