TeatroForte 2011: programma 15 aprile – 1 maggio


ven 15 aprile
STELLA AZZURRA – Cornovaglia, Inghilterra
‘TUTTO SCORRE’ LINGUAGGI E STRATI DEL SE’ AI LIMITI DELL’ESPERIENZA
La performance non vuole essere spettacolo ma una condivisione spudorata di un’esperienza individuale.
– Intervallo -
GABBIE DI CARTA
dedicato a Giuliana Petrassi e Gilda Ferranti
ideazione e performance – Stella Azzurra
musica di improvvisazione – Matt Davis + Angelare’ di NCCP
consulente drammaturgico – Alicia Grace
consulente tecnico – Toby Middleton
sviluppato con il supporto di Dance South West
Un lavoro sulla memoria e sull’eredità. La storia di una donna, la storia di tutte le donne che hanno sofferto la repressione ed il controllodelle loro risorse piu’ vitali e che per questo hanno vissuto in condizioni di conflitto, rimorso e disagio mentale.
“Sollevate il mio corpo, raddrizzate la mia testa: rotte sono le giunture delle mie povere membra” Fedra nell’Ippolito incoronato di Euripide
Il pubblico e’ invitato a rimanere alla fine dello spettacolo per una discussione informale e
un bicchiere di vino nel foyer del teatro

www.stellaazzurra.org

mart 19 merc 20 giov 21 aprile
dalle 18,30 alle 21,30
AKR – Roma Berlino
AKR open source
con Domenico Catano, Maria Laura de Bardi e Aurora Kellermann
AKR “open source” invita Persone Artisti figurativi Artisti digitali Performer Musicisti Fotografi Designer di scena Costumisti..People Figurative Artists Digital Artists Performer Musicians Photographers Scenes and Costume Designers . .disposti a collaborare alla nostra prossima produzione POST, che debutterà a giugno a Berlino. Lavoreremo 4 ore al giorno per conoscersi, per confrontare le nostre idee e per scoprirne nuove.
POST
Post- is the future.
Post- ist the time detractet from history.
The time without imaginary.
Post- is a place detractet from action: the body observes, repeates mechanical gestures, small movements.
Tic tac tic tac tic tac.
The revolution finds within the body the only possible expression.
Allowed is the silence: a revolt without regret.Don’t build the bomb. Be the bomb.
Tic tac tic tac tic tac.

Info e prenotazioni: info@akrcollettivo.net
www.akrcollettivo.net

ven 22 aprile
CAMILLA RIBECHI – Roma
COSTI QUEL CHE COSTI
La vera storia di Condom Liza Rise
Uno spettacolo Comico-Politico
di e con Camilla Ribechi
Condom Liza Rice dopo aver perduto il suo posto alla Casa Bianca si è data all’insegnamento. E’ diventata un’insegnante della rinomata e famigerata School of Americans. Ultimamente è stata trasferita in Italia, presso la succursale italiana della famosa culla di dittatori sud Americani, denominata School of Italians. Il governo Americano teme che l’Italia abbia un problema: il presidente del Consiglio italiano, Silvio Berlusconi, non ha letto la Costituzione! Nel Febbraio del 2009 ha dichiarato: “La Costituzione è filosovietica“. Ovviamente non è così, afferma Condom Liza Rice, bisogna solo interpretarla! Condom Liza Rice ci vende, banditrice di piazza, l’ipocrisia, la schizofrenia e l’incoerenza come regole per i giusti e per i potenti. Tutto questo salterà ai nostri occhi e su tutto questo tenteremo di riderci sopra perché l’uomo è più grande e meraviglioso di tutte le leggi create allo scopo di svilirlo, limitarlo e sfruttarlo.
“La legge è fatta esclusivamente per lo Sfruttamento di Coloro che Non la Capiscono o ai quali la Brutale Necessità non Permette di Rispettarla” Bertold Brecht

http://www.imercuzi.org

sab 30 aprile
KORF – La Spezia
MANIKORF TV
Operetta Contemporanea
di e con Elena Colucci, Tingis, ManUel BOzzo

Installazione, musica, video, azione, recitazione e canto si mescolano dando vita alla narrazione di ManiKorf Tv, “programma televisivo” realizzato in diretta. Il tessuto drammaturgico si snoda attraverso lo scenario postindustriale del laboratorio KORF, una sorta di “tempio mediatico”, dove una donna con il corpo di bambola viene riesumata da un passato imbevuto di immagini e parole. La vita di questo personaggio femminile riprende a esprimersi e si imbatte nella “società dello spettacolo”, regno di imposizioni di ruoli, falsi miti e icone visuali. Il tema centrale diventa il conflitto esistente fra il desiderio di ascoltare il suono della propria “verità” e l’attrazione verso il mondo delle illusioni temporanee. Così, mentre l’immagine della “donna-bambola” viene manipolata attraverso lo “show business” e tutto si trasforma rapidamente al ritmo delle nuove tecnologie…
una chiave di svolta appare.
“Perché non possiamo, una volta, fermarci ad applaudire un albero in fiore?” Pinuccio Sciola

http://korf.voila.net

dom1 maggio
TEATRI OFFesi
NELLA POLVERE
con Ida D’andrea e Lorenzo Marvelli
video di Renato Barattucci
ringraziamento speciale a Il teatro degli orrori che ci ha offerto la possibilità di utilizzare la loro canzone
Un’azienda in crisi è prossima alla chiusura. Il titolare consegna la lettera di licenziamento ad un dipendente che decide di resistere. In un’escalation tragica e comica i due intraprendono una strada che li danneggerà entrambi ed irrimediabilmente. “nella polvere” prova a discutere in maniera diversa intorno al concetto di classe al tempo della postmodernità senza peraltro avere la presunzione di postulare certezze e verità.
Forse, ciò che caratterizza “nella polvere” è proprio l’esplosione frammentaria di ogni verità.

www.teatrioffesi.org

Dal 15 aprile al 1 maggio 2011
TeatroForte @ csoa Forte Prenestino
via Federico Delpino 100celle Tram 5 e 19
Info e Prenotazioni
teatroforte@forteprenestino.net