K-O-Incidence – Kataklisma/Elvira Frosini (scheda spettacolo)

K-O-Incidence
un progetto di Elvira Frosini
collaborazione artistica: Daniele Timpano; Antonello Santarelli
produzione: Kataklisma

K-O-Incidence è una serie di performance che Kataklisma realizza sia in spazi teatrali sia in spazi non convenzionali. Le performance incrociano e nutrono altri lavori, si innestano e si diramano dai progetti che Kataklisma sta realizzando, si mettono in relazione con situazioni, spazi, tempi e occasioni nei quali è possibile un incontro, un in-cidente, una co-incidenza.

fanno parte di K-O-Incidence: Can you eat me?, Déjeuner, Vetri

Can you eat me?
di e con Elvira Frosini

Una performance scaturita dalla ricerca per la nuova produzione 2011 sul tema del cibo, un rivolo che scorre e si chiude. Un fiume di parole, parole che vengono vomitate, costante masticare, adesione onnivora al mondo, ossessione del mangiare. In bilico fra mangiare ed essere mangiati, divorare ed essere divorati, il performer in pasto al pubblico, in pasto agli occhi famelici o svogliati. Un corpo in scena: marginale, precario, fragile; pasto per la festa, fatto di spreco assoluto. Corpo digerente, spettatore digerente.

Déjeuner
da: “Serie su Bandiera”
un progetto di Elvira Frosini
con Giada Oliva, Simone Zacchini

Déjeuner. Un uomo e una donna. Déjeuner sulla bandiera-tovaglia.

“Serie su Bandiera” è un progetto di performance e installazioni realizzate su una bandiera.
Le performance verranno realizzate partendo da questo oggetto simbolico, dallo spazio fisico e dagli immaginari che l’oggetto schiude ed emana, e dall’incontro di questo sovraccarico con i corpi.

Vetri
un progetto di Elvira Frosini
con Giada Oliva, Simone Zacchini

Una performance dietro i vetri. Due corpi si ricompongono. Ciò che accade è più di ciò che vediamo.

Torna al programma della rassegna Ubu Rex II per vedere le date e gli orari