BIZARRA! OTTAVA PUNTATA: La democrazia è il peggiore dei sistemi conosciuti

È ora di fare giustizia! Ma quale giustizia? Possiamo offrire soltanto un rimedio infame. Prendilo lo stesso, perché peggio sono l’incertezza ed il niente.
Il fatto è che i nostri innumerevoli conflitti giungono dinanzi alla Corte Suprema. E sapevi che la bilancia raffigurata nell’immagine della giustizia è greca ed è la bilancia-imprecisa? Che la porta dei Tribunali, dove dovrebbero regnare il laicismo ed il buon senso, sostiene un’immagine religiosa che gl’impiegati si rifiutano di togliere perché ci sono affezionati, e perché questo è un paese cattolico?
E a chi interessa tutto questo? Ciò che dobbiamo sapere è che Velita dovrà scegliere.
Franco dovrà pagare per un crimine che forse non ha mai commesso. Nel frattempo, la testa di Candela non smette di elargire meraviglie.
Un casino incredibile al Commissariato 12. L’Avvocatessa Roviro finisce tra le fauci del lupo. Se non sapete chi sia, non importa. Un processo di dimensioni mostruose. E Genoveva, sempre ad un pelo dal “vedere” la verità.
Credevi che la tua vita fosse complicata? Rilassati e guarda: questo è un bordello.

sinossi cura dello Staff biZarro

La democrazia è il peggiore dei sistemi conosciuti, 7 – 10 dicembre
Angelo Mai (Roma)

Vai al calendario delle puntate con le trame degli episodi

Vai alla recensione della prima puntata

Leggi anche l’articolo di presentazione