Volterra Teatro 2010: dal 19 luglio la 24° edizione del festival

Hamlice – Compagnia della fortezza

Mentre il Napoli Teatro Festival ha portato a conclusione la sua ultima edizione e Spoleto guarda per altri pochi giorni ai suoi Due Mondi, ai blocchi di partenza è invece pronto il carrozzone di quei festival a nostro avviso più innovativi e interessanti, quelli che danno spazio ai giovani artisti, alla ricerca, senza bisogno di affidare serate a divi del piccolo o grande schermo. Uno dopo l’altro festival come Volterra, Kilowatt e Drodesera (solo per citarne alcuni) terranno banco sulla nostra penisola da qui ad agosto.

Cominciamo con il primo, organizzato dall’Associazione Carte Blanche, con la direzione artistica di Armando Punzo e dunque chiaramente legato a doppio filo con il progetto della Compagnia della Fortezza per la creazione di un teatro stabile in carcere, obiettivo verso il quale Punzo e collaboratori stanno correndo da anni con passione e dedizione scontrandosi con burocrazie e amministrazioni di turno.
Il festival, in partenza il 19 luglio con un incipit di riscoperta delle tradizioni toscane e sarde attraverso un percorso in natura tra musica, suoni e sapori, si apre sempre di più alle forme artistiche diverse dal teatro. Tengono banco infatti anche il cinema con i film di Matteo Bellinelli, Giorgio Diritti, Marco Simon Puccioni e Ascanio Celestini, quest’ultimo protagonista anche sul palco; uno spazio dedicato alla poesia con annessa serata alla memoria di Rimbaud; un festival dei piccoli con spettacoli di teatro ragazzi; e poi eventi per le piazze, mostre caffè letterari e spazi d’incontro.

La stanza – Teatrino giullare

Per quello che riguarda il tetro, naturalmente filo conduttore di tutta la manifestazione, segnaliamo le interessanti ospitalità in programma: Maurizio Lupinelli e Nerval Teatro con Appassionatamente/Progetto Schwab (27, 28 e 29 luglio), Sacchi di Sabbia/Gipi con Essedice (27 luglio), stesso giorno per l’Orchetto di Accademia Perduta, Alessandro Sciarroni interpreterà invece il 28 luglio tre performance brevi, nel Cortile della pinacoteca sempre il 28 ci sarà Stefano Massini con L’Italia s’è desta, la sera seguente si alterneranno tre importanti compagnie Teatrino giullare con La stanza, la Compagnia Caterina Sagna con Basso ostinato e il Teatro delle Albe con Rumore di Acque, il 30 luglio sarà la volta di Pensieri acrobatici e Stefano Cenci con Ofelia 4e48, la Pecora nera di Ascanio Celestini, Maurizio Rippa e Les Duplettes con la prima nazionale di Forever young, chiudono il 31 luglio Zaches Teatro e il suo Il Fascino dell’Idiozia , Officine Papage e Marco Pasquinucci con Conflitti anche questo in prima nazionale presso la Rocca Sillana di Pomarance e Sergio Longobardi in scena con Un clown filosofico. Immancabile l’intervento dei padroni di casa nel Carcere di Volterra 26, 27, 28 e 29 luglio e al Teatro Persio Flacco il 31 luglio con la prima nazionale di Hamlice – Saggio sulla fine di una civiltà.

a cura di Andrea Pocosgnich

dal 19 luglio al 1 agosto 2010
Volterra e i Comuni di Pomarance, Castelnuovo V.C., Montecatini V.C. e Monteverdi M.mo

Vai al programma completo