Stagione 2010 Teatro Palladium: esplorando ancora il contemporaneo

teatro-palladium-2010

Sarà Patrice Chereau il 15 gennaio a dare il via alle danze del nuovo cartellone del Teatro Palladium. Un inizio internazionale che vede il regista francese alle prese con La douleur di Marguerite Duras interpretato da Dominique Blanc. Lo spazio teatrale del quartiere Garbatella, finito di ristrutturare nel 2003 dalla terza Università di Roma, è stato affidato dal 2004 alla Fondazione Romaeuropa che ne cura la programmazione. Da settembre a dicembre è il centro propulsore degli eventi artistici del Romaeuropa Festival e da gennaio a maggio apre la sala continuativamente per una delle programmazioni più coraggiose che tra i grandi teatri si possa trovare.
Quest’anno la strada intrapresa è la stessa, ma con un passo meno vivace, forse meno ripetizioni e più novità non avrebbero guastato, e sinceramente alcuni spettacoli avremmo voluto vederli in cartellone per più di due giorni. Ci sono, oltre all’inizo affidato a Cherau, dei ritorni, come Virgilo Sieni e Moni Ovadia, a dire il vero onnipresenti nei programmi di Romaeuropa, oppure la riconferma della crew di Fies Factory, quest’anno oltre all’impedibile lavoro completo di Teatro Sotterraneo, Dies Irae, a Dewey Dell e a Pathosformel, porteranno anche i Codice Ivan con Pink me and The Roses, discusso vincitore del Premio Scenario.

Elvira Frosini (kataklisma) - Ciao bella
Elvira Frosini (kataklisma) – Ciao bella

Oltre a queste conferme (o ripetizioni comunque le vogliate chiamare) ecco uno sguardo differente: a fine gennaio ci saranno due giorni per il consorzio Ubusettete (associazione nata nel 2007 tra le compagnie Kataklisma, Amnesia Vivace, OlivieriRavelli Teatro e Teatro Forsennato), ogni sera due spettacoli del consorzio animeranno il palco del Palladium. Altri momenti interessanti saranno quelli con l’ Accademia degli Artefatti che presenterà Spara, trova il tesoro e ripeti, ciclo di testi di Mark Ravenhill, e Scena verticale con U Tingiutu.

Appuntamenti immancabili sono quelli con la Roma Tre Orchestra, le Cinque Serate del Municipio (eventi artistici e sociali fortemente radicati nel territorio), la settima edizione di Cartoons (festival di cortometraggi d’animazione), Ztl-Pro, l’altro consorzio produttivo indipendente, quest’anno con 6 serate a disposizione e la consueta rassegna Teatri di Vetro.

Fibre Parallele - Furie de sanghe
Furie de sanghe

Da non perdere inoltre sono i due giorni dedicati a Fibre Parallele nei quali il giovane gruppo pugliese porterà in scena Furie de Sanghe, spettacolo presentato l’estate scorsa alla rassegna delle Nuove Creatività Eti.

Ma la particolarità del Palladium è la presenza di molteplici esperienze artistiche, insieme al teatro avremo la musica di Bang on a Can, la Scuola Popolare di Musica di Testaccio (nel suo trentacinquesimo anniversario di attività) e poi la danza con, oltre al già citato Virgilio Sieni, Shen Wei, la Compagnia dell’Accademia Nazionale di Danza e l’Associazione CO.RE

Leggi il programma completo

Comments
Trackbacks