Scene da Romeo & Giulietta: Federico Tiezzi al Fabbricone di Prato inaugurando la stagione 2009/2010

tiezziNon sappiamo se volutamente oppure no, ma un velo di mistero nasconde dettagli e informazioni sull’ultimo lavoro di Federico Tiezzi: nessuno sa nulla, almeno sul web, a proposito di Scene da Romeo & Giulietta, ma tutti esaltano i connotati sperimentali del lavoro parafrasando il comunicato stampa:

A dieci anni di distanza da Scene di Amleto un nuovo testo shakesperiano diviene il luogo del sogno di regista e attori, attraverso il quale sperimentare la ricerca di nuove forme di comunicazione tra attori e spettatore. E il Laboratorio di Prato conclude il suo triennio di lavoro con questo spettacolo: nella parola della realtà.

Sicuramente lo spettacolo di Tiezzi (direttore artistico dello stesso Metastasio), che aprirà la stagione 2009/2010 del Fabbricone di Prato, desta molte curiosità. Il carattere laboratoriale del progetto è presente anche nel titolo con questo rimando alla possibilità di una riscrittura. Se si spulcia poi sulla locandina scopriamo che Tiezzi, autore della drammaturgia insieme a Barbara Weigel e Giovanni Scandella, ha fatto uso di tre traduzioni (Michele Leoni, Agostino Lombardo e Giuseppe Patroni Griffi). In fine la presenza in scena di attori come Marion D’Amburgo e Roberto Latini (che da anni ormai ci stupisce con le sue rielaborazioni shakespeariane) rendono giustificata questa attesa che si concluderà il 26 di novembre per la prima nazionale al Fabbricone di Prato.

in scena
dal 26 novembre al 20 dicembre 2009
Fabbricone (Prato) [vai al programma 2009/2010 del Fabbricone]

Teatro Metastasio Stabile della Toscana
scene da
ROMEO & GIULIETTA
di William Shakespeare
traduzioni Michele Leoni, Agostino Lombardo, Giuseppe Patroni Griffi
drammaturgia Federico Tiezzi, Barbara Weigel, Giovanni Scandella
regia Federico Tiezzi
scene Pierpaolo Bisleri
costumi Marion D’Amburgo
luci Roberto Innocenti
regista assistente Giovanni Scandella
coreografo Giovanni di Cicco
maestro di canto Francesca Della Monica
con
Marion D’Amburgo (Balia)
Roberto Latini (Mercuzio)
Ciro Masella (Capuleti)
Graziano Piazza (Frate Lorenzo)
Alessandro Schiavo (Benvolio)
Il Laboratorio di Prato:
Fabricio Christian Amansi (Tebaldo)
Giorgio Consoli (Principe)
Simone Martini (Speziale)
Alessio Nieddu (Pietro)
Matteo Romoli (Romeo)
Caterina Simonelli (Giulietta)
Francesco Tasselli (Baldassarre)
e con la partecipazione straordinaria di
Franco Graziosi (Romeo) e Annamaria Torniai (Giulietta)