Granara Teatro Festival 2009: una rassegna a impatto zero

granara-teatro-festival-2009-locandinaQuanta energia elettrica consuma uno spettacolo di circa 1 ora? Quanto ci costa in termini di emissioni di anidride carbonica una delle nostre amate opere d’arte performativa? E soprattutto: come controllare questo dispendio energetico rendendolo il più basso possibile e alimentare il fabbisogno con le fonti rinnovabili puntando insomma sull’autoproduzione?

Sono queste alcune delle domande che l’ottava edizione del Granara Teatro Festival si pone cercando di dare risposta nei 5 giorni di spettacoli, incontri e workshop che si terranno dal 4 all’8 agosto nel villaggio ecologico situato tra le colline dell’appennino parmense:

Il consumo elettrico che richiede un allestimento medio della durata di un’ora, con l’utilizzo delle luci teatrali tradizionali, corrisponde al consumo elettrico di una famiglia per circa dieci giorni.
Il concetto del Granara Teatro Festival vuole ribaltare questa visione andando nella direzione di una riduzione del consumo e di un’auto produzione energetica.
L’energia elettrica utilizzata durante il festival è la stessa prodotta dai due Impianti fotovoltaici a Granara.

Insomma un festival che mette in sinergia tematiche importanti e strategiche per il presente e il futuro del nostro paese: cultura, ecologia e green economy, il teatro è il collante e lo spazio dove sperimentare gli intrecci positivi.

Ma quali saranno gli artisti che porteranno le proprie performance nel villaggio ecologico? Lì dove natura, educazione ambientale e ricerca artistica si fondono, troveremo lo spettacolo di Giorgio Sangati, Loro, recitato da giovani attori diplomati ala scuola del Piccolo di Milano; troviamo gli immancabili Babilonia Teatri con Pop Star e Gli Omini con Gabbato lo santo; e poi Lampedusa è uno Spiffero interpretato da Fabio Monti che ne è anche l’autore insieme a Norma Angelini e ancora le tematiche sociali di Fabricas dove gli Alma Rosè ci raccontano delle fabbriche recuperate dagli operai argentini. E come ogni festival che si rispetti laboratori, spettacoli per bambini, workshop artistici e incontri. Segnaliamo soprattutto gli Workshop residenziali tenuti da Babilonia Teatri Gli Omini, Cesare Ronconi (che sarà protagonista anche di un incontro con proiezione di Paesaggio con fratello rotto, spettacolo del suo Teatro Valdoca) e Mimmo Sorrentino.

Dal 4 all’8 agosto
Villaggio Ecologico di Granara – www.granara.org
Valmozzola (Parma)

Leggi il programma