Vien Leigh – L’ultima conferenza stampa

vivien-leigh-lultima-conferenza-stampaCATHERINE SPAAK

VIVIEN LEIGH
L’ultima conferenza stampa

di Marcy Lafferty
traduzione e adattamento Catherine Spaak
luci Maurizio Fabretti
musiche Matteo Cremolini
regia Catherine Spaak
produzione Mind&Art

Vivien Leigh fa parte di tutti noi: la sua Scarlett O’Hara – per noi Rossella – appartiene a un’immagine intensa, un’emozione, che è parte della nostra vita. Vivien è Rossella, una fiamma, un fuoco che brucia e che si consuma inesorabilmente. Durante l’ultima conferenza stampa, rilasciata poche settimane prima di morire di tubercolosi nel 1967, l’attrice traccia la storia prodigiosa della sua vita e della sua carriera di grande interprete cinematografica e teatrale. Racconta il suo percorso senza reticenze, fino all’ultimo, non arretrando davanti alla devastazione della sua follia, di cui è consapevole. Forte, fiera, ribelle, determinata, ma allo stesso tempo fragile e vulnerabile, Vivien non sa mentire, neanche a se stessa. Agita disordinata i suoi ricordi, grandiosa e commovente.