Quattro atti profani

quattro-atti-profani-di-antonio-tarantino-regia-di-walter-malostiQUATTRO ATTI PROFANI
Stabat Mater, Passione secondo Giovanni, Vespro della Beata Vergine, Lustrini.
di Antonio Tarantino
con Maria Paiato, Valter Malosti, Mauro Avogadro, Michele Di Mauro, Mariano Pirrello
scene Botto&Bruno
suono Giupi Alcaro
luci Francesco Dell’Elba
costumi Federica Genovesi
regia Valter Malosti

produzione
Fondazione del Teatro Stabile di Torino
Teatro Eliseo

Sacra rappresentazione, mistero, via crucis. Fantasmi, feticci, memorie sepolte (e scolastiche) che all’improvviso sembrano accendersi di nuova vita, come colpite da un fascio di luce cruda e violenta, nel momento in cui si incontrano e si percorrono, sulla scena o nei testi, i drammi di Tarantino. Al tempo stesso, davanti agli occhi della mente si materializzano, e si agitano nel pensiero, le ombre amate di Pasolini e di Testori… Per questa nuova produzione, Valter Malosti ha scelto di riunire in un unico corpus i “quattro atti” (Stabat Mater, Passione secondo Giovanni, Vespro della Beata Vergine, Lustrini).