Passaggio in India

passaggio-in-india-federico-tiezziPassaggio in India
di Santha Rama Rau
dal romanzo di Edward Morgan Forster
traduzione Sandro Lombardi
drammaturgia Sandro Lombardi e Federico Tiezzi
regia Federico Tiezzi
scene Francesco Calcagnini
costumi Giovanna Buzzi
luci Roberto Innocenti
con (in ordine di apparizione) Sandro Lombardi, Graziano Piazza, Giulia Lazzarini, Debora Zuin, Massimo Verdastro, Giovanni Franzoni, Sandro Mabellini, Silvio Castiglioni, Daniele Bonaiuti, Ciro Masella, Fabricio Christian Amansi, Andrea Carabelli, Aleksandar Karlic
produzione Teatro Metastasio Stabile della Toscana / Compagnia Sandro Lombardi

Passaggio in India è l’adattamento teatrale che la scrittrice indiana Santha Rama Rau fece, alla fine degli anni Cinquanta, dell’omonimo romanzo scritto da Edward Morgan Forster del 1924. Da questo adattamento il regista David Lean trasse l’omonimo film.

Con la scelta di questo testo, mai presentato in Italia, Federico Tiezzi torna a uno dei suoi autori prediletti. Il dramma segue le vicende di due donne inglesi, che negli anni venti visitano l’India, nella speranza di capirne gli usi e le complesse tradizioni: l’amicizia con un giovane medico musulmano sarà la chiave dell’India.
Animati dalle migliori intenzioni, ma ostacolati dai pregiudizi, i due mondi non riusciranno mai a incontrarsi.
Il conflitto tra le due culture costrette a convivere nel clima alienato del colonialismo, non avrà alla fine vincitori, ma solo vinti.
Uno spunto di riflessione importante sullo “scontro di civiltà”, così caro al nostro tempo e drammaticamente attuale, che restituisce al teatro il suo carattere civile, la sua vocazione politica.