Emilia Galotti

da Gotthold Ephraim Lessing
drammaturgia Paolo Fallai
regia Alessandro Berdini

con Elettra Mallaby, Paola Rinaldi, Luigi Di Fiore, Alberto di Stasio, Daniele Griggio

teatroinaria, Stanze luminose

Emilia Galotti è il primo dramma politico della letteratura tedesca, in cui l’autore condanna aspramente la vita condotta nelle corti principesche e insorge contro le offese ai diritti umani fondamentali. La riduzione drammaturgica di Paolo Fallai e la regia di Alessandro Berdini, offrono una Emilia Galotti trasportata ai nostri giorni. L’idea centrale del progetto registico è che i vizi e le virtù non rappresentano qui qualità umane universali, ma piuttosto sono distribuite fra gli esponenti dei vari ceti sociali seguendo psicologia e caratteri dei personaggi. Il principe di Guastalla, qui diventa un principe della comunicazione, ha una passione per la bellezza della borghese Emilia. Una passione che ucciderà la giovane ma che sarà fatale a tutti i protagonisti.