36 Years in 1 Night: Arto Lindsay a Santarcangelo Festival in prima assoluta

arto_lindsay Lui è stato uno dei protagonisti della no-wave, una tendenza musicale affermatasi a New York alla fine degli anni ’70 in controtendenza rispetto alla new-wave, ma prima visse la maggior parte della sua infanzia in brasile. Tornò negli States proprio a metà degli anni ’70, qui fondò il suo primo gruppo, i DNA.

Arto Lindsay, conosciuto per la sua voce, il suo modo originale di suonare la chitarra (quasi rumoroso), ha collaborato con personaggi d’avanguardia come Brian Eno, Laurie Anderson, David Byrne e John Zorn. 36 Years in 1 Night, progetto creato appositamente per il festival diretto da Chiara Guidi, debutterà in prima assoluta sabato 11 luglio alle 22,30 in Piazza Ganganelli a Santarcangelo.

La performance dell’artista di origine brasiliana è ispirata alla storia di Simone lo Stilita, sacerdota (nato nel 521) del quale si narrano le sue gesta per essere vissuto su una colonna per più di trent’anni.

Dalle note di accompagnamento dello spettacolo:

Il grande artista newyorkese di origine brasiliana dirige a Santarcangelo un’orchestra esplosiva. Un’onda sonora partecipata da musicisti, attori e figuranti, invaderà la piazza, prendendo corpo per contagio. Musicista e creatore di parate, compone in esclusiva un evento ispirato a Simone lo Stilita. Gli anni che lo stilita trascorse su di una colonna in Turchia furono trentasei, e furono anni di tentazioni carnali e spirituali. La notte evocata nel titolo è invece quella di Santarcangelo, dove Lindsay interpreta il conflitto interiore di Simone ponendolo in alto, sopra la testa della platea, ovvero su torri alte cinque metri. La posizione della rappresentazione riproduce così la contrapposizione tra le oscure regioni del cielo, metafora dei pensieri che assalgono, e le ragioni della terra, pensieri di previsione e di preparazione.

Per la creazione di un momento, che probabilmente sarà unico e originalissimo nella sua fusione tra musica e teatro, l’organizzazione del festival provvederà a far partecipare un certo numero di persone (gratuitamente) tra i 15 e i 30 anni interessate al lavoro di Lindsay.

Queste le modalità per partecipare:

Coloro che sono interessati possono inviare la loro adesione via e-mail a:
produzione@santarcangelofestival.com specificando come oggetto “Per Arto Lindsay” lasciando nome, cognome, recapito telefonico e e-mail
oppure chiamare il +39 3393045539

L’artista incontrerà il pubblico e Piergiorgio Giacchè (insegnante di Antropologia del Taetro e dello Spetttacolo) il giorno successivo alla rappresentazione, il 12 luglio alle 17,45.

Leggi anche l’articolo di presentazione del Festival di Santarcangelo 2009

www.santarcangelofestival.com