SEGUICI SU Seguici su Facebook Seguici su Twitter Seguici su Google Plus

LATEST NEWS



Bandi » Comunicati »

[4 mar 2015 | No Comment | Redazione ]
TagadOff 015. Lombardia per nuovi drammaturghi

TagadOff 015 Bando di Partecipazione alla IV° edizione del Festival Tagad’Off per compagnie teatrali e singoli artisti del territorio Lombardo. Fino al 10 aprile 2015 per inviare il proprio materiale…

Bandi » Comunicati »

[3 mar 2015 | No Comment | redazione ]
Bando residenze creative Genius Loci

Bando residenze creative: Teatro Akropolis di Genova è alla ricerca di compagnie e artisti da ospitare in residenza. A disposizione per 6 giorni spazi, personale tecnico e alloggio. Con il progetto Genius Loci – residenze artistiche a Teatro Akropolis…

Articoli » Fotogallery » Interviste » Recensioni »

[28 feb 2015 | No Comment | Viviana Raciti ]
A Modena, il teatro irrompe fuori dal carcere

Siamo stati a Castelfranco Emilia per assistere alla Corte Ospitale di Rubiera a Angeli e demoni, lavoro sulla Gerusalemme liberata condotto da Stefano Tè per il Coordinamento Teatro e Carcere dell’Emilia Romagna. Intervista e photogallery…

Articoli » Recensioni »

[27 feb 2015 | No Comment | Medri/Lo Gatto/Nebbia ]
Taccuino Critico. Il paziente, Nuovi Mondi e Bilal

Nel Taccuino Critico si appuntano sguardi diversi del piccolo e grande teatro, a Roma e non solo. Nell’uscita di questa settimana andiamo a scoprire Il Paziente di Madame Rebiné, Bilal di Annalisa Bianco e Nuovi Mondi di Yamira Suarez Filgueira…

Articoli » Politiche »

[26 feb 2015 | One Comment | Andrea Pocosgnich ]
Tra tagli e sfratti, è tempo di resistenza culturale

C’è una guerra in atto, senza bombe, morti e feriti. È lo Stato, attraverso certe scelte e certe istituzioni (non tutte certo, alcune sono virtuose) a essere entrato definitivamente in guerra con una larga fascia dei propri cittadini: coloro che producono cultura e arte. Una guerra invisibile ai più…

Articoli » Recensioni »

[26 feb 2015 | No Comment | Marianna Masselli ]
Diversamente Stabili: Io rido apre la terza edizione

In un’atmosfera asfittica, discretamente cupa la vicenda vede come suoi due unici animatori una donna e un uomo che l’accoglie nell’interno della sua abitazione. Un tavolo apparecchiato per uno soltanto nel nero dominanteche fa da sfondo a poche suppellettili ordinarie …